novembre 2015 archive

Stai reagendo più che bene!

Stavo riflettendo su una cosa che mi fanno notare in molti, chi sa perché mi conosce e chi sa perché esce fuori l’argomento parlandone, solitamente con la classica domanda “ma perché eri a Brescia? o eri sola a Brescia?“, che dopo tutta la semi-spiegazione degli ultimi eventi – e non – con faccia inizialmente disgustata [..chissà come mai..], poi perplessa, mi guardano esordendo con:
«Non ti sei persa proprio niente! Diciamo che una brutta situazione alla fine ha comunque portato a una cosa positiva… e tra l’altro mi sembra che hai reagito e stai reagendo più che bene,.. non mi sembri affatto “un cuore affranto” o simili, anzi!».

Credo di essermela sentita dire da chiunque in realtà questa frase, ovviamente dopo essere stata “ispezionata con lo sguardo” in cerca forse di qualche reazione straziante o emotiva a seguito di un racconto non propriamente giosioso, ma non trovandone traccia alcuna – dopo qualche istante di perplessità – esordiscono con la frase precedente o varianti molto simili. e lo trovo molto buffo, per svariati motivi.
Il primo perché è evidente che praticamente tutti – pur conoscendo velatamente alcuni retroscena – si attendono una reazione totalmente opposta dalla mia, abbinando in ogni caso “la chiusura di una convivenza duratura” a un qualcosa di estremamente doloroso, specialmente se recente e suppongo a maggior ragione per una donna,
Poi per via della reazione successiva, dopo lo spiazzamento iniziale, in cui sembrano quasi dirsi “..bah… visto che non le importa non c’è bisogno di confortarta con le solite frasi.. e posso dire quello che penso…” partendo poi dritti per la loro strada, senza remore di alcun tipo e cosa più importante senza tutte quelle inutili frasi del “chiusa una porta se ne apre un’altra“, “..ne troverai uno migliore“, “sei giovane, hai tempo per trovare la persona giusta“, etc. etc. o meglio, alcuni accennano a frasi/concetti simili, ma capendo che non me ne può fregare di meno si bloccano da soli, consapevoli che sarebbero superflui, anche visti i problemi “familiari” non indifferenti, che richiedono tutta la mia attenzione.

A dire il vero c’è stata una persona che dopo avermi detto la prima frase, ha poi esordito con «.. mi auguro comunque che, pur dopo tutto quello che hai passato e che stai tutt’ora affrontando, ti aprirai nuovamente alla vita, alla TUA vita, non rinunciando o sottraendoti a nulla…».
Questa ammetto di averla apprezzata, perché in effetti non è per nulla scontata, come non è scontato che in futuro vorrò ancora aver a che fare con relazioni & co, ora ASSOLUTAMENTE NO, e credo francamente che ne passerà di tempo prima che mi verrà anche semplicemente la VOGLIA di conoscere e FARMI conoscere realmente da qualcuno, non in quel modo [per conoscenti, amicizie, etc. lo sto già facendo – a volte più, altre meno –  da quando sono qui..], proprio perché mi sembra di aver buttato via già troppo tempo della mia vita per un solo individuo e adesso non voglio più buttarlo via per nessun altro, adesso ci sono IO e basta.

Può sembrare la classica frase comportata da una “delusione d’amore” [..amore?? pfffff!!], ma non è assolutamente così, è semplicemente una constatazione chiara e limpida, un mio punto fermo, prima ci sono IO, perché non ho più intenzione di farmi fregare/maltrattare/usare da nessuno e poi perché io sto benissimo, non mi manca assolutamente NULLA del passato, neppure per mera abitudine, finalmente mi sento libera di essere me stessa, di fare quello che voglio e quando voglio, pur con tutti i problemi gravi e limitanti in cui sto vivendo.
Infatti in questi mesi – anche i più brutti – ho vissuto 30 volte di più che in tutti questi ultimi deprimentissimi 6 anni, fatti solo di 4 mura orribili, mai un’uscita, mai un divertimento, mai una decisione libera, mai una nuova conoscenza comune, mai una reale condivisione, mai un progetto, mai una fottutissima gioia pura.. l’unica che ho avuto – assurdamente – è stata un mese fa, quando ho chiuso definitivamente, togliendomi questo peso enorme e soffocante di dosso.

E il tutto è così palesemente limpido ed evidente, ecco perché le persone restano perplesse, perché quello che vedono quando mi parlano non è delusione/dolore/abbatimento/malinconia etc. ma è spensieratezza e gioia, con le mie labbra e i miei occhi che finalmente sorridono, e oltre ad essere divertente è anche un’immensa soddisfazione quando mi accorgo che seppur con un certo stupore la persona davanti a me ne sta prendendo atto, cambiando sia espressione, sia atteggiamento, togliendosi quindi la modalità “compatimento” di dosso..

Non Faccio Volontariato

Mi sto seriamente infastidendo, ma SERIAMENTE.
Dopo una settimana pesantina, che si ripeterà – in modalità ancora più pesante – la prossima, francamente volevo passare tranquillamente la domenica, a pensare ai fatti miei, a guardarmi i telefilm oramai iper-accumulati, a sistemarmi alcune cose o anche a guardare il muro e nulla di più, invece il telefono si è messo a squillare verso mezzogiorno ed era un “ex-cliente” – diciamo così – che ANCORA mi chiama per farmi fare cose, aggiornare il sito o cavoli suoi su booking, se riscontra problemi etc.

