luglio 2009 archive

Override Vodafone

Ho appena chiamato il servizio clienti della Vodafone, per avere qualche informazione in più sul servizio di visualizzazione dei n. privati, chiamato Override, con durata massima di 15 giorni, senza possibilità di rinnovo, o riattivazione, tranne in casi particolari.

La signorina è stata gentilissima e dopo alcune delucidazioni, le ho domandato di inviarmi via e-mail il modulo da compilare per richiedere l’attivazione del servizio, tanto per averlo già sottomano nel momento in cui l’anonimo molestatore dovesse peggiorare, o anche solo continuare in questo modo.

Qui di seguito riporto l’e-mail informativa che mi è appena arrivata assieme al modulo, e che spiega la modalità, più i costi dell’attivazione, che purtroppo non sono per nulla bassi,.. ma in fondo è pur sempre un servizio discretamente utile nei casi di molestie pesanti, quindi se può aiutare a risolvere la questione.. ben venga!

****  190 SERVIZIO CLIENTI Vodafone **** 

Gentile Cliente,
le inviamo in allegato le informazioni richieste.

come da Sua richiesta, in allegato Le inviamo il Modulo in parte pre-compilato necessario per ottenere l’attivazione del servizio di soppressione dell’identificazione del numero chiamate, su Carta Sim Abbonamento o Ricaricabile.

Desideriamo ricordarLe che, il Modulo debitamente compilato, dovrà essere inviato unitamente alla fotocopia fronte retro di un Suo documento di identità in corso di validità, tramite Raccomandata R/R al seguente indirizzo:

Servizio Clienti Vodafone c/o casella postale 190
10015 IVREA (TO)

In alternativa puo’ inviare la documentazione per fax al numero: 800.034626

Desideriamo infine, informarLa che, per l’attivazione del servizio, viene richiesto un contributo spese pari a Euro 26,55 + IVA. A tal fine Le ricordiamo che, detto importo in caso di Carta Sim Abbonamento Le verrà addebitato sul primo Conto Telefonico utile; in caso di Carta Sim Ricaricabile Le verrà addebitato sul credito residuo.

Le ricordiamo che gli operatori del Customer Care
sono a sua disposizione per eventuali chiarimenti
tutti i giorni, al numero gratuito 190
da cellulare Vodafone* e da rete fissa.

Cordiali Saluti,

Servizio Clienti Vodafone 

Spero per lui, ma anche per me, che la smetta da solo, senza bisogno di inviare questo modulo, comunque è rassicurante sapere di poter eventualmente contrastare queste telefonate oscene, smascherando una volta per tutte l’anonimo molestatore, senza dover ricorrere per forza a denunce e simili.

Giorni Immobili

La mancanza di una persona a volte può diventare talmente pesante da essere quasi dolorosa,.. specialmente se l’unica cosa che puoi fare è aspettare — inerme — che i giorni scivolino via, uno dietro l’altro, come dei piccoli granelli di sabbia in una clessidra del tempo..

Questa Mi Mancava…

Ho appena ricevuto una chiamata oscena [più di una veramente] da un numero anonimo, che mi aveva già chiamata questa mattina, prima delle 8, ma trovandomi ancora in un coma profondo non avevo risposto, domandandomi chi mai potesse chiamarmi a quell’ora, venendomi improvvisamente in mente un curriculum inviato il giorno prima.

Come dicevo, poco fa ho ricevuto un’altra chiamata, ovviamente questa volta ho risposto pensando si trattasse di “lavoro” e sorpresa: dall’altra parte c’era un individuo di sesso maschile, intento ad ansimare, tra qualche silenzio e il sibilo sporadico di brevi frasi, quali: «ohh Silvia..» «..oh.. godi con me..» [...].

Il mio stupore mi ha colta alla sprovvista, tanto che inizialmente non sono riuscita neppure a comprendere di cosa si trattasse, la mia mano sì però, dato che quasi immediatamente ha chiuso la chiamata, allontanando istintivamente il cellulare dal mio viso.
Poi però la mia mente incredula si è posta mille domande, dandosi delle semi-giustificazioni: «magari hai capito male,.. magari era solo un rumore di sottofondo,.. magari ha sbagliato numero,.. magari ti sei immaginata tutto», quindi alla seconda chiamata ricevuta dopo pochi secondi ho risposto nuovamente, ma solo con l’intento di comprendere senza l’effetto sorpresa e tutto si è ripetuto, confermandomi la mia non follia, al che improvvisamente sono scoppiata in una risata isterica, accompagnando con uno spontaneo «..eheh ma che idiota..» la chiusura della chiamata.
Ha richiamato, ma non ho più risposto e per ora sembra aver smesso. Spero.

Questa mi mancava decisamente come esperienza e purtroppo temo mi sia stata nuovamente “regalata” dal mio curriculum, che oramai sembra attirare solo una cosa e non si tratta del lavoro purtroppo.
Poi chissà magari mi sbaglio a priori e questa volta c’entra tutt’altro, ma tra l’ansimare, il bisbigliare e il mio confuso sconcerto, sinceramente non sono riuscita ad associare la voce a nessun volto.

INCI e Make-Up Minerale

Ho appena controllato l’INCI di tutto il make-up minerale — quello vero però, che in Italia si trova su truccominerale.it o su mineralife, non quelli farlocchi delle grandi marche, che costano il doppio e al loro interno hanno solo una minima percentuale di minerali — constatando che è l’unico a non contenere i temuti bollini rossi, ma solo verdi e qualche giallo, il che vuol dire che gli ingredienti usati teoricamente non dovrebbero essere tossici.

