marzo 2012 archive

Notizie Farlocche

L’Italia sta diventando il Paese delle notizie farlocche, tanto che oramai prima di pensare di dare un minimo credito a un qualcosa di appena letto/sentito, devi cercare conferme e/o smentite ovunque.

Eh… se solo i giornalisti tornassero a fare veramente il loro mestiere!

BeautyBlender

Cambio discorso, perché altrimenti rischio veramente di diventare a mia volta ciò che critico, dato che io tendenzialmente sono «tanto carina, brava e gentile» [come mi è stato detto recentemente], ma quando mi ritrovo ad avere per troppo tempo un fastidioso sassolino nella scarpa, che cresce, cresce, cresce, dopo un po’ non rispondo più di me, in effetti sembro un tantino instabile sotto questo punto di vista, dato che so di trasformarmi radicalmente agli occhi degli altri. [mica per niente poi ricevo scuse a gogo, con successivi silenzi assordanti e quell'innaturale gentilezza].

Mi è già successo, anche recentemente, e purtroppo so che succederà ancora, perché con il passare degli anni so incassare sempre meno e per decisamente molto meno tempo, cosa che francamente un po’ mi preoccupa, dato che vorrei evitare di trasformarmi in una di quelle persone irascibili, dal caratteraccio ingestibile, che ti abbaiano in faccia per un non nulla, fregandosene di tutto e tutti, ma ahimè.. l’istinto di sopravvivenza e l’astio dell’esperienza talvolta fanno veramente brutti scherzi.

Comunque, non volevo parlare di questo, bensì di un acquisto fatto qualche tempo fa, cioè della “famosa” BeautyBleander, che francamente credevo fosse inutile ed eccessivamente costosa, mentre ora credo che sia solo eccessivamente costosa.

Perché lo scrivo qui? Perché oramai si sa che io e la mia pelle siamo in guerra aperta da anni, motivo per cui truccarmi è sempre stato veramente difficile, specialmente per quanto riguarda l’applicazione del fondotinta liquido/cremoso/compatto, per me impossibile da almeno.. 10 anni, fino all’arrivo della bizzarra spugnetta rosa.
Credo che il miracolo avvenga grazie alla sua morbidezza e anche grazie al fatto che bagnandola il prodotto non si perde ovunque, e sulla pelle viene applicato in modo più omogeneo e naturale, picchiettando con la parte paffuta, facendo “ponf-ponf-ponf” e MAI tirando, altrimenti con la mia pelle si ripresenterebbero gli stessi problemi di sempre.

Inoltre, un’altra cosa che mi fa adorare ulteriormente questa spugnetta, è che può essere usata con tutto, io la uso con tutto: fondotinta liquido, fondotinta minerale, cipria [Hollywood di nevemakeup e quella della MAC] e anche fard [da usare con cautela, perché il colore appare più marcato].
Capito perché non potevo fare a meno di pubblicizzarla? Perché — per me — è veramente uno dei migliori acquisti fatti da sempre, per quanto riguarda gli accessori per il Make-Up.

Purtroppo questa spugnetta è americana, motivo per cui in giro non è possibile reperirla, l’unica possibilità è acquistarla online, su siti stranieri, su ebay, o sull’unico sito autorizzato italiano,.. a dire il vero, girando online, ho visto che ci sono altre spugnette praticamente uguali, che costano molto meno, ma non avendole mai provate non so dire se siano ugualmente valide, dato che per il mio primo acquisto ho scelto volutamente di spendere di più, per provare direttamente l’originale.

by me: Sylia

Mi avete rotto

Sicuramente sono io che non riesco a pormi nel modo giusto: deciso, sicuro, estroverso, simpatico, brillante e quant’altro, però al mondo dovrebbe esistere una piccola cosa, chiamata EDUCAZIONE, quindi — esattamente — qual è la vostra scusa?

Questo è uno sfogo, certo, perché francamente mi sono stufata dell’estrema superficialità di alcune persone, che si limitano a guardare solo se hai un bel culo/corpo o un bel viso, elementi essenziali per avere un minimo di considerazione e non sentirsi ignorati a priori, e io non avendo né il primo, né il secondo, non essendo certo una bellezza “classica” e/o comunemente riconosciuta [cosa di cui obbligatoriamente sono consapevole da sempre: motivo per cui non ho mie foto ovunque], di queste situazioni negli anni credo di averne vissute veramente in tutte le salse e francamente, a 30 anni, sto iniziando seriamente a stufarmi.

Al prossimo metterò da parte anche io la mia educazione e lo manderò direttamente affanculo.

Che poi chiariamo, non è un atteggiamento prettamente maschile, macché, le donne per prime spesso si limitano a “seguire” e a considerare solo ed esclusivamente altre donne estremamente sicure di loro stesse o perché terribilmente belle [e sempre con un gran seguito da parte di entrambi i sessi] o per via di “un forte carattere” [..spesso confuso però con la maleducazione, la stronzaggine, l'arroganza, l'egocentrismo e l'invadenza, mentre la timidezza, l'essere introversa e "a modo", viene inesorabilmente abbinato alla fragilità, all'incapacità e all'inutilità, ma questo è un altro discorso].

Inoltre vogliamo parlare di chi invece — in determinate situazioni, quando ti senti uno schifo, che più schifo non si può — dovrebbe quanto meno farti sentire un po’ più apprezzata, eppure non solo non lo fa, non solo non gli passa mai neppure per l’anticamera del cervello, ma in aggiunta infierisce in altri modi sulla già ben nutrita insicurezza e su quell’orribile sensazione di “schifo dilagante”?

Quindi sì: mi avete proprio rotto, tutti quanti.