WordPress: problemi, soluzioni e consigli

In questi giorni mi sono dedicata maggiormente a wordpress e alla sue “potenzialità”, per creare al meglio il famoso sito.

Alla fine si è dimostrato essere un lavoro inutile [vista l'impossibilità di pubblicarlo], ma se non altro ho scoperto delle piccole cose utili, che ho deciso di condividere, perché purtroppo i problemi e i bug sono sempre dietro l’angolo [e mi hanno fatto faticare parecchio].

Iniziamo dalla possibilità di creare una Pagina, in cui è possibile pubblicare post di un’unica categoria, tipo news, o quant’altro.
In effetti è tutto molto semplice, basta copiare il file page.php, modificarlo a proprio piacimento, personalizzando ovviamente il nome iniziale [] — per poterlo ritrovare successivamente nella sezione “Pagine -> Aggiungi nuova -> Template” — e aggiungendo poi prima di:

< ?php if (have_posts()) : while (have_posts()) : the_post(); ? >

la stringa:

< ?php query_posts( array('cat' => 4, 'paged' => get_query_var('paged') ) ); ? >

in cui “4” è l’ID della categoria che si vuole visualizzate, trovabile andando in “Categorie” e posizionando il puntatore sulla categoria desiderata, così facendo, in basso allo schermo dove appaiono i percorsi dei link, è possibile vedere un link appunto, in cui nella parte finale è compreso proprio l’ID della categoria.
Se volete una descrizione più dettagliata sul COME creare l’apposita pagina, fate un salto qui:

Per aggiungere più categorie visibili, è sufficiente modificare la stringa soprastante, sostituendo:

'cat' => 4, con: 'cat' => ('3, 4, 11'),

Mentre per nascondere una categoria, o più, basta aggiungere il “” davanti ai numeri ID, es: -3, -4, -11.

In giro per la rete ci sono tante altre stringhe, però molte di esse funzionano correttamente solo sulla pagina index.php predisposta ai post, e non sulle pagine, dato che in quest’ultime causano un problema nell’impaginazione, impedendo di cambiare pagina e riproponendo sempre la stessa, all’infinito.
La stringa qui proposta risolve proprio questo problema, ma se dovessero riscontrarsi ugualmente dei malfunzionamenti, su questo sito, è possibile trovare altre stringhe/soluzioni.

Un altro problema in cui ci si può imbattere, sempre nelle Pagine, è l’impossibilità di visualizzare — nell’elenco dei post — il comando “– – more – –“, per dividere il post in due parti, una leggibile subito, l’altra leggibile solo nella pagina singola, dopo aver premuto su “continua a leggere” o simili.

Bene, anche questo problema è facilmente risolvibile con un’altra semplice stringa, da aggiungere sopra a quella riportata precedentemente, ed è:

< ?php $more = 0; ? >

Parlando di impaginazione, ho un consiglio da dare — dopo essersi accertati di aver applicato le corrette stringe sopra riportate — ed è l’uso del PlugIn PageNavi, che permette di sostituire la semplice navigazione di wordpress: “post vecchi” e “post nuovi“, con una navigazione basata sulla numerazione, tra l’altro anche modificabile, proprio come si può vedere in basso a questo blog [ovviamente non presente nella visualizzazione del singolo post]

Un’ultima cosa: i campi personalizzati, ebbene sì, alla fine ho capito come usarli senza problemi, o scritte non volute [cosa che mi succedeva con le istruzioni del sito di WordPress], in effetti seguendo queste istruzioni, diventa facilissimo usarli, aggiungendo questa semplice stringa nel codice della pagina:

< ?php $variabile = get_post_meta($post->ID, 'Nome', true); ? >

e mettendo nel posto in cui si vuole fare apparire l’aggiunta variabile inserita nel campo personalizzato, con la formattazione più adeguata.
Ovviamente la dicitura “variabile” è modificabile, ma deve essere uguale per entrambe le stringe per farle funzionare, creandone di nuove, con altre diciture, per usare contemporaneamente più campi aggiuntivi. Es:

< ?php $immagine1 = get_post_meta($post->ID, 'Nome1', true); ? >
< img src="< ?php echo $immagine1; ?>" width="100" height="100"
 title="< ?php the_title(); ?>" alt="< ?php the_title(); ?>" / >
< ?php $immagine2 = get_post_meta($post->ID, 'Nome2', true); ?> 
< ?php echo $immagine2; ?>

Utile no? :)

Lascia un commento