dicembre 21st 2008 archive

E Mi Ritorni In Mente

Non so perché, ma in queste ultime settimane sei tornato improvvisamente nei miei pensieri, dopo ben due/tre anni in cui sinceramente ti avevo quasi totalmente cancellato. Sicuramente è una cosa che immagini, dato che conosci molto bene il motivo che ci ha portati a questo, anche se all’epoca sostenevi di non condividerlo, mentre ora.. chissà, ora forse hai finalmente compreso le mie parole e anche le mie intenzioni, perché io non ho scritto o detto certe cose solo con lo scopo di ferire, bensì, l’ho fatto con lo scopo di “liberare”, di “liberarti”, per darti una possibilità reale di crearti delle nuove speranze e nuove prospettive, senza più l’amarezza stagnante nata con il protrarsi della nostra instabile e conflittuale conoscenza.

Spero che tutto questo ora sia successo e che, al contrario di me, tu non abbia più certi “tuffi nel passato”, neanche sporadicamente, perché ciò significherebbe che le parole dette, anche se pesanti, avevano un reale senso d’esistere.

Questa non è malinconia, anche se apparentemente potrebbe sembrare, ma è solo un’insieme di sottili pensieri, che di colpo mi hanno affollato la mente, pensieri composti da parole, ricordi, liti, confidenze, sorrisi, crescita, stupore, delusioni, cambiamenti, tanti piccoli frammenti degli anni in cui — tra una pausa e l’altra — ci siamo sempre più conosciuti, nel bene e nel male, cosa che ovviamente non può lasciarmi totalmente indifferente, neanche a distanza di anni, perché dopotutto mi conosci, sai come sono, sai che non dimentico e sai anche che ti ho voluto molto bene, ma forse oramai non sai più e non saprai mai che te ne voglio tutt’ora.

Buon Natale e Buon 2009, ovunque tu sia.

Promemoria

«Un bastone piantato sulla sabbia non troverà mai appoggio su un altro bastone piantato sulla sabbia…ed anche se trovassi un bastone fermo sul terreno, sarà lui a farti fuori…se stai sempre sulla sabbia.»

Sagge parole ranmamezzo, che ho riletto casualmente ora e che per qualche motivo.. ho compreso realmente solo in questo momento.

Mi hanno dato da riflettere, molto in effetti, e credo che dovrò approfondire al più presto la questione con me stessa, i miei pensieri e le mie ferme convinzioni, che a questo punto sembrano essere più ingenue speranze.. che altro.