1 minuto.. o giù di lì

Questo è il tempo a mia disposizione — circa — per poter usare il portatile HP Pavilion, sì, lo stesso portatile che avevo portato in assistenza, che hanno tenuto per 2 settimane, che ci hanno fatto pagare 80 euro e che… non va tutt’ora, riproponendo lo stesso identico problema di prima.
Quindi, la domanda nasce spontanea: per quale assurdo motivo hanno chiesto ben 80 euro e che cos’hanno fatto in quelle 2 infinite settimane, oltre a passarselo tipo ping-pong, per lasciarci giusto le loro impronte digitali??

Inutile dire che sono furiosa.
Ieri, appena arrivata a casa, l’ho attaccato subito alla corrente per provarlo, capendo immediatamente che nulla era cambiato, quindi non riesco proprio a capire come abbiamo potuto ridarmelo, con quale assurda faccia tosta poi, chiedendoci addirittura 80 euro per non aver fatto NULLA, dato che a questo punto non si sono neppure degnati di accenderlo,.. visto che altrimenti avrebbero notato la totale impossibilità, causa: assenza della corrente,.. che non è poco eh??

Ora lo sto usando, sì, ma dopo ore di lotta, cambiando continuamente posizione all’attacco del caricatore [l'ennesimo, perché ne ho cambiati 4 prima di giungere alla conclusione che il problema fosse più grave], per cercare di far vedere la corrente al portatile, ma potrebbe smettere di vederla — e di ricaricarsi — in qualsiasi momento, proprio come accadeva prima degli 80 euro buttati, cadendo nuovamente in un coma profondo.

Sono totalmente demoralizzata, specialmente perché anche il NetBook ACER Aspire ONE, nei giorni scorsi è entrato in sciopero totale, a causa di un errore interno di Windows XP, che richiederebbe solo una cosa: la formattazione, peccato però che quei PC non abbiano i CD e che bisognerebbe fare tutto tramite chiavetta USB, o hardware esterni, tutte cose che io non ho.. e a questo punto, non ho neppure la minima intenzione di portarlo in quell’assistenza, dato che per 200 euro di NetBook, preferisco tenermelo come soprammobile, piuttosto di spenderci altri 80 euro sopra!
Senza contare un qualcosa di fondamentale: quel NetBook, è stato in assoluto il peggior acquisto che io abbia mai fatto, a causa delle sue pessime prestazioni [5/20 minuti per aprire il browser, o qualsiasi altra cosa, sono veramente troppi], tanto che il suo attuale non funzionamento.. è quasi una liberazione.

Tutto questo per giungere a una triste conclusione: nei prossimi giorni non avrò più modo di accedere a internet e a questo punto.. non so neppure fino a quando, visto che di quell’assistenza non mi fido più, ma oramai ho già chiamato per lamentarmi [ieri, subito dopo aver visto che nulla funzionava, sentendomi rispondere che il tecnico non c'era e che mi avrebbe richiamata lui,... quando non si sa] e dopo aver lasciato a titolo gratuito 80 euro, non posso rivolgermi altrove.

Che NERVOSO.

Articoli Correlati

17 Commenti per 1 minuto.. o giù di lì

  1. Sylia
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 15:51 (7 anni ago)

    Per il NetBook ho fatto tutto, ma non c’è nulla da fare, dato che si blocca proprio durante il caricamento di windows, appena dopo la prima schermata nera, dove appare la barra di caricamento, quindi proprio nei secondi iniziali.. dopo di che.. appare una schermata blu con una scritta, che indica la mancanza di un file e improvvisamente si riavvia tutto,.. e fa così all’infinito.
    Ho provato a cercare i punti di ripristino con F5, premendolo nella schermata iniziale, in cui è possibile andare in BIOS,.. ma non c’è nulla da fare, neppure con la modalità provvisoria, perché non va oltre al solito punto.
    Una palla.

    Per il PC portatile HP, hanno detto di aver risaldato alcuni punti e cambiato anche il connettore – da lì gli 80 euro – quindi non capisco perché continui a funzionare esattamente come prima, senza alcun miglioramento,… mi sento molto presa per quel posto.

    L’alimentatore.. cosa intendi? Quello esterno? quello l’ho cambiato io 4 volte.. ottenendo il solito risultato, poi assieme al PC avevo comunque consegnato anche l’alimentatore, ma dopo una settimana hanno detto che il problema era del PC, tanto che hanno dovuto risaldare & co…. senza ottenere alcun risultato reale però, cosa che mi lascia alquanto perplessa, perché sono andata avanti un anno.. così.. nella condizione in cui mi trovo ora, a lottare per far vedere al PC la corrente… e dopo 2 settimane e 80 euro, non mi aspettavo certo di ritrovarmi punto e a capo.

