Tra Ricordi e Paranoie

Sto vedendo un programma su Animal Planet: “Distretto Animali“, in cui mostrano il lavoro di alcuni poliziotti, che vengono chiamati da vari individui per denunciare persone che maltrattano i propri cani, o animali in generale. E’ tutto strano, perché sono poliziotti veri, che indagano e si occupano solo di quello, degli animali, appunto.
Ora ad esempio, c’è uno che ha gettato un cane giù nella tromba delle scale, dal quinto piano, ma nessuno vuole dire chi è stato, chi è il padrone, ecc. quindi non possono perseguitarlo, però si sono presi il cane, lo hanno curato, addestrato e ora lo stanno dando in adozione.
Poi, per un altro caso, sono stati chiamati perché un cane è stato legato sulle scale d’emergenza, all’ultimo piano, e abbandonato per giorni a se stesso, fino a quando ha smesso di muoversi [ma i vicini?? chiamano e non si sprecano a uscire a dargli da mangiare? non sono colpevoli quanto la proprietaria??], perché ovviamente alla fine è morto di fame. Questi poliziotti speciali.. hanno preso il cane, gli hanno fatto l’autopsia, hanno cercato la proprietaria, che nel frattempo sembrava essere sparita, arrivando anche ad entrare nell’appartamento, perché a quanto avevano sentito, nell’appartamento c’era anche un altro cane, un gatto e due uccellini. Una volta entrati hanno solo trovato gli uccellini morti nel nido, uno sull’altro, mentre sotto di loro c’era un uovo, i poliziotti hanno sequestrato la gabbia, tirato fuori gli uccellini e hanno detto: «bene.. altri capi d’accusa, dobbiamo trovare quella donna e sentire cos’ha da dire a sua discolpa», poi l’hanno rintracciata ed effettivamente l’hanno arrestata.
Qui in Italia non mi sembra che ci sia nulla di simile, o sbaglio?
Che tristezza però….. fanno di quelle cose a questi animali, ma questo mi ha fatto capire che io non sono assolutamente così terribile, non riuscirei mai a fare certe cose e ad essere così insensibile, quindi credo proprio che non mi devo più preoccupare così tanto come sto facendo in questi giorni, perché è vero che sono più una tipa da gatti, che da cani e che non sono per nulla abituata a tutte le responsabilità che un cane comporta, però ho quasi 27 anni cavolo, molte mie ex compagne di classe hanno addirittura già dei figli, quindi non posso giudicarmi già totalmente incapace ad accudire un altro essere vivente.. giusto?

E’ vero, io ho già avuto un altro cane anni fa, un volpino italiano maschio, che era molto attaccato a me, ma che di colpo, una notte d’estate, mentre dormiva assieme al cane, di grande taglia, di mio fratello — tra mezzanotte e le una/una e mezza del mattino — è sparito e non lo abbiamo più ritrovato da nessuna parte. So per certo che non è scappato, era troppo legato a me, però quella sera non ho sentito nulla.. se non i pianti del cane grande, verso le una e mezza del mattino, quando suppongo che sia sparito Fox, infatti poi sono uscita.. e non c’era più, mentre mio padre lo aveva visto e salutato giusto un’ora prima.
E’ per questo che ora non voglio un cane bianco e/o maschio, perché mi ricorderebbe troppo lui…
Ovviamente con Fox ho imparato molte lezioni e proprio per questo, la nuova cagnolina dormirà sempre in casa, anche d’estate, ma non solo per quello che è successo al mio Volpino,.. infatti in questi anni la mia zona si è riempita di cani maschi di taglia grande, quindi io per prima ho quasi paura di uscire da sola, specialmente perché i padroni tendono a lasciarli liberi, senza controllo, tanto che questa primavera un cane nuovo, ha aggredito l’unico cane di taglia piccola che c’è nella mia frazione, visto che lo ha trovato da solo, mentre giocava correndo libero tra i prati, come faceva spesso anche Fox.

