Apriamo le Orecchie [e gli Occhi]

Finalmente qualcuno lo dice, ma la domanda è: perché nessuno lo ascolta realmente [e non intendo solo Travaglio]? Perché certe parole e certi fatti vengono sempre affossati dalle porcherire trasmesse in TV e dalla sindrome di onnipotenza dello PsicoNano?

.. e cosa più importante: perché continuiamo a permettere passivamente tutto questo? Visto che sì, possiamo anche sconvolgerci [e ne abbiamo moltissimi di motivi, tra crisi mal gestita, povertà in aumento, lavoro che non si trova, scuole allo sbando, finta sanità e soldi pubblici che svaniscono nel nulla], ma poi tutto resta esattamente come prima, senza seguito.. e oramai senza neanche più rabbia.
Siamo veramente tutti lobotomizzati e senza più alcuna speranza?

19 Commenti per Apriamo le Orecchie [e gli Occhi]

  1. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 09:16 (7 anni ago)

    Che alternative ha la gente?
    Dei nostri politici alla fine in quella coalizione, anche se non mi piace, c’è una certa continuità.
    La gente è stufa di andare a votare in continuazione. E e se sto governo sta su penso che la sinistra non avrà molte chance in futuro.
    Aggiungici che nelle grandi città la gente ha paura del flusso migratorio continuo che è in atto, quindi se come alleato c’è qualcuno che dice contro all’immigrazione, direi che facendo 2+2 non c’è molto da fare.
    Ed è tristissimo che andando a votare comunque la gente, come è successo l’ultima volta, voti punendo la coalizione che non è riuscita a stare al governo, oppure vada dicendo “voto il meno peggio” perché vuol dire che sulla scena politica italiana non ci sono alternative valide. Aggiungici tutti quelli che disgustati non vanno a votare e quelli che se ne fregano.
    Metti il fatto che, e ne ho avuto la riprova nei giorni passati, Berlusconi non è nemmeno un buon politico ma è un’abile commerciale… E siamo un popolo con una diffusione enorme di partite iva e di piccole e medie imprese. E una persona che da’ qualche piccolo sgravio fiscale agli imprenditori, se li gioca tutti.
    Mi rendo conto che sia triste, ma è così.
    Aggiungici che con la riforma Prodi-Visco è diventato quasi impossibile mettere su da zero e senza tanti soldi un’azienda (e te lo posso anche spiegare perché) senza che ti venga a visitare la guardia di finanza 3 volte in 6 mesi chiedendoti cosa stai facendo, dove sono le postazioni di lavoro, ecc…
    Poi tanto chi evadeva continua a farlo. E tu butti via giornate a star dietro a gente che butta via il loro tempo retribuito con le nostre tasse.
    E’ triste, ma sulla scena italiana attuale non c’è una figura che abbia la stessa presa sulla gente.
    Basta solo pensare al discorso per la scesa in campo degli anni 80 in cui annunciava che suo malgrado, per l’Italia si sarebbe messo in politica.
    Questa è una bomba sganciata sull’opinione pubblica, riprova di un abilissimo commerciale. E come tale pensa solo al proprio interesse.
    Tutto ciò è molto triste.

    Tutte le considerazioni che ho fatto non hanno nulla a che vedere con la mia scelta politica, francamente la situazione mi confonde. Mi piacerebbe almeno avere concezione di quello che sia il meno peggio.
    Fini che prima fa la legge elettorale, poi si stacca e dice che la legge elettorale fa schifo. Questo per lo meno è un comportamento non coerente.
    L’altro che non sa mettere in fila 4 parole senza infervorarsi e non far capire più nulla di quello che dice.
    Quello che ormai dovrebbe essere all’ospizio e che continua a dire che ce l’ha duro…
    Diciamocela tutta… E’ una situazione un po’ di merda ovunque tu ti metta a guardare.

    0
    Rispondi
  2. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 10:32 (7 anni ago)

    Vedo che la pensiamo esattamente allo stesso modo.
    So che non c’è alternativa e so che è questo che sta uccidendo ogni speranza, tanto da renderci apatici, dato che i partiti non esistono più, la destra è solo una delle tante aziende di Berlusconi [dove attualmente sta facendo le sue assunzioni e i suoi licenziamenti], al centro ce n’è uno che cambia idea ogni 3 secondi, e va in base a dove tira il vento, mentre vogliamo parlare della sinistra? Perché io non so dove sia la sinistra, mi sembra solo una versione scadente e specchiata della destra, una piccola estensione organizzata per non fare assolutamente nulla.
    Quindi no, non ce ne sono di alternative, anche perché attualmente si sa perfettamente che se dovesse risalire al governo la sinistra, cadrebbe dopo meno di un anno [senza aver fatto NULLA di ciò che dovrebbe dovuto fare].. e poi ritornerebbe il Puffo.

