Guidato!

Dopo 6 anni mi sono rimessa – finalmente – alla guida, questa volta non più della ex-C2, ma della Micra, dopo averle fatto cambiare tutte e 4 le ruote [tot: 300 euro] ed essendo – teoricamente – a prova di pioggia, asfalto scivoloso, neve, bla bla bla.

È stato a dir poco ansiante, specialmente riabituarsi ai pedali e al cambio delle marce, senza contare le misure..

Tra l’altro, salendo la valle, ho quasi investito una aspirante suicida, perché solo così può essere definita una pazza che decide di attraversare subito DIETRO la curva più brutta di inizio valle, dove tra l’altro non ci sono MAI dei pedoni [perché mai dovrebbero esserci lì nel nulla?] ed infatti non esistono strisce pedonali proprio per questo motivo, eppure lei era lì dietro, in tenuta sportiva, pronta a farsi tirare sotto.
Non l’ho presa per 10/20 cm, non ho neanche avuto il tempo di spostare il piede sul freno, perché quando l’ho vista ero ovviamente già lì, appena dietro la curva, neppure ancora conclusa e quindi non avrei avuto modo di fermarmi e/o evitarla, è andata bene che appena prima di entrare nella curva ho frenato profondamente, anche più del necessario, perdendo qualche secondo prezioso che hanno permesso all’aspirante suicida di sopravvivere.

Ma tutte a me devono capitare? In tutta la mia vita passata qui, da guidatrice, ma anche da passeggera non ho mai assistito a una cosa simile, a una pazza che decide di attraversare alla cieca in un punto cieco, della curva più a semi-gomito e brutta [che slancia tantissimo la macchina], e dove nessun guidatore si aspetterebbe MAI di trovare un pedone che decide di attraversare, e le è andata bene che io mi sono tenuta a destra avendo frenato profondamente all’ingresso, perché il 90% dei guidatori generalmente prende velocemente e in modo largo quella curva, quindi non avrebbe avuto scampo a prescindere.

Fiuuuhhhhhhh… è andata, ora devo solo riprenderci bene la mano.. e i piedi.

Rido pensando ai parcheggi, visto che già non li facevo benissimo prima,….. aiutoooo!!

 

Una foto pubblicata da Silvia T. (@syliat) in data:

Lascia un commento