Prima Regola D’Oro

Mai scrivere post quando si è arrabbiati e/o delusi,.. MAI.

Articoli Correlati

5 Commenti per Prima Regola D’Oro

  1. martinalamatta
    mercoledì, 28 settembre 2011 at 09:09 (6 anni ago)

    Ehhhehehee già, ma quando si è in momenti così si perde lucidità, non è semplice restare razionali e lasciar sbollire il momento…

    0
    Rispondi
    • Sylia
      mercoledì, 28 settembre 2011 at 11:42 (6 anni ago)

      Lo so, questo post nasce proprio da uno di quei momenti, infatti avevo aperto il blog solo per scrivere un mini-sfogo, che ho cancellato appena prima di premere “pubblica”, lasciando solo l’unica frase che continuava a girarmi in testa e che mi ripeto ogni volta, anche se non sempre riesco a far passare il momento.
      Però è decisamente una regola d’oro, specialmente quando il blog non è totalmente anonimo, perché mi è già successo di pentirmi di stupidi sfoghi, che qui assumono sempre un’importanza più grande di quanto siano in realtà, perché chi legge vede solo le parole, ma non sa da cosa nascono esattamente, quant’è stato lungo il “periodo di incubazione”, se io la ritengo una cosa veramente importante, o solo uno scazzo temporaneo che però in fondo non ha alcuno strascico reale e via dicendo, visto che chi non mi conosce bene, non conosce neppure la mia scala dei valori e generalmente trae le conclusioni che vuole.
      Quindi è meglio contare fino a 100, o sfogarsi in altri modi, al posto di ritrovarsi poi a cancellare parole alla fine inutili, ma da un’importanza potenzialmente esagerata e/o deviata.

      Addirittura i ricordi personali ed emotivi ho notato che vengono “traviati”, talvolta in modo brutale, mescolandoli con le ciniche [spesso inutili e fuori contesto] generalizzazioni della vita, es: “ma cosa ti lamenti, c’è chi sta peggio di te” o simili, ovviamente variabili in base all’argomento trattato: salute, animali, lavoro, economia, parenti, etc.
      E a mio avviso è prevaricazione passiva, è come se in quel modo – autoelevandosi a detentore di non si sa bene cosa – si volesse togliere il diritto a quella persona di dire la sua, di sfogarsi, o di provare ciò che prova in merito a certe cose e/o situazioni, sminuendo il tutto, o trasformandolo addirittura in qualcosa di negativo.
      Ma ora sto straparlando… è che c’è ancora un piccolissimo sassolino nella scarpa e a volte si fa sentire ;)

      0
      Rispondi
  2. martinalamatta
    mercoledì, 28 settembre 2011 at 12:04 (6 anni ago)

    …e il mio avatar dove è? :?

    Si, ti appoggio, ci sono sassolini che è dura togliersi e rimangono lì a darci fastidio! Ma verrà il giorno… ;)

    0
    Rispondi
    • Sylia
      mercoledì, 28 settembre 2011 at 13:14 (6 anni ago)

      Hai sbagliato a scrivere l’indirizzo e-mail, hotmail.com al posto hotmail.it, almeno.. con il .it il tuo avatar appare ;)

      0
      Rispondi
  3. martinalamatta
    mercoledì, 28 settembre 2011 at 13:41 (6 anni ago)

    Giusto… non ci sto con la testa :faint:

    0
    Rispondi

Lascia un commento