    0
    Rispondi
  2. Mari
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 16:26 (7 anni ago)

    Per alimentatore intendevo proprio il connettore a cui attacchi il cavo o per caricare la batteria o per tenerlo in corrente senza batteria. A questo punto mi sa che più che rinsaldare dei punti, dovevano proprio cambiare ciò che hanno ‘rattoppato’, se anche il cambio di connettore non dà risultati, dev’essere qualche scheda che passa la corrente a non fare qual che deve.

    Per l’errore che ti dà il netbook, me lo scrivi cos’è che ti dice che manca? Magari domani chiedo al nostro tecnico, e se ci sono altre soluzioni oltre la formattazione te le scrivo.

    0
    Rispondi
  3. Sylia
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 16:33 (7 anni ago)

    La mia paura a questo punto è che mi facciano spendere il doppio: non ne vale la pena, specialmente se poi non ci sono dei risultati, com’è accaduto attualmente.
    E mi lascia esterrefatta il fatto che me lo abbiano consegnato come se tutto fosse a posto,.. quando così non è, tra l’altro ora riesco a caricarlo solo con un caricatore che ha la parte d’ingresso più piccola, in questo modo riesco a spostarlo e a far vedere la corrente al portatile, mentre con gli altri adattatori fatti proprio per questo PC.. e quindi che si incastrano perfettamente.. non c’è nulla da fare.

    Per il file mancante.. non mi ricordo più sinceramente, ho dovuto bloccare il riavvio con F5, altrimenti non riuscivo neppure a leggere.
    L’errore se l’è creato quando l’ho riavviato e durante l’analisi del sistema si è copiato dei file, per sostituirne altri definiti "corrotti"… ed è stata la fine al riavvio successivo.

    0
    Rispondi
  4. Sylia
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 16:44 (7 anni ago)

    Nella schermata blu appare questa scritta:

    STOP: C0000221 [checksum dell’immagine errato]
    L’immagine wininet.dll potrebbe essere corrotta. L’intestazione del checksum non coincine con il checksum calcolato.

    Cosa voglia dire.. non lo so, non mi sono mai imbattuta in questo tipo d’errore, Windows riesce sempre a "stupire".. peccato che non capiti mai in positivo..

    0
    Rispondi
  5. Mari
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 16:53 (7 anni ago)

     Domani ti faccio sapere cosa mi dice il nostro tecnico. Provo a chiedergli anche per quello che non prende corrente, magari sa darmi qualche suggerimento valido… noi abbiamo sempre migliaia di problemi coi fissi [che sono tutti marca HP, e che a dispetto della pubblicità imponente pare siano i peggiori] e quei 3/4 portatili che girano. Magari un’idea gli viene  in fondo chiedere non costa niente. 

    0
    Rispondi
  6. Eru Annie ❤
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 17:06 (7 anni ago)

    Per il Netbook … io non ne ho e non ho esperienza in proposito … quindi potrei sparare una castronata … usare un semplice cavetto usb che costano una fesserio e collegarlo ad un altro pc?

    Comunque io per ovviare a tanti problemi ho imparato ad usare Linux … distribuito gratuitamente con tanti programmi liberi. E senza problemi di virus o altro … visto che tutti coloro che programmano virus si preoccupano SOLO di Windows.

    Per il resto … scandaloso!!! Ma d’altra parte si vedono scene simili su Striscia la Notizia per meccanici d’auto, elettricisti … pensano di trovarsi davanti ad uno che non ne capisce niente e fanno il loro gioco.

    Stura loro per bene le orecchie!

    0
    Rispondi
  7. Sylia
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 17:13 (7 anni ago)

    I peggiori.. hai detto bene! :(
    Ecco perché poi con le varie promozioni te li fanno pagare meno di tutti gli altri.. è l’unico modo che hanno per venderli.
    Ti ringrazio per la disponibilità, sei molto gentile, ma oramai sul NetBook ci ho messo una pietra sopra, anche perché oggettivamente non ho perso nulla.. solo "una riserva per le emergenze".

    Se il tipo mi chiamerà.. sicuramente, anche se in ogni caso andrò direttamente da loro, anche per chiedere spiegazioni e riconsegnare il PC, facendo delle prove direttamente da loro.

