Boh..

Riuscire a farsi dire, preventivamente, il costo reale per qualsiasi cosa, specialmente per visite mediche di ogni tipo, sta diventando sempre più difficile, oppure lo è solo per me e per la mia nuvoletta nera?!

Anche una finanziaria sta facendo questo giochetto, ho chiesto di sapere tutto l’importo restante, per eventualmente chiudere subito il debito totale, ma non c’è stato nulla da fare, hanno trovato mille scuse per non dirmi niente, aggiungendo che attualmente non potrei comunque farlo, perché prima dovrei pagare altre rate,.. scherziamo??
Pensano veramente che siamo tutti fessi, tanto da non capire che rimandano solo per mangiarsi tutti gli interessi, fino in fondo e oltre, senza dover “fare sconti”?!

..sono un po’ stufa di dover sempre “lottare” per tutto, anche per cose veramente elementari, che dovrebbero essere assolutamente scontate, ma questo in effetti riguarda un’altra storia.

Devo prendere una decisione, LA decisione, che riguarda il mio presente e teoricamente anche il mio futuro, eppure continuo a temporeggiare, concentrandomi su qualsiasi altra cosa [formiche, salute, finanziarie, tempo, etc], e a rimandare, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese, “fatto” dopo “fatto”,.. mi sa che ho preso proprio una brutta piega…

Articoli Correlati

11 Commenti per Boh..

  1. Mari
    lunedì, 11 aprile 2011 at 21:52 (7 anni ago)

    Le finanziarie sono il male assoluto, ma credo che un modo per farsi dare determinate informazioni ci sia. Se provi a guardare sul sito di AltroConsumo? In genere per abusi di questo tipo danno una mano o cmq una serie di consigli su come fare…

    Per la decisione importante, beh, spero che tu possa trovare il momento giusto e la risposta che cerchi per decidere una volta per tutte la direzione. Già decidere è metà dell’opera, e spesso la cosa più difficile, ma poi il resto poi è tutta ‘discesa’ ;)
    Coraggio :abb:

    0
    Rispondi
    • Sylia
      lunedì, 11 aprile 2011 at 21:59 (7 anni ago)

      ..guarda, la tipa improvvisamente – dopo aver pagato la rata pattuita – è sparita, senza avermi più detto nulla e comunque i dipendenti che ti chiamano a casa, non sono mai della finanziaria, ma di un’azienda esterna, per il recupero crediti, quindi loro direttamente non sanno niente e dopo giorni possono dirti solo quello che la finanziaria fa sapere loro, quindi non posso prendermela neanche più di tanto.

      Dovrei chiamare la finanziaria e fare un po’ di minacce a livello legale, però io volevo semplicemente sapere l’importo totale per vedere se la mia idea era fattibile, quindi alzare un polverone per niente non so se mi convenga, specialmente perché ci sono ancora molte rate da pagare… e se le finanziarie vogliono, possono causarti molti “grattacapi”.

      0
      Rispondi
  2. Mari
    lunedì, 11 aprile 2011 at 22:16 (7 anni ago)

    Capisco, però anche questi tizi qui del recupero crediti, dovrebbero perlomeno sapere quante rate ancora avete se vi chiamano per farsi pagare.
    Il contratto originale non hai modo di recuperarlo? Se esiste un blocchetto di bollettini con cui pagate le rate, dovresti poter risalire a quanto vi manca…
    Sto provando un po’ di idee, poiché l’unica volta che abbiamo avuto a che fare con una finanziaria, avevamo un blocchetto di bollettini prestampati per le rate, e quindi ci facevamo i conti così… certo è una bella rognetta -.-‘

    0
    Rispondi
    • Sylia
      lunedì, 11 aprile 2011 at 22:31 (7 anni ago)

      Il fatto è che bisogna contare anche gli attuali interessi per i bollettini non pagati, te lo scritti anche via e-mail che c’era questo “problema”, poi i documenti e tutto il resto li possiede mio padre, inoltre mi sembra che se vuoi estinguere totalmente il debito, devi pagare una sorta di “tassa aggiuntiva”, cosa che si fa anche per il mutuo.

