Continua a diluviare e io continuo a realizzare i video degli incontri organizzati dall’Associazione con cui collaboro: mai come in questo periodo ho desiderato tanto un MacBook, perché non è umanamente sopportabile attendere dalle 16 alle 24 ore per salvare un video montato con un programma professionale, dopo tra l’altro aver faticato alquanto, tra una lentezza infinita e blocchi continui [più le 36/48 ore per riuscire a caricare tutto su youtube].
L’esaurimento nervoso in questi casi si nasconde dietro l’angolo..

Lascia un commento