    Per il NetBook.. no, non funziona così, l’unica cosa da fare ora è formattare, essendo compromesso il sistema operativo, ma non ho windows xp in una chiavetta e non me lo hanno fornito con i programmi per ripristinarlo [ecco spiegato il costo di 200 euro].

    0
    Rispondi
  8. Mari
    mercoledì, 02 giugno 2010 at 18:08 (7 anni ago)

     Se proprio ti dovesse capitare di doverne prendere uno nuovo, prova con un Asus o un Dell. A detta di chi se ne intende sono quelli fatti un po’ meglio. Infatti sono quelli che rispetto ad altri hanno i prezzi sempre un pochino più alti anche quando sono in offerta.
    Anche se io un pc Windows non lo prenderei mai nemmeno se me lo regalassero proprio, l’anno scorso ci siam trovati a prendere un netbook semplicemente perché più di 300 euri non potevamo davvero spendere e lui ne aveva necessità.
    Domani cmq ti faccio sapere cosa dice l’esperto per entrambi ;)

    0
    Rispondi
  9. Mari
    giovedì, 03 giugno 2010 at 11:14 (7 anni ago)

    Ho chiesto al nostro tecnico, e per l’errore del netbook, mi ha confermato che quella dll che ti nomina come corrotta, è una libreria di sistema fondamentale per il caricamento di XP. Per cui è per questo che non puoi nemmeno accedere alla modalità provvisoria.
    Come già avevi immaginato, l’unica soluzione è la formattazione.

    0
    Rispondi
  10. giga
    giovedì, 03 giugno 2010 at 11:17 (7 anni ago)

    guarda che dire…io non apprezzo tutto ciò che è windows perchè cmq è un sistema operitivo che va in palla appena gli si appoggia una briciola sul monitor…i tecnici poi non ti dico ,ne abbiamo cambiati parecchi ed ora finalmente sembra che ne abbiamo trovato uno all’altezza, di quelli a cui fai una domanda e ricevi una esaudiente risposta… un giorno quando avrò dei soldi in più entrerò dentro un negozio apple e mi porterò via il portatile più bello…so già che non avrà problemi….

    0
    Rispondi
  11. Sylia
    giovedì, 03 giugno 2010 at 11:27 (7 anni ago)

    Eh.. sì, lo immaginavo, dato che con Windows il 90% delle volte è così ;)

    Anche io vorrei provare un Apple, ma – come hai giustamente scritto – costano non poco, quindi i PC classici, con tanto di Windows installato, finiscono sempre per avere la meglio, con tutti i vari problemi.. :(

    0
    Rispondi
  12. Mari
    giovedì, 03 giugno 2010 at 11:49 (7 anni ago)

    Eh, purtroppo.
    Ieri mi sono astenuta dal farti la ‘crociata’ pro-Apple, perché sono troppo di parte, vuoi per il lavoro che faccio, vuoi perché è dal ’97 che ci lavoro, e dal 2003 che ne possiedo uno. In sette anni, ha visto l’assistenza tecnica una sola volta, e due formattazioni fatte per scelta mia, non certo perché avesse smesso di funzionare. E nel 2003 erano anche più cari di ora, pensando alla proporzione. Però li ammortizzi col fatto che davvero poi non vedi quasi mai il tecnico per almeno 10 anni.
    [Concludo la mia crociata pro-Apple, però se hai bisogno chiedi, ormai dopo 15 anni li so anche smontare alla bisogna XD]

    0
    Rispondi
  13. Sylia
    giovedì, 03 giugno 2010 at 12:03 (7 anni ago)

    Ne sento sempre parlare molto bene, mentre io uso PC da sempre, fissi prima e portatili dal 2000, tra l’altro l’HP attuale è il terzo, prima avevo un Toshiba [o come si scrive] che mi ha abbandonata iniziando a spegnersi da solo, di colpo,.. poi un Acer.. che dopo due anni mi ha abbandonata per lo stesso motivo del primo, arrivando anche a "fondersi" totalmente [scheda madre K.O.] in un pomeriggio d’estate,.. finendo poi con il mio attuale HP, che ha quasi 2 anni di vita.. e sinceramente non so ancora quanto durerà, visti i problemi non indifferenti e difficilmente risolvibili che inizia a presentare [senza contare la ventola che inizia già a fare rumori strani, idem per i precedenti portatili].

