Sul Terrazzino

Con la primavera/estate — da quando sono qui — sboccia anche il terrazzino, pieno di fiori nuovi, ma anche di fiori dell’anno precedente [tra cui spiccano le bocche di leone], che quasi miracolosamente sono riusciti a sopravvivere al duro e freddo inverno, diventando ancora più grandi e belli.

Per me in effetti non è una novità essere circondata da fiori o piante in fiore, ma io vengo dalla Valle D’Aosta, che com’è risaputo è immersa nel verde e lasciate perdere la mucca della pubblicità, purtroppo ci sono anche quelle, ma preferisco legare la mia regione al verde, alle alte montagne, alle profonde vallate, ai panorami mozzafiato, ai piccoli paesini caratteristici, al manto di stelle visibile ogni notte, all’aria pulita, alle piste da sci, ai sentieri per le escursioni, o ai tanti castelli sparsi, al posto di mucche che lasciano “tracce del loro passaggio” ovunque.

Qui a Brescia invece le cose sono un bel po’ differenti, il verde è raro e comunque non è incontaminato, anche nella zona in cui mi trovo io, che assurdamente è definita la parte verde, “boscosa” di Brescia, come se fosse ancora allo stato “selvaggio”, quando in realtà è una semplice collinetta con ancora un piccolo boschetto — assai spelacchiato — che si alza dietro a tutte le varie ville [mi sa che qui non hanno mai visto un bosco vero..].
Quindi, in questi contesti, credo che sia fondamentale crearsi uno piccolo spazio in cui poter mettere delle piante [presenti anche in casa] e dei fiori, per rendere un po’ più gradevole il cemento predominante e regalarsi alcuni momenti rilassanti, tra colori e profumi nuovi, immaginando per qualche istante di essere veramente immersi nel verde e fuori dalla caotica città.

5 Commenti per Sul Terrazzino

  1. Eru Annie ❤
    giovedì, 03 giugno 2010 at 12:41 (7 anni ago)

    Aspetto che torni una bella giornata di sole e ti faccio la foto! Io amo il verde ed i fiori, ma abito in un appartamento e ho solo i balconi…

    0
    Rispondi
  2. Sylia
    giovedì, 03 giugno 2010 at 12:45 (7 anni ago)

    Anche io abito in un appartamento all’ultimo piano di una grande villa, quindi c’è solo quel terrazzo, che tra l’altro è in comune [per quello che hanno messo la rete divisoria] con la signora che possiede l’altra parte della Villa, che praticamente è divisa a "metà" in verticale: una metà è sua,.. mentre l’altra metà della casa è divisa per piani tra 4 famiglie,.. una al piano terra, che ha un grande giardino e garage, 2 al primo piano – grazie alla stupidità dell’ex proprietaria che ha diviso un appartamento grande, in 2 piccoli – e noi all’ultimo,.. non ti dico che casino è parcheggiare, anche perché tutte le altre ville vicine sono così! -_-‘

    0
    Rispondi
  3. La Eru ❤
    venerdì, 04 giugno 2010 at 14:12 (7 anni ago)

    me lo immagini!! Bè almeno però il tuo terrazzo è bello spazioso … i miei sono dei buchi con le ringhiere di cemento armato. Non ti dico il caldo che buttano fuori in estate … e sono appartamenti belli grossi, con tanti verde fuori, insomma non sono appartamenti da 2 soldi. Ma ai terrazzi non han dato peso …

    0
    Rispondi
  4. La Eru ❤
    venerdì, 04 giugno 2010 at 17:11 (7 anni ago)

    il palazzo ha 25 anni, ma è tenuto bene. E’ l’appartamento dei miei dove è nata mia sorella e dove ho vissuto da quando ho 9 anni … adesso mi è stato ceduto dai miei che abitano altrove.

    Si in pratica ci sta solo lo stendino … in quello grande … in quelli più piccoli se ci metto lo stendino non ci passo io …

    0
    Rispondi
  5. Sylia
    venerdì, 04 giugno 2010 at 17:18 (7 anni ago)

    Credo che sia classico dei quei palazzi, anche perché non credo di aver mai visto balconi grandi, non del tipo descritto da te.

    0
    Rispondi

Lascia un commento