      0
      Rispondi
  3. Mari
    lunedì, 11 aprile 2011 at 22:43 (7 anni ago)

    Giusto, avevo dimenticato che c’erano anche quelli. Mi sa che l’unica è chiamare direttamente loro, e fare qualche pressione/minaccia per cercare di ottenere una risposta. A volte poi, reagiscono più celermente a lettere raccomandate, in cui esponi i tuoi diritti. Con questi qui sembra che l’unica cosa che funziona è insistere e ancora insistere, prima o poi cederanno.. spero.

    0
    Rispondi
  4. Bradipomissile
    martedì, 12 aprile 2011 at 09:51 (7 anni ago)

    Tanto normalmente la quota interessi la paghi subito nelle prime rate, il numero dipende da quanti interessi ci sono.
    Poi paghi pochi interessi e la quota capitale.
    Non ti hanno dato il piano finanziario, dove sono esplicitate tutte le rate con le scadenze con quota capitale e quota interesse?
    Dovrebbero farlo per legge.

    0
    Rispondi
    • Sylia
      martedì, 12 aprile 2011 at 11:40 (7 anni ago)

      Bradipo: se fanno così, è evidente che ci sono ancora degli interessi da pagare, mentre la documentazione non è in mio possesso [bensì di mio padre], quindi purtroppo non posso vedere nulla, anche perché dovrebbero essere conteggiati degli ulteriori interessi “di mora”, che poi è il motivo per cui avevo chiesto a loro delle informazioni dirette.
      Sul fatto che dovrebbero fare tutto per legge, non ci sono dubbi, ma si sa che cercano sempre di fare i furbi.. e comunque lo avevo messo in preventivo.

      Mari: ..quando saprò anch’io cosa fare – su altri fronti – chiamerò direttamente la sede e vedrò, ma ora ho ben poche cose sotto controllo e non ho ancora capito cosa voglia fare mio padre, se attendere la vendita dell’appartamento, o cos’altro.

      Per la parte “decisionale” di cui scrivevi nel primo commento, su cui per qualche motivo non mi sono soffermata [ehh.. l’inconscio], posso dire che è difficile, molto, ma lo sai già perché via e-mail te ne avevo parlato, però.. so a priori che dopo non sarà più semplice, ne in una direzione, ne nell’altra.. ed è proprio questo a bloccarmi, ma prima o poi… direttamente e/o indirettamente.. una decisione verrà presa, com’è successo fino ad ora..

      0
      Rispondi
  5. Mari
    martedì, 12 aprile 2011 at 16:14 (7 anni ago)

    In effetti cercare di gestire questa cosa, se anche tuo padre, in un certo senso, collabora poco dando risposte poco chiare su cosa vorrebbe fare, diventa davvero arduo, ma lo sai meglio di me, che prima si affrontano queste questioni, prima si riesce ad uscirne o almeno a regolarle in qualche modo. Vedrai che il modo si trova :)

    Per l’altra parte del discorso, immagino quanto possa essere complicata la questione, ma in tutto questo non perdere mai di vista te stessa e quello che senti sia giusto. ;)

    0
    Rispondi
    • Sylia
      martedì, 12 aprile 2011 at 16:38 (7 anni ago)

      … è più difficile di quanto si possa pensare, perché la psiche umana è bravissima ad auto-confondersi…

      0
      Rispondi
  6. Bradipomissile
    mercoledì, 13 aprile 2011 at 16:59 (7 anni ago)

    Hai pensato a iscriverti ad altroconsumo? Ti danno tutta l’assistenza necessaria in questi casi.

    0
    Rispondi
    • Sylia
      mercoledì, 13 aprile 2011 at 18:38 (7 anni ago)

      ..prima devo capire come vuole procedere mio padre, poi non escludo che faremo anche quello..

      0
      Rispondi

Rispondi a Sylia Cancella risposta