E te pareva!

Ho appena scoperto che è stata complicata la procedura per il cambio del medico di base post trasferimento di Residenza, aumentandole la burocrazia [ma guarda un po’..].

Prima – 2012 – era automatico, trasferivi la residenza e due secondi dopo senza chiedere altri fogli potevi andare alla nuova ASL nello sportello “Scelta e Revoca” per scegliere il nuovo medico,.. ora no.

Ora devi dare PRIMA la disdetta alla “vecchia” ASL, richiedendo la cancellazione del medico curante, più un foglio di attestazione con l’effettiva cancellazione, da fornire successivamente alla nuova ASL.
Tappa a quanto pare essenziale, perché senza questa “certificazione” [+ il foglio del cambio di residenza avvenuto rilasciato dal nuovo Comune] non è possibile procedere con la scelta del nuovo maledettissimo medico.

Odio Brescia sempre di più,.. quando diavolo riuscirò a liberarmene al 100%?!

L’Operatrice del CUP ASL di Brescia mi ha consigliato di inviare la richiesta tramite e-mail, fornendomi l’indirizzo, cosa che ho fatto, allegando anche la copia di tutta la mia documentazione, codice sanitario incluso, augurandomi vivamente che questo possa essere più che sufficiente, altrimenti chiederò l’uso della PEC,.. sperando di non dover nuovamente scendere per esigere una documentazione cartacea [siamo in Italia, tutto è possibile].

..intanto mi si è ingrossata tantissimo una ghiandola a destra del collo, facendomi anche molto male, unico motivo per cui mi sono ricordata della mancanza di quest’ultimo passaggio, che pensavo essere comunque molto più immediato, senza troppa burocrazia, come l’ultima volta, visto che all’epoca Residenza/Medico di base sembravano non poter essere scissi, mentre ora a quanto pare… sì.

Che immensa e soave rottura.

Articoli Correlati

Lascia un commento