Ma dico io:
mi paghi? NO, da mesi e l’ultima volta – ad Agosto – mi è stato dato meno del concordato.
Ho un contratto? NO, sia mai!
Quindi che diavolo vuoi/volete [perché ci sono anche altri/e] ancora?!???

Il sito gliel’ho già aggiornato lunedì scorso, aggiungendogli quello che mi aveva chiesto e già dal mio punto di vista – e non solo – non ero tenuta a farlo, anche perché comunque ho perso del tempo A GRATIS, e il MIO TEMPO non è meno rilevante di quello degli altri e francamente il Volontariato l’ho concluso 2 anni fa e non ho alcuna intenzione di ripetere l’esperienza, perché ne ho avuto a sufficienza.

Hai/avete problemi? PAGATE qualcuno per risolverveli, come fa il resto del mondo, PUNTO!

Ah.. NON HO RISPOSTO e penso che continuerò così, perché veramente ne ho le ovaie piene della gente che pretende di sfruttarti fino al midollo, a qualsiasi ora, di qualsiasi giorno e in qualsiasi situazione, così, perché “devi fargli il favore all’infinito” dato che aveva riposto fiducia in te e/o ti aveva fatto fare un lavoro semi-pagato mesi/anni prima,.. ma stiamo scherzando?!?
Che poi francamente, con tutto quello che avevo fatto, ne ho portati assai di soldi a questa persona, eh? Quindi a prescindere non sono certo io quella che può definirsi “in debito”, avendo pure sistemato casini vari nel perioso più nero in assoluto, giugno-luglio e sempre a tarda sera [..anche qui, ma che cavolo! STUPIDA IO!].

Sono stufa di imbattermi in persone così, ma purtroppo a Brescia avevo trovato SOLO persone di quel tipo, pronte a cercarti/sfruttarti – tendenzialmente a gratis, o quasi – nel momento nel LORO bisogno [e che continuano appunto a cercarmi per quel motivo, senza MAI chiedermi come sto, se non come preambolo iniziale palesemente forzato e per niente interessato, che viene saltato subito], altro motivo per cui voglio chiudere totalmente con ogni cosa/persona abbia fatto parte di quel periodo veramente osceno.

..ma che faccia tosta hanno certe persone? Sapessi come fare, gliene “ruberei” un po’, un bel po’.

Sono Tornate

..e anche le lenti a contatto, dopo 6 anni [ma guarda un po’ il caso..], sono tornate!!

Pensavo avrei avuto difficoltà nel metterle e tollerarle, ma in realtà ieri sera quasi mi dimenticavo di toglierle, quindi direi che va più che bene e finalmente il mio naso è libero dal peso eccessivo dei miei attuali occhiali [che cambierò appena potrò, decidendo nuovamente IO – e solo io – la tipologia].

Tra un’ora circa partirò nuovamente per il corso e questa sera credo che all’uscita andrò a mangiare una pizza con mio fratello, voleva già andare ieri, ma avevo troppa voglia di ritornare a casa a rilassarmi.

….Loki è sempre più strano e purtroppo io non ho il tempo per tentare di capire cos’abbia, spero veramente nulla di grave..

Un MicroChip per la follia

Allora, qui c’è qualcosa che non va, a mio avviso le varie aziende Hi-Tech hanno creato dei MicroChip da inserire nei PC e tecnologia varia, che hanno l’unico scopo di far sentire il cliente un piccolo folle disagiato, facendogli fare apparenti figure di merda a random, per divertirsi poi nel loro reparti di Assistenza o con vari Blog appositi [è pieno, spesso ne rido anche io..].

Sto uscendo definitivamente fuori di testa?
Forse, ma anche grazie a loro.

Il mio Notebook da qualche mese aveva iniziato a non funzionare più bene, o meglio, l’ingresso/attacco Jack delle cuffie/microfono faceva sempre più spesso “cilecca”, riconoscendo a stento le cuffie e disconoscendole immediatamente appena queste venivano appena toccate nell’attacco, o nel filo vicino all’attacco, per mera distrazione o perché veniva spostato il PC.

Due giorni fa addirittura non me le vedeva proprio più, spingendomi così a contattare finalmente l’Assistenza ASUS, che prima mi ha risposto dicendomi di fare un ripristino di sistema, poi dopo aver aperto un nuovo ticket sottolineando che era una cosa non fattibile/sensata, visto che il problema si era presentato mesi fa [il periodo esatto – visto tutto quello che è accaduto – non l’ho proprio registrato mentalmente], il nuovo operatore mi ha scritto che era sicuramente un problema Hardware e che quindi avrei dovuto compilare una documentazione per attivare la garanzia con l’assistenza tecnica, comprensiva di ritiro col corrirere, per una durata totale di circa 5 giorni.

Tutto bene quindi, no?

No, perché ora questo pirla di un PC ha ripreso a funzionare perfettamente come se niente fosse!!!

Addirittura mi ha riconosciuto una cuffia samsung che prima si rifiutava proprio di calcolare/vedere, mentre ora va alla perfezione, posso anche tirare il cavo/ingresso volutamente, rigirandolo pure mille volte, ma tutto continua a funzionare tranquillamente, idem con la vecchia cuffia.

Lo ripeto: secondo me c’è un Chip creato solo per far impazzire e sentire idioti gli acquirenti/clienti dopo aver contattato l’Assistenza [Aziendale o Privata che sia], non c’è altra spiegazione, specialmente perché io non ho fatto assolutamente nulla nel frattempo [quasi non ho toccato il PC] e non ci sono stati neppure nuovi aggiornamenti in questi 2 giorni.

..ma che cavolo di assurdità.

1 2 3