Per fortuna che c’è ancora qualcosa si salva, anche perché quel make-up in poco tempo è diventato il mio preferito, tanto da essere insostituibile oramai, visto che come ho già scritto in un post passato, mi trovo molto bene e poi è veramente l’unico a non darmi problemi con la mia latente e fastidiosa dermatite seborroica.
Ammetto però che attualmente sto usando  solo la base minerale, cioè il fondotinta e la cipria, ma piano piano credo proprio che a questo punto sostituirò tutto.

Dire.. o Non Dire?!

Sono allibita per alcune cose che ho “scoperto” e che mi sono state dette, dato che riguardano una persona a me molto cara e un’altra che ho rivisto solo poco tempo fa.

E’ in questi casi che mi chiedo se sia meglio essere franchi ed esternare totalmente i propri pensieri, le proprie perplessità, sbattendole in faccia alla persona interessata, facendole così capire come appare agli occhi esterni, aprendo magari anche i suoi di occhi o se sia meglio tacere, rispettando le scelte di quella stessa persona, che in fondo influiscono prevalentemente sulla sua vita.. portandola sempre più distante da alcuni “principi base” [ma chi sono io per definire i principi delle altre persone, spingendoli a rispettarli?!].

Non lo so, in parte mi ripeto che se non sono io — una delle persone più vicine al soggetto in questione — ad esternare le perplessità, esponendo schiettamente tutti i fatti, creando l’effetto: schiaffo della realtà, chi altro mai dovrebbe farlo?
Essere amici/amiche, non presuppone anche essere sinceri/e sempre? Specialmente nei momenti più particolari, in cui una delle due parti ha incautamente imboccato una strada tortuosa ed oscura, pensando ingenuamente di essere nella ragione e nello svago più totale, credendosi così adulta, con mentalità aperta e inoffensiva, non volendo vedere alcuna conseguenza negativa?

Come si fa però, come si fa ad esporre il proprio pensiero tutt’altro che positivo, che comprende parole abbastanza forti, a una persona che certe cose non vuole neppure prenderle in considerazione e come si fa a fare tutto questo, senza causare un distacco, una piccola, ma marcata rottura nell’amicizia?

Sono confusa, mi è stato detto di non rischiare, di farmi i fatti miei, perché tanto nello stato attuale quella persona non capirebbe ugualmente, ma al contrario potrebbe addirittura smetterebbe di parlarmi, di confidarsi, eppure io non riesco a non pensarci, perché oggettivamente mi fa male vedere quella strada ostinatamente percorsa, giorno dopo giorno.

INCI

Promemoria: se vuoi continuare ad usare i prodotti che hai acquistato, che ti piacciono tanto e che hai utilizzato per anni, mesi, o settimane.. non controllare mai il loro INCI, MAI.

Questo piccolo promemoria perché — presa dalla curiosità di capirci qualcosa in più sull’INCI e sui vari prodotti che utilizzo regolarmente — ho fatto qualche ricerca su internet, trovando vari siti database INCI — Skin Deep, Biodizionario, Kelbio — che mi hanno dato una serie di pessime notizie, facendomi giungere ad un’unica-triste-spaventosa-conclusione: non esiste alcun cosmetico totalmente “sano”, privo di sostanze strane e nocive, NESSUNO, tanto meno le marche più costose, quali la Clinique, la Clarins, la Collistar, la MAC, la KIKO, etc. etc. che a quanto sembra.. sono addirittura le peggiori, con il più elevato numero di sostanze tossiche [senza contare il loro dichiarato uso degli animali per testare i vari prodotti].

Quindi, in alcuni casi, specialmente se si è speso tanto e se ci si trova bene con determinati prodotti, forse è meglio rimanere nella più profonda ignoranza, oppure tanto vale rassegnarsi ad usare solo acqua e aria.

Porte Chiuse

Io continuo ad inviare candidature spontanee, o legate a qualche annuncio, sia via e-mail, sia via Fax, eppure nessuna porta sembra mai aprirsi, davanti e dietro di me.. attualmente vedo solo tante porte serrate e sbattute in faccia, anche poco delicatamente.
Sinceramente è facile demoralizzarsi con questi scarsi risultati, cosa che mi è successa giusto pochissimo tempo fa, in cui una chiamata e una serie di riflessioni, mi hanno portata a conclusioni totalmente negative, scoraggianti e amareggianti, con tutte le conseguenze del caso.

Il fatto è che ho voglia di fare, di imparare, di mettermi in gioco e di sentirmi impegnata, ne ho bisogno per sentirmi pienamente realizzata e indipendente, perché il lavoro in fondo è un qualcosa di estremamente personale, una vita a parte, fuori da quella familiare, che quando c’è.. riesce a darti quelle preziose e importanti sicurezze in più, che alla fine influiscono su tutto, anche sul benessere con gli altri.

Io ovviamente continuo a guardarmi in giro, cercando di valutare tutte le offerte, comprese quelle con uno stage iniziale — solo se interessanti però — perché da qualche parte bisogna pur iniziare, anche gratuitamente se può aiutare per una successiva assunzione, in quella stessa azienda, o un’altra simile, dopotutto la concorrenza è altissima ed essendo senza alcuna esperienza rilevante, devo tirarmi a priori su le maniche, per dimostrare un reale interesse e per avere anche solo l’occasione per farlo.

1 2