    Ora c’è Grillo che si sta affacciando alla politica, più per dare uno "scossone", che per altro, per far vedere che ci può essere ancora una speranza, che se si vuole si può cercare di cambiare queste cose,.. ma vedo che non ha un grande riscontro e non parlo di quello politico in cui lo ignorano volutamente, parlo di quello popolare, che così facendo si è ulteriormente spezzato tra i partiti di sinistra, PD in cima, e il partito a 5 stelle, dimezzando i voti di tutti e la loro possibilità di vincere.

    E’ un serpente che si morde la coda, ma non può andare avanti così per sempre, no? L’economia interna non si riprenderà mai così, visto che le grandi aziende continuano a mangiare, a fare i comodi loro e a evadere [tutto grazie al Puffo], mentre le piccole aziende, i dipendenti.. si ritrovano costantemente con l’acqua alla gola.. e senza lavoro da un giorno all’altro.
    Non è democrazia questa, in cui pochi decidono il destino di tutti, tenendosi per loro tutta la "ricchezza".

    Comunque, cambiando leggermente discorso, sì, mi piacerebbe sapere i problemi che subentrano quando si apre una nuova attività, anche perché quello che hai scritto mi ha stupita, visto che i cinesi aprono nuove aziende tutti i giorni.. e non ricevono mai alcun controllo, ne personale, ne fiscale, per chiudere dopo un anno [visto che il secondo anno ti uccidono con le tasse] e riaprire come funghi altre aziende..

    0
    Rispondi
  3. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 12:35 (7 anni ago)

    Mai provato a discutere con i cinesi? Quando ti guardano con occhioni tondi totalmente inespressivi come se tu fossi trasparente?
    Chissà quando provano a chiedergli un libro contabile… :-P
    In ogni caso a loro le fanno chiudere le aziende, ma è diverso perché spesso sono snc o partite iva individuali.
    Se apri una srl in campo tecnologico (informatica, elettronica di consumo) parafrasando la Prodi-Visco, vuol dire che è un’azienda fantasma, intestata a un delinquente, nullatenente con l’unico scopo di fare importazione intracomunitaria di apparecchi di largo consumo evadendo l’iva intracomunitaria.
    Parola più parola meno.
    Quindi se poi provi solo a farti i biglietti da visita su Vista Print, oppure comprare la pubblicità su Google, che ha partita iva irlandese, complice un 18% di tassazione massima forfettaria (e mi viene voglia di aprire la sede in Irlanda) appena registri una fattura con partita iva europea partono i controlli anche perché lì è più facile fare le multe in quanto la normativa (strano, no?) è lacunosa e imprecisa.

    0
    Rispondi
  4. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 14:03 (7 anni ago)

    Sì, ma ho ricevuto solo un: "no palo italano", "no baco [bagno] qui" o "deci eulo! deci eulo!!" effettivamente non sono dei grandi chiacchieroni, non con noi almeno. :)

    Non conosco quella normativa, però non mi stupisco di niente, oramai non sanno più quello che fanno, non riescono neppure a seguire un filo logico, dato che i loro interessi prendono il sopravvento su tutto.
    Ho comunque visto l’attività di mio padre, panettiere, che alla fine – dopo 25 anni – ha dovuto cedere, perché tra tasse, debiti, affitto aumentato, crisi, turismo in caduta, etc.. non riusciva più ad ottenere alcun guadagno.
    Però i controlli fiscali sono stati molto rari, anzi.. rarissimi, anche perché mio padre è sempre stato in regola e anzi.. ogni anno finiva per pagare più tasse del dovuto, con non pochi disagi..

    Il bello è che attualmente, se senti i politici, quando parlano di lavoro e giovani, fanno delle uscite tipo: "non c’è lavoro? Beh.. createvelo no?!?!" e poi fanno di tutto per impedirtelo.. o per non farti superare il primo anno.

