Secondo Step

Questa mattina ho portato mio padre alla visita al CAS, l’Ambulatorio Ospedaliero di Oncologia, in cui tutto è ulteriormente differente da ciò in cui c’eravamo imbattuti fino ad ora, partendo da un Oncologo che non avevamo mai visto e che ha svolto la “visita”, anche se chiamarla in questo modo è eccessivo, siccome si è limitato a guardare la Cartella Medica e i vari esami fatti, per giungere alla conclusione che la prossima settimana daranno inizio a dei nuovi cicli di Chemio [3 o 4], la stessa fatta fino ad ora, dato che gli esami SOSTANZIALMENTE risultano essere stabili ed era il loro scopo.

No, non sono io che scrivo “sostanzialmente” per enfatizzare a mio gusto, sono proprio loro, i Medici, che lo usano continuamente quando devono parlare della situazione di mio padre in sua presenza.
Un ottimo escamotage da “gergo legale” direi, anche se sta diventando leggermente rindondante per passare inosservato anche ai più ingenui.

Comunque la prossima settimana dovrò portarlo in Ospedale il 29 mattina presto per fare le analisi e il 30, 1, 2 mattina, per procedere con la Chemio+Flebo, con un’ulteriore giornata ancora da concordare per effettuare una nuova TAC specifica alla spina dorsale, visto che la PET ha evidenziato un “accumulo” che non sono riusciti ad identificare, chiedendo – sul referto – di procedere con degli accertamenti, dato che potrebbe essere tutto e niente, specialmente considerato che mio padre si era presentato con la Glicemia altissima e che per fare la PET viene somministrato del Glucosio che serve per contrastare/identificare le varie problematiche, quindi ci avevano già prontamente avvisato che il risultato finale sarebbe potuto essere falsato, motivo per cui volevano rispedirlo a casa per farlo tornare un altro giorno e con la Glicemia più bassa.
Quindi quell’accumulo non identificabile sulla PET potrebbe essere al 98% assolutamente nulla, glucosio eccessivo “in libertà”, ma per precauzione procederanno ugualmente con un controllo […paura eh?!].

Per concludere in bellezza, oggi è arrivato un altro e nuovo avviso dell’INPS riguardante tutto l’anno 2014, che oggettivamente NON è dovuto, visto che la pseudo-società era già stata ceduta con atto Notarile, firmato anche da mio padre, quindi – questa unica volta – facilmente dimostrabile. Ho già avvisato e inviato tutto al Contabile, che provvederà con la segnalazione [altrimenti ne arriveranno altri anche per il 2015, 2016, etc.] e a esigere subito l’annullamento di quest’ultima richiesta di pagamento, per fortuna non valida a prescindere.

Lascia un commento