Piccoli vezzi: Russian Red vs Ruby Woo

Non mi sono fissata con il rosso, nel senso che non vado in giro in “total red“, ma da quando ho scoperto/osato con l’acquisto del rossetto Russian Red, come posso dire, ne sono rimasta affascinata, proprio perché con questa tipologia di make-up ho sempre avuto un pessimo rapporto, non riuscendo mai a trovare un colore che mi soddisfacesse.

Ecco perché qualche giorno fa ho deciso di acquistare il fratellino/rivale: il Ruby Woo, per togliermi una curiosità e un piccolo sfizio [..e solo perché potevo farlo].

Cosa dire.. non posso affermare di esserne rimasta delusa, però indubbiamente preferisco il Russian Red, che è bello carico, cremoso e intenso, ma un po’ meno vivo e più raffinato, mentre il Ruby Woo è più vivace, proprio come il colore del rubino, anche se più freddo, inoltre ha una resa estremamente opaca, con un effetto vellutato, il problema è che essendo poco cremoso lo trovo difficile da applicare, perché fa un effetto molto secco sulle mie labbra e non è particolarmente gradevole come sensazione.

Ora ho capito perché chi preferisce uno, generalmente snobba l’altro.

russianred-robywoo17-09-2012

Lascia un commento