    0
    Rispondi
  5. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 14:57 (7 anni ago)

    Il problema è che cercando nei posti sbagliati spendi di più di quello che recuperi a cercare gli evasori.

    Mi sono studiato la normativa dopo la seconda visita della guardia di finanza dal commercialista.

    Praticamente hanno un software, che non è dato sapere come funzioni, che inserito il tuo codice fiscale da una sorta di indice di rischio.

    Evidentemente all’asilo allora avrò evaso il fisco per una merendina. :-P

    In ogni caso è solo sul primo anno. Solo che poi il commercialista non è felice di tutte quelle visite frequenti. E nonostante tutto siamo stati in attivo sin dal primo anno. :-)

    0
    Rispondi
  6. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 15:09 (7 anni ago)

    Allora vi è andata bene, visto che oramai l’attivo sembra essere una "missione impossibile" :)

    Comunque aprire un’attività ora è un grande rischio, io continuo a vedere negozi che chiudono, grandi o piccoli che siano, indipendentemente da quello che vendono..

    0
    Rispondi
  7. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 16:00 (7 anni ago)

    Questo è dovuto, sempre al buon vecchio governo prodi, all’abolizione delle licenze. Una volta non bastava voler fare un mestiere per poter lavorare in tal senso, ma esistevano le licenze in modo che la libera concorrenza non portasse al danneggiamento del mercato. Ogni tot abitanti c’era una licenza di panettiere, di parrucchiere uomo, donna, abbigliamento, ecc. Ora questi tassi non sono più imposti, morale il mercato non è in grado di assorbire tutta l’offerta che c’è e quindi il risultato è quello che vedi.
    Abbiamo avuto la fortuna di rilevare un negozio aperto da 15 anni. Quindi questo rischio non era così grande. Poi nel mio campo, lavorare bene pare non vada di moda, quindi sapendo quello che si fa e facendolo bene, non si corrono grandissimi rischi. Chiaro, poi ci vogliono abilità commerciali e voglia di fare.
    Ma l’assenza delle licenze favorisce il fiorire di attività che a volte fungono da “lavanderia” qualunque sia il settore in cui operano.

    0
    Rispondi
  8. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 16:17 (7 anni ago)

    Effettivamente è così, a causa della diminuzione del turismo il lavoro ovviamente è calato, però.. contemporaneamente sono sorti nuovi panifici, sia piccoli, sia grandi, cosa che ha fatto scendere ancora di più il lavoro.
    Attualmente l’attività di mio padre, quella ceduta, è nuovamente in vendita, perché chi l’aveva acquistata non è riuscito ad essere serio e professionale, tanto da perdere i pochi clienti che aveva, oltre alla stima di mio padre, che si è trovato costretto anche a togliergli l’appartamento in affitto, visto che non pagava da 2 mesi, senza contare il pagamento dell’attività, non ancora saldato e anzi.. totalmente interrotto circa 4 mesi fa,.. tra l’altro oltre al danno, ora c’è anche la beffa, perché si trova a dover pagare le tasse su una vendita che non ha portato l’incasso dichiarato, ma appena la metà!

    0
    Rispondi
  9. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 16:56 (7 anni ago)

    Mi spiace. Vedi, mi sembra che ci fossero i percorsi per certe attività. Se prima non facevi il garzone dal fornaio, poi un forno tuo non lo aprivi mica…
    Bah, da un certo punto di vista penso che un negozio non ce lo avrei mai avuto altrimenti.
    A parte che ho imparato che mai dire mai…

    0
    Rispondi
  10. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 17:10 (7 anni ago)

    Infatti mio padre aveva iniziato così, aiutando il fornaio precedente, che poi al pensionamento gli aveva ceduto l’attività, poi è subentrato un tipo che non ha mai fatto il panettiere in vita sua.. e si è visto.
    Io credo che la libertà sia la cosa migliore, però mi rendo anche conto, che spesso c’è troppa concorrenza, ma anche tra i grandi centri commerciali, che stesso sono vicinissimi tra loro.
    Diciamo che non si capisce più niente… e per fare qualcosa che possa resistere alla concorrenza, bisogna veramente usare molta fantasia e/o ingegno :)

    0
    Rispondi
  11. bradipomissile
    martedì, 21 settembre 2010 at 17:33 (7 anni ago)

    Alle volte basta smetterla di fare il gioco della concorrenza, tenere i prezzi più alti e lavorare BENE. La gente torna, sta tornando a capire che i soldi si possono spendere meglio anche non risparmiando nell’immediato.

