Tecnologia a Scadenza

Oramai credo che lo abbiamo capito un po’ tutti che la tecnologia attuale non è duratura come quella passata, un esempio lampante sono gli elettrodomestici, che 20/15 anni fa duravano tantissimo, rompendosi raramente e/o dopo anni di uso massiccio, mentre negli ultimi 10 anni sono creati con la scadenza incorporata, che ovviamente combacia quasi sempre con il termine della garanzia.. e questa non è una mia illazione, ne ho visti veramente tanti di servizi TV in merito, in cui gli stessi produttori [mi ricordo un rappresentante di un’azienda tedesca, in cui facevano frigoriferi, etc]  ammettono questo “cambiamento”, dovuto al loro bisogno di fomentare il consumismo per poter sopravvivere, perché se tutto ciò che vendono dura per 15/20 anni,.. poi cosa fanno? a chi vendono gli elettrodomestici che producono ogni giorno?

Se in parte, con la mentalità consumistica e da “economista”, tutto ciò può avere un senso, in realtà, oggettivamente, di senso non ne ha affatto, non in questi tempi di crisi acuta, non con tutta la sporcizia che produciamo ogni giorno e che sta soffocando il pianeta [e quindi anche noi], non in previsione di un futuro sempre più invivibile per tutti [e in ogni senso].

Perché questa riflessione? Perché giusto ieri notte il frigorifero nuovo – ma ovviamente fuori garanzia, avendo circa 4 anni [sì, per me è ancora nuovo, visto che quello di mio padre funziona ancora dopo più di 15 anni] – ha deciso di smettere di funzionare, dopo aver lanciato un inquietante grido d’addio, così, all’improvviso, senza alcuna avvisaglia.
Certo, si potrebbe aggiustare, ma nel sito dell’assistenza e chiamando il loro numero verde, è capibile fin da subito che il “servizio” non è affatto economico, con slogan quasi minacciosi, “tariffe chiare”, “fissate un appuntamento per la consulenza”, “chiedi al nostro consulente finanziario”, “possibilità di rateizzare il costo”, etc etc. che ti fanno sorgere alcune riflessioni: «..ma io vorrei aggiustarlo, non acquistarne uno nuovo.. quindi perché dovrei parlare con consulenti, perché dovrei rateizzare.. un momento, questi tra chiamata, consulenza, pezzi di ricambio, lavoro, etc. quanto mi faranno pagare? e quanto ci metteranno? non sarà che mi conviene di più prenderne uno nuovo?».
Ed è lì che ti vogliono portare.
Non ditemi di no, perché questo ragionamento da almeno 10 anni a questa parte l’ho sentito fare a tutti, compreso mio fratello qualche settimana fa, quando gli si è rotta la lavatrice [ovviamente al termine della garanzia].

Un usa e getta infinito, che sta diventando sempre meno “usa” e sempre più “acquista e getta” [e non ho parlato di PC/smatphone, etc. altrimenti il discorso degenererebbe].

P.S: ora temo per la lavatrice, anche lei con la garanzia terminata da poco.. brrrrrr -_-‘

Articoli Correlati

Lascia un commento