Antipatia Tecnologica

Si può stare antipatici ad un PC? Perché quello che mi hanno portato questa sera in “emergenza” [da consegnare domani], mi ha bellamente fatto andare storto tutto quello che poteva andare storto, rifiutando Programmi, codici e quant’altro, un rifiuto e un problema dietro l’altro, pur essendo stato ripristinato ed essendo quindi senza più alcun problema [con tutti i file di sistema al posto giusto e funzionanti, non come quando è arrivato].

Eppure è identico al mio portatile, l’unica differenta è che si tratta di un HP [e tra l’altro ha problemi con la batteria, che non funziona più da un po’ a quanto pare], ma sebbene il mio piccolino non protesti mai e accetti tutti i programmi installati, quello no, quello protesta e li respinge, con ogni tipo di scusa, e questa differenza è ancora più assurda perché avviene contemporaneamente, visto che prima provo sul mio, poi provo su quello.

Esiste l’antipatia tecnologica al rovescio, non c’è dubbio, quell’HP non mi sopporta.

E poi vogliamo parlare di quei programmi che si fanno acquistare/scaricare online, ma appena formatti ti ritrovi bellamente fregato, perché diventa impossibile riuscire a trovare/scaricare la versione per cui avevi ricevuto il Codice di Attivazione?
Un esempio lampante è AVG, mi è stato dato un codice [tra l’altro parziale.. ma vabbè] per il programma del 2014, ma attualmente non è quasi più possibile trovare tale versione e se la trovi, non te la installa, perché appare “pacchetto scaduto, verrà installata la versione più recente“, che grandissima fregatura.
Per non parlare di Office 2013, una menata più grande non potevano farla, visto che non è neppure possibile scaricare la versione trial per poi inserire il codice, NO, ora Office DEVI attivarlo PRIMA di scaricarlo sul loro sito, abbinando così quel codice/versione con il TUO account, quindi se chi lo ha acquistato/attivato velocemente non si ricorda più l’account, ma ha il codice, finisce per non farsene nulla, come in questo caso [e nel caso la memoria tornasse, avendo la licenza per un solo PC lo faranno nuovamente scaricare/attivare? bah.. mistero].
E poi dicono che fanno tutto questo contro la pirateria, quando proprio a causa di queste cavolate sono dovuta ricorrere a quest’ultima, per non far spendere ingiustamente DUE volte per gli stessi programmi alla proprietaria del PC. [..e che fatica, visto che mi rifiutava tutto, pur non avendo mai avuto tali problemi con altri PC, senza contare che sono 2 programmi che “cozzano”, visto che AVG è una gran rottura e vuole continuamente togliere l’attivazione farlocca di office, senza permettermi di inserirla nelle eccezioni, mentre sul mio PC l’ho fatto senza scocciature! grrrr].

In conclusione sono stanca e scocciata perché ho perso più tempo del previsto, e domani dovrò spiegare alla proprietaria [che non avevo neppure mai visto] come lottare contro la cocciutaggine di AVG [che io cambierei, ma…], almeno fino a quando riuscirà a scaricarsi nuovamente la versione di Office da lei acquistata.

Ah.. dimenticavo l’assurdità più grande: windows e la sparizione dei dischi di ripristino, che con il 7 possono ancora essere fatti [e già è assurdo…], ma con l’8 questo non è neppure possibile e se il sistema si danneggia pesantemente, che si fa? Con il 7 in questo caso, siccome non sono stati fatti i dischi di ripristino, ho faticato non poco, proprio perché erano danneggiati dei file di sistema importanti, che avevano rimosso i punti di ripristino e la possibilità di effettuare anche operazioni basiche, bloccando inizialmente anche la formattazione, per fortuna con il ripristino apposito dell’HP “sono” poi riuscita a rimediare ugualmente [sono tra virgolette, perché qualcuno si è intromesso, facendomi perdere ancora più tempo], ma veramente questa cosa mi lascia sempre più perplessa, anche perché Windows non costa certo poco.

martedì, 14 ottobre ore 19:52
L’HP malefico è stato recuperato dalla sua padrona, contenta di porterlo riusare e con in più un mouse bizzarro [specifico per i giochi, che il mio compagno aveva usato una volta per poi metterlo in un cassetto], perché purtroppo a seguito di alcune cadute passate il touchpad [e a mio avviso non solo] sta perdendo colpi, quindi non dipendeva tutto dal software, ma anche dall’hardware, su cui io non posso [non so] intervenire e francamente mi è dispiaciuto moltissimo, perché comunque non è tutt’ora perfettamente funzionante al 100%, come invece lo sarebbe un portatile “sano”.

20 ottobre 2014
Svelata parzialmente la causa dell’ostilità del Computer: gli aggiornamenti di windows.
Dopo aver aggiornato anche il mio portatile [con lo stesso sistema operativo], con circa 70 aggiornamenti importanti in sospeso, ho iniziato a riscontrare gli stessi problemi di “incompatibilità”, con l’antivirus che ha ripreso a segnalare alcuni file esclusi [che Microsoft odia ardentemente] e con una momentanea schizzofrenia di FireFox, più rallentamenti/blocchi vari.
Microsoft e la sua smania di autosabotarsi costantemente.

Articoli Correlati

Lascia un commento