ACER Aspire ONE A110X Sapphire White

Dopo una mini-discussione in famiglia, con un’attenta analisi tra costi, rischi, probabilità, comodità, convenienza, promozioni, offerte e chi più ne ha più ne metta, alla fine è stato deciso di fare una nuova piccola esperienza tecnologica, acquistando il primo NetBook [sì, sì avete letto bene, questo si chiama proprio NetBook, non NoteBook]

Questa scelta è stata presa in base ai miei ripetuti viaggi di questi mesi e all’impossibilità — più paura e impiccio — di portarmi dietro il mio caro e fidato portatile a causa del suo peso e della sua dimensione notevole, che sommato alla valigia già di per se pesante, rende il trasporto e il viaggio di 4/5 ore un’impresa veramente titanica per una gnometta di 1.60 cm x 48 kg, con dei tacchi — irrinunciabili — da 8/10 cm.

Prima dell’acquisto però ho anche provato a ripiegare su altre soluzioni, come quella offerta dalla Vodafone e pubblicizzata molto nelle ultime settimane, con l’unico problema che non esiste alcuna convenienza, non per me almeno, dato che il costo finale — composto da 24 rate di 39 euro [30 per connessione + 9 per Pc] — sarebbe 4/5 volte superiore al semplice e immediato acquisto del NetBook, senza contare che il costo della connessione nel mio caso sarebbe addirittura superfluo, dato che dispongo già di reti wireless “gratuite”.

Quindi la più ovvia soluzione, per non rischiare di perdere un intero e più costoso Pc tra un viaggio e l’altro, è stata quella di prendere un NetBook ACER Aspire ONE A110X Sapphire White, semplice e senza troppe pretese, ad un costo di 214 Euro [il meno caro in rete, tenendo conto che non ci sono costi aggiuntivi, come le spese di spedizione].

Sinceramente non ho idea di come possa essere, anche se da quello che ho potuto vedere e leggere sembra estremamente comodo, specialmente per i viaggi, tant’è vero che sul treno ne vedo sempre tantissimi, anche per la presenza della rete Wireless offerta da Trenitalia. Poi certo, non è un normale portatile, quindi non si possono fare lavori troppo “pesanti”, ma è anche vero che nel mio caso ho il Portatile principale per quello, il NetBook lo userei giusto per passare il tempo sul treno o in quei momenti di calma piatta, in cui non avrei nient’altro di meglio da fare, per controllare la posta, verificare qualche informazion, o semplicemente per scrivere sul mio Blog oppure sul mio Diario [ebbene sì, sono due e ben distinti, entrambi online però..].
Tutte cose di cui potrei perfettamente fare a meno, ma che durante la settimana rendono decisamente più abbordabili quelle lunghe ore, che sono di lavoro per Lui e di solitudine per me [per ora almeno e ancora per poco, spero].

Articoli Correlati

6 Commenti per ACER Aspire ONE A110X Sapphire White

  1. herm1979
    domenica, 26 aprile 2009 at 17:22 (9 anni ago)

    Scusa per la lunga assenza, tra il virus e altro ho avuto poco tempo purtroppo. Ma ora eccomi. Vedo che hai preso un notebook..c’ho messo un po’ per capire cos’è, poi ho chiesto un po’ al mio ragazzo e sembra che questo sia addirittura più piccolo del mio, mumble mumble..incredibile!

    0
    Rispondi
  2. chloe
    domenica, 26 aprile 2009 at 19:00 (9 anni ago)

    beh dopotutto 200 euro sono una spesa accettabile e se viaggi spesso meglio tutelare il portatile "serio"!!!

    0
    Rispondi
  3. Sylia
    domenica, 26 aprile 2009 at 19:12 (9 anni ago)

    herm1979: Tranquilla, so che è un periodo abbastanza caotico per te :)

    Sì questo portatile è più piccolo, infatti è chiamato NetBook, non Notebook, proprio perché prevalentemente è usato per navigare su internet e basta, infatti non ha neppure il lettore CD, ha solo porte USB e porte per varie schede e basta,.. utile per i viaggi appunto :)

    Diciamo che eventualmente perdere 200 euro.. è meglio che perderne 900, più tutti i vari dati e file importanti inclusi del portatile principale.
    Inoltre la leggerezza e la piccola dimensione, lo rendo adattissimo per i viaggi, anche brevi.

    0
    Rispondi
  4. Sylia
    lunedì, 27 aprile 2009 at 16:03 (9 anni ago)

    Arrivato!!!! Caspita se è piccolo.. vedo tutto in formato miniatura

    0
    Rispondi
  5. ~eka
    domenica, 03 maggio 2009 at 14:48 (9 anni ago)

    La rete Wireless su Trenitalia???

    Sono cambiate le cose, da ottobre ad oggi!

    0
    Rispondi
  6. Sylia
    lunedì, 04 maggio 2009 at 15:22 (9 anni ago)

    Sì, ma solo su un breve tratto dell’eurostar se non erro, sembra essere in prova e non ho ben capito se alla fine sarà a pagamento o meno…

    0
    Rispondi

Lascia un commento