settembre 15th 2014 archive

Back To Mac

Oggi ho fatto il mio primo Back To Mac, che consiste nel riportare indietro nello Store Mac [o Stand MAC alla Coin nel mio caso] 6 confezioni dei prodotti MAC [finiti, pieni o a metà] per ottenere un lipstick gratuito a scelta.

Purtroppo ammetto di aver portato indietro tre prodotti pieni, più precisamente 3 correttori dalla colorazione completamente errata per me, due NC15 e un NC20 [2 mineralize concealer e 1 studio sculpt, tre enormi cantonate, un vero peccato, ma quello giusto per i correttori per me è l’NW15], presi “agli inizi”, quindi 4 o 3 anni fa, più tre confezioni vuote, anche se in realtà ho barato un po’, visto che i prodotti “a metà” li ho depottati altrove, i due correttori [select cover-up e pro logwear concealer, anche se a mio avviso il primo è scaduto, mentre il secondo oramai non lo uso più da tempo perché troppo scuro pur essendo un NW15] in due Jar vuote da 10g di Neve Cosmetics, mentre il lipstick Crème Cup nella confezione di un rossetto ELF che non mi è mai piaciuto e non ho quindi mai usato [Classy], quest’ultimo “depottamento” in realtà lo trovo molto ironico e buffo, visto che non ho mai ritenuto Crème Cup degno di MAC, ma più di Elf, Essence, etc. [..quindi giustizia è fatta]

Tutto questo perché non avevo intenzione di aprire di nuovo il portafoglio per prendere un lipstick che mi solleticava da tempo, che in realtà volevo prendere assieme al Fondotinta Studio Fix Fluid NW10, ma che poi avevo sostituito con Feline [non potevo farmelo scappare], cioè il Plumful, un lipstick dal finish differente da quelli da me presi fino ad ora, un Lustre, infatti è meno coprente, quindi meno impegnativo, ma fa comunque il suo lavoro, il colore è stupendo e – al contrario del 90% di quelli da me acquistati – è portabilissimo, da tutti i giorni e mi sta bene, anzi, in realtà ho letto che sta bene a tutte, essendo una sorta di rossetto jolly [..altro che il “Crème Cup”! tzè!].
Tra l’altro mi ricorda un po’ “Sfilata” di Neve Cosmetics, però è più leggero e chiaro, quasi “diluito”, quindi appunto meno impegnativo, più “comodo” e più portabile, anche se essendo un Lustre la durata/resistenza ovviamente è inferiore e non è paragonabile agli altri finish da me acquistati di MAC [ovviamente, Crème Cup a parte…]

Una curiosità: prima di consegnarmi il lipstick, la commessa MAC lo ha rimosso dalla classica confezione nera cartonata, mettendola da parte. Forse per evitare un’eventuale “vendita” successiva?

Una buona notizia: ho chiesto sia via e-mail al sito di MAC, sia alla commessa nello Store, se il fondotinta nella colorazione NW10 fosse entrato in vendita in modo permanente, oppure se si trattasse solo di un’eccezione temporanea, ed entrambe/i mi hanno risposto che l’NW10 è entrato in permanente, anche se solo per lo Studio Fix Fluid [il 10 però sul sito è ancora visibile solo a parte] e lo Studio Fix Powder Plus Foundation, ma in Italia è comunque meglio di niente, anzi, è un piccolo miracolo.