Mi sto facendo molte paranoie, lo ammetto, ma ne ho sentite di tutti i colori e poi mi fido sempre meno dei cani grandi che ci sono in zona, anzi, dei loro padroni, con cui lo scorso anno ho anche litigato — con i miei vicini di casa per precisare — perché lasciavano libero il loro cane lupo, non curanti del fatto che ringhiava a noi e che appena poteva aggrediva il cane di mio fratello, mentre loro non facevano assolutamente niente, anche se erano lì e vedevano tutta la scena, tant’è vero che ad un certo punto ho anche chiamato i carabinieri [qui è nata una scena pietosa che evito di raccontare, comunque si sono fatti ridere dietro, non i carabinieri eh? ma i miei vicini... che sono scappati... e hanno finto di non essere in casa]. Da lì.. evitano di farmi girare troppo le scatole, anche perché hanno capito che io non parlo tanto per far prendere aria alla lingua, come invece fanno spesso e volentieri loro, ma questa è un’altra storia.

Il succo di tutto è che.. devo darmi pace. Con Fox ho fatto degli errori, sì, però è anche vero che ho imparato la lezione e che ora ho qualche anno e qualche esperienza in più, senza contare che sono anche molto più in pace con me stessa, quindi credo di sì, di essere pronta a mettere da parte il trauma di Fox… e ad accettare di prendermi la responsabilità di un altro cane. Per cui devo smetterla di torturarmi, di spaventarmi da sola e di sentirmi inadeguata, perché oggettivamente so di essere molto più adeguata di tante altre persone. Ecco.

8 Commenti per Tra Ricordi e Paranoie

  1. chloe
    domenica, 21 settembre 2008 at 02:37 (9 anni ago)

    ma certo che lo sei!!! anzi non c’è bisogno di essere "adeguati" per amare un animale…lei non ha bisogno di altro, solo del tuo affetto! e il fatto che decidi di accoglierla con te e prendertene cura per lei è tutto…vedrai, si creerà un bellissimo rapporto…che poi con un cane, è molto diverso che con un gatto!

    0
    Rispondi
  2. Sylia
    domenica, 21 settembre 2008 at 13:57 (9 anni ago)

    Lo so, come ho scritto.. ho già avuto un cane, quindi ora sono molto più consapevole di tutte le differenze che ci sono tra cane e gatto, proprio per l’attenzione che ti danno e che cercano, oltre che per l’attaccamento e il comportamento più rigido che bisogna avere con loro, per riuscire ad addestrarli nel miglior modo possibile, specialmente per il loro bene.
    Vabbè.. oramai è deciso, quindi cercherò di mettere da parte l’insicurezza, il timore dell’ineguatezza, ecc..

    0
    Rispondi
  3. Siddhy
    domenica, 21 settembre 2008 at 14:31 (9 anni ago)

    Mi dispiace per Fox, deve essere stato un grande trauma. Sono sicura che la nuova cagnolina sarà curata in tutto e per tutto come hai fatto con lui. Purtroppo non potevi prevedere quel che è successo, però sono sicura che dai sempre il meglio di te ^^

    0
    Rispondi
  4. Sylia
    domenica, 21 settembre 2008 at 15:15 (9 anni ago)

    Ti ringrazio 

    0
    Rispondi
  5. Lay
    lunedì, 22 settembre 2008 at 23:56 (9 anni ago)

    Mi spiace un sacco. Perdere Fox in quel modo deve essere stato orribile. Mi sono venuti i brividi al solo pensarci. Però è vero quello che dici. La tua cangnolina avrà a suo favore le tue esperienze che se pur negative serviranno a preservarla. Sono d’accordo con te nel non fare dormire fuori la cagnolina. Ne combinano di tante le persone che è meglio non fidarsi.

    Tu però stai tranquilla, sono certa che sarai una compagna perfetta per lei. :)

    0
    Rispondi
  6. Sylia
    martedì, 23 settembre 2008 at 00:29 (9 anni ago)

    Me lo auguro. Per il resto.. sì, ho imparato alcune lezioni, ma so che dovrò impararne ancora molte.. e comunque no, non dormirà fuori, in nessun caso, proprio perché le cose sono cambiate e lei non sarebbe assolutamente al sicuro, spero solo di riuscire ad addestrarla bene, cosa assolutamente non di poco conto..

    0
    Rispondi
  7. Lay
    mercoledì, 24 settembre 2008 at 08:21 (9 anni ago)

    Sono sicura che andrà benissimo. E poi, ricorda che per un cucciolo ciò che più conta è l’amore che gli vien dato. :)

    0
    Rispondi
  8. Sylia
    mercoledì, 24 settembre 2008 at 13:19 (9 anni ago)

    Me lo ricorderò 

    0
    Rispondi

Lascia un commento