Dormire è un’optional

Nei post precedenti mi sono lamentata più e più volte del fatto che SONO STANCA e visto ciò che sta succedendo credo che sia più che normale, ma c’è anche da dire che da quando sono in Valle D’Aosta dormire è diventato un’optional [come mangiare, lo ammetto], tanto che pur senza alcun motivo mi sveglio praticamente sempre verso le 7 del mattino, anche la domenica e talvolta addirittura prima, come oggi, in cui ho visto le prime luci del mattino verso le 5, non riuscendo poi più a riaddormentarmi e considerando che mi sono addormentata verso mezzanotte, è ovvio che la mia stanchezza non può certo migliorare.

Credo che sia la prima volta in vita mia che il dormire diventi un’optional non per necessità, ma perché è il mio corpo.. la mia mente, che non riesce a spegnersi per più di un tot d’ore, forse per l’ansia costante di dover essere pronta e preparata a tutto, oltre che per cercare soluzioni di qualsiasi tipo, anche perché non avendo la macchina non ho molto altro da fare qui in realtà, autonomamente parlando.

..intanto i giorni sono diventati inevitabilmente più lunghi e purtroppo talvolta anche più pesanti da sostenere.
Quanto vorrei svenire in un sonno profondo per qualche giorno, per distanziarmi temporaneamente da tutto almeno in questo modo.

Articoli Correlati

Lascia un commento