    0
    Rispondi
  12. Sylia
    martedì, 21 settembre 2010 at 17:42 (7 anni ago)

    Non tutti però.. e basta vedere quanta sporcizia c’è in giro, sporcizia che molti acquistano, usano e buttano dopo poco tempo, perché ovviamente sono cose fatte male.
    Poi c’è anche da dire che spesso il prezzo alto rappresenta una semplice "firma", ma poi il materiale equivale a quelli più scadenti.

    Comunque.. io sto seguendo questo principio con l’eco-bio, che innegabilmente costa di più, ma che da anche meno problemi e più sicurezza.

    0
    Rispondi
  13. Sylia
    giovedì, 23 settembre 2010 at 11:07 (7 anni ago)

    però attualmente si sa perfettamente "chi riceve", o meno.. e sono sempre gli stessi, si spartiscono tutto tra loro, amichetti, colleghi, parenti.. e stop, una cerchia veramente piccola e addirittura fuori legge, visto tutti i delinquenti che ci sono, tra mafiosi & co.. cosa che da sola, non credo che cambierà mai, dato che chi ha il potere non lo lascia così facilmente, anzi, fa di tutto per non perderlo, proprio come sta accadendo in questo momento.

    Quello che mi lascia più perplessa però.. sono quelle persone del "ceto medio/basso" [che quindi non ricevono assolutamente nulla, solo "bastonate"], che continuano a sostenere IlPuffo, parlando di lui come se fosse il salvatore e la povera vittima di tutti, rifiutandosi di vedere i fatti per quelli che sono.

    Per il "passaparola",.. veramente non lo faccio normalmente, non in questo modo, però quando qualcosa mi lascia particolarmente basita.. mi viene istintivo, anche se probabilmente serve a poco :)

    0
    Rispondi
  14. Pyxis
    giovedì, 23 settembre 2010 at 12:27 (7 anni ago)

     io vedo che la cosa pesa molto.. nel mio paesino ogni volta che ci sono le elezioni parlano di strade da rifare, nuovi progetti, progetti promessi da decenni.. tutto questo convince la gente, piu’ che per altro perche’ porta lavoro e soldi. e poi e’ un servilismo continuo, per tutto: dal cambiamento di una cosa in casa all’apertura di un negozio all’appalto di una cosa… tutto gira cosi, e non solo per progetti di milioni di euro, anche per la semplice licenza di una attivita’ da niente. poi certo a livello nazionale le cose si fanno diverse ma solo apparentemente. per esempio berlusconi non andra’ mai contro se stesso facendo aumentare i controlli fiscali (e’ un esempio) e allora io che li temo come lui voto lui. la sinistra invece si trova nella situazione in cui si trova secondo me perche’ attualmente ha le stesse preoccupazioni di un imprenditore e non di un operaio. visioni piccole:) comunque mi piace un casino l’avatar dentro quel cerchio!

    per il passaparola, a me e’ servito. avevo una amica che mi parlava di certe cose… io ho votato berlusconi per due volte! si, non mi odiare per questo, non lo faro’ mai piu’! 

    0
    Rispondi
  15. Sylia
    giovedì, 23 settembre 2010 at 12:43 (7 anni ago)

    Solo se lo prometti ;) e comunque.. ci credi che sei l’unico a cui ho sentito/visto ammettere di aver votato il Puffo? Stranamente tutti lo negano sempre, però non si sa come.. puntualmente ce lo ritroviamo al governo a fare danni :D

    Il problema è che sta gestendo tutto come se fosse una sua azienda, per cui i suoi interessi – caso strano – sono sempre al centro di ogni legge, anche per le sue questioni meramente personali, come appunto le intercettazioni e i processi [..ma la legge una volta non era uguale per tutti?], a cui lui non vuole sottostare, perché vuole fare di tutto, senza mai pagarne le conseguenze [e qui parliamo non "solo" di evasione, o corruzione, ma addirittura di omicidio, di veri e propri attentati pro-mafia, se non è grave questo].
    Con questa situazione la gente comune viene non solo messa da parte, ma anche sfruttata fino all’osso, togliendole addirittura ogni diritto di protesta, scelta e reazione [es. i recenti casi Fiat, in cui l’unico sindacato che fa realmente qualcosa, per non perdere i diritti base dei lavoratori e non fare la fine di Cina, India & co è stato messo alla gogna da tutti i media].