    Mi sa che li fanno durare – di proposito – giusto il tempo della garanzia.. :(

    0
    Rispondi
  14. Mari
    giovedì, 03 giugno 2010 at 12:54 (7 anni ago)

    Il fatto è che un Mac viene prodotto e montato tutto presso un’unica azienda, per cui i pezzi sono sempre assolutamente compatibili gli uni con gli altri, e che vengono tutti testati per il sistema operativo che devono supportare [infatti trovare pezzi supportati e compatibili è sempre un’impresa, e soprattutto un costo pazzesco, ci combatto da sempre, ma non credo che baratterei mai la stabilità che questo comporta col fatto che con Winzozz posso comprare anche cose che costano poco] e questo finisce per far lievitare il prezzo rispetto ai pc, i cui componenti vengono prodotti da più ditte e assemblati, ma spesso senza troppi grossi controlli, e da lì vengono fuori tutti i problemi che affliggono la stabilità di un sistema operativo che deve adattarsi a diecimila pezzi diversi che non è detto siano stati testati a dovere. Da qui il prezzo basso e la massima diffusione.
    Insomma io ci sto bene, ma sono anche un grafica. Poi ogni tanto penso che ora coi soldi di sette anni fa, potrei prenderne due XD. Ma sono felice lo stesso… anche se ora mi tocca prenderne uno nuovo perché per quanto funzioni benissimo, i PowerPC ormai non sono più aggiornabili oltre un certo punto, e non posso rimanere ancora a lungo solo con la CS2… -.-
    [Sono troppo di parte eh? ;)]

    0
    Rispondi
  15. Sylia
    giovedì, 03 giugno 2010 at 13:04 (7 anni ago)

    No, non c’entra essere di parte, sono semplici dati di fatto, che infatti delineano il confine tra qualità ed economicità, che purtroppo non vanno mai a pari passo, anche se nella società attuale, dove c’è sempre di più una mentalità+politica "usa e getta", cercano di fartelo credere in ogni modo: "risparmi e quindi è il meglio, inoltre se non va più lo cambi e prendi il più nuovo, o alla moda, cosa vuoi di più?!".
    E’ il consumismo all’ennesima potenza oramai: acquistare, buttare, acquistare, buttare e via dicendo, il sistemare non è più contemplato, come il funzionare e usare per un lungo periodo… e i PC fanno assolutamente parte di tutto questo, lo sono sempre stati, anche a causa dei loro continui "aggiornamenti".

    0
    Rispondi
  16. Mari
    giovedì, 03 giugno 2010 at 13:17 (7 anni ago)

    Sai la mentalità del cambiarlo, quasi la posso capire quando la riparazione ti viene a costare quanto il prenderne uno nuovo – cosa che capita fin troppo coi cellulari, per esempio, o gli hard disk – ma per un computer col quale devo lavorare, onestamente preferisco avere la possibilità di ripararlo, quando il danno è reversibile, e soprattutto spremerlo finché posso. Anche se ormai pure le aziende piuttosto che sbattersi a riparare ti cambiano il pezzo con uno nuovo [quando sei in garanzia] e se avevi della roba sopra che speravi di salvare con la riparazione, praticamente le dici addio per sempre anche mandandola a riparare. Sta diventando troppo uno schifo, questo modo di fare.

    0
    Rispondi
  17. Sylia
    giovedì, 03 giugno 2010 at 13:30 (7 anni ago)

    Appunto, è proprio quello che non comprendo, c’è tanta spazzatura al mondo, troppa, tanto che non sappiamo più dove metterla e al posto di spingere la gente a "riparare" e riusare, le aziende e la loro politica.. spingono a cambiare, sempre e comunque, sia i cellulari, sia i computer, sia qualsiasi nuova tecnologia, ma anche gli abiti, o le scarpe, eh?
    Proprio con la "scusa" che ripararli alla fine costa di più che prenderne uno nuovo, e io ho l’esempio classico: ho speso 80 euro.. per meno di un pugno di mosche, con il terrore che al posto di ridarmeli – per il lavoro palesemente inutile e il risultato clamorosamente mancato – la prossima volta mi chiederanno altri 80 euro, se non di più.
    A questo punto anche io mi sono chiesta se non sia il caso di iniziare a vedere qualche prezzo in giro, però sempre basso, perché attualmente non posso permettermi una spesa onerosa, neanche media a dire il vero, quindi saprei già da subito che sarebbe un PC "con i mesi contati". :(

    0
    Rispondi

Lascia un commento