Ansia, ansia!

Non mi è ancora stato fornito l’accesso all’Amministrazione dell’Hosting [e di Domini], che ancora non ho capito quale sia, suppongo che sia una sorta di servizio erogato da un privato, che tra l’altro ha il sito K.O. quindi non posso reperire alcun tipo di informazione [fantastico].
Come complicarsi l’esistenza.

In sostanza ora ho l’accesso a WordPress, all’FTP [anche se mi era stato fornito incompleto], a un UNICO Database, senza la possibilità di crearne altri [seconda installazione di wordpress – per creare temporaneamente il nuovo sito in parallelo a quello attuale, continuando a mantenerlo attivo – addio], accesso a UNA mail [info], come semplice utente, ma non all’Amministrazione completa di quest’ultima [per creazione di altre mail, impostazioni varie, etc].
Mi viene l’ansia.
Non ho neppure l’accesso ai social network, anche a FB, l’unico che hanno pasticciato, creando ben DUE Pagine [più una automatica di FB] attualmente inattive che creano solo confusione.

Ripeto, mi prende l’ansia, dato che non avendo il controllo totale non posso prendermi la piena responsabilità della gestione ottimale di tutto, anche perché attualmente non potrei neppure migrare altrove [come mi è stato tra l’altro consigliato da chi continua a non fornirmi tutti gli accessi] perché NON ho il controllo su quei maledettissimi Domini, che quindi continuerebbero a puntare altrove e si perderebbero.

Non è finita qui però, perché mi è appena stato detto che *magia delle magie* il sito web NON può essere “chiuso” per aggiornamento neppure per una settimana, qualche giorno massimo, meglio uno.
Cioè.. non mi fornisci la possibilità di creare un secondo sito parallelo, perché ricevere tale accesso/autorizzazione oramai è come chiedere un incontro con il Papa in persona, ma predenti che io non chiuda quello attuale?!

Dopo istanti di smarrimento: XAMPP vieni a me!
Dopotutto se provo a fare/modificare il sito già esistente in locale, successivamente dovrei – e sottolineo DOVREI – fare tutto in modo molto più rapido, sebbene fino ad ora io non avessi MAI usato questa procedura e neppure tale “software”.
Attualmente ho “importato” in locale – e con pieno successo – il sito esistente, quindi inizierò a lavorare da qui, con quello che oggettivamente ho, sperando che il tema scelto [uno tra i più complessi che io abbia mai visto, ci impiegherò una settimana solo per capirlo e ricostruirlo] non mi crei troppi problemi.

Mamma che ansia..

Ovviamente, tra tutto questo, sono ancora ammalaticcia, con il raffreddore e il mal di gola, però riesco di nuovo a dormire, quindi almeno questo è positivo sù!

Lascia un commento