    E’ così.. che i i poveri, o nuovi poveri, un tempo benestanti, diventano sempre più poveri, mentre i ricchi, rappresentati da politici, VIP discutibili e grandi imprenditori… diventano sempre e smisuratamente più ricchi, passando sopra a tutto e tutti, letteralmente.

    Per quanto riguarda i piccoli paesini,.. guarda, nel mio ci sono state le elezioni poco fa, e per la prima volta c’erano 2 liste [pensa te], quella solita, in cui tutto era praticamente gestito da una sola famiglia [!!!!], e quella nuova, gestita da una ragazza che nel tempo è riuscita a farsi strada nell’ambito finanziario, tanto da arrivare a conoscere tutti i più potenti.. acquisendo lei stessa, un notevole "potere".
    Visto che tutti si erano stufati di dipendere dai capricci di quell’unica famiglia, che alla fine faceva quello che voleva "per se stessa", amici e parenti inclusi, bocciando tutti i progetti degli altri,.. molti sono andati a votare con la speranza di portare qualche cambiamento reale, scegliendo la nuova lista.
    Alla fine ha vinto "la ragazza", anzi, donna, oramai ha 34 anni, Speranza [il nome],.. ma la contentezza generale è durata circa un mese, dopo di che.. hanno iniziato tutti ad accorgersi di aver probabilmente fatto un grandissimo errore, visto che quella è una tipa molto prepotente, che non rispetta nessuno, oltre a se stessa, infatti non ascolta neppure il vicesindaco, le decisioni le prende lei e basta, tutto il resto è lì solo per "far numero"… e infatti.. per la prima volta da sempre, nel mio paesino stanno iniziando ad esserci dei pesanti atti vandalici, in cui hanno letteralmente fatto a pezzi la macchina del Sindaco [Speranza], con tanto di benzina sparsa ovunque.. e rigato quella del vicesindaco.

    Questo per dire che prima o poi.. il malcontento esce, specialmente quando ti accorgi di non avere più delle reali scelte, cadendo continuamente dal male al peggio,.. diciamo che alla fine le gente inizia anche un po’ a sentirsi presa per quel posto,.. eppure su scala Nazionale, tutto questo sembra essere ancora molto lontano.. e non mi spiego proprio il motivo.

    0
    Rispondi
  16. Pyxis
    giovedì, 23 settembre 2010 at 21:48 (7 anni ago)

     che tipo il sindaco! per il fatto che nessuno dice che vota berlusconi… considera che vota lui meno (anche meno di tre punti %) di una persona su 3. e le altre 2 lo odiano:) e le percentuali delle elezioni non considerano gli astenuti. poi basta vedere le feste in piazza.. la gente intorno la ha purtroppo. poi io lo ammetto qui, mica con la gente che me lo chiede! no scherzo, nessuno me lo ha chiesto. comunque non l’ho mai nascosto. :)

    0
    Rispondi
  17. Sylia
    giovedì, 23 settembre 2010 at 22:05 (7 anni ago)

    Eh.. questo io lo so, anche se le sue personalissime statistiche lo danno sempre per super sostenuto dalla maggior parte degli Italiani.. e c’è chi gli crede -_-‘
    Sul voto.. beh.. credo che non ci si debba mai vergognare di una propria scelta, altrimenti non avrebbe senso farla a priori, no? ;)

    0
    Rispondi
  18. Pyxis
    giovedì, 23 settembre 2010 at 22:43 (7 anni ago)

     in realta’ io ho votato in quel modo per via della storia che ho studiato a scuola e per via di tutto quello che non sapevo e non perche’ non mi informavo o non mi interessavo ma perche’ mi informavo male. e non dovrebbe essere cosi’. funzionano male le cose e la gente non se ne accorge fino a che non viene tirata dentro.

    0
    Rispondi
  19. Sylia
    venerdì, 24 settembre 2010 at 10:04 (7 anni ago)

    Purtroppo è proprio su quello che si basano attualmente i politici, sulla disinformazione di massa, cosa che tentano di fare in tutti i modi [tutti i politici oramai, non solo il "capobranco"], è questo che rende il tutto ancora più assurdo, e che riesce ancora a trarre in inganno le persone che si basano solo sui TG per avere qualsiasi informazione, prendendo tutto come oro colato: grandissimo errore.. :)

    0
    Rispondi

Lascia un commento