dicembre 20th 2008 archive

Ho Solo Bisogno Di Tempo, Fiducia e Confidenza

Allora, tanto per chiarire: io non sono ne snob, ne la donna di ghiaccio, sono semplicemente riservata, diffidente e timida, almeno per le prime 2 settimane di conoscenza, mentre successivamente dipende molto dal feeling presente, da come mi fa sentire l’altra persona — se a mio agio o meno — dall’interesse, dalla “pressione” e via dicendo.

Sono complessa, con me ci vuole molto tempo e molta pazienza, tutte cose che alla fine sono legate alla voglia di conoscere realmente un’altra persona, no? Dato che se sono assenti, vuol dire che non c’è un interesse “serio”, ma solo l’intenzione di instaurare una blanda conoscenza.

Inoltre sono molto selettiva nelle mie amicizie, ma dopotutto per me non è semplice farmi conoscere, è per questo che mi apro solo quando sono sicura che chi mi sta ascoltando è realmente interessato alle mie parole, alla mia storia, ai miei pensieri, alla mia conoscenza appunto e la stessa cosa deve valere anche da parte mia ovviamente.
Quindi sono inutili le varie pressioni — dirette e indirette — e anche il finto vittimismo, perché sono solo atteggiamenti fastidiosi, oltre a poco rispettosi, che mi fanno ancora più chiudere e allontanare. Dopotutto la mia pazienza non è infinita, non sono mica una santa, io resisto per un po’, cercando di far capire la mia posizione e il mio disagio, ma se poi continuo a non percepire alcun riscontro positivo, allora inizio ad agire di conseguenza — educatamente o meno — com’è giusto che sia.