gennaio 2nd 2016 archive

La Mia FiloFax Saffiano A5 Bis

Rieccomi a scrivere della mia Agenda Filofax Saffiano A5, per aggiornare l’ultimo post “la mia filofax”, visto che nel frattempo l’ho modificata altre 1000 volte, che per me è splendido, però mi rendo conto che rendendola così tanto dinamica è proprio difficile starle [starmi] dietro, visto che tendo a cambiarla in base alle mie esigenze, in realtà – se proprio devo essere sincera – non è neppure più come le foto che posterò a breve, perché avendo introdotto l’Agenda A5 Lockwood ho spostato un po’ di sezioni, per cercare di alleggerirla un po’, anche perché non riuscivo quasi più a chiuderla e il 2016 non era nemmeno ancora iniziato! -_-‘

Filofax-Saffiano-a5-aquamarine-sylia

In ogni modo dall’ultimo post ho introdotto anche il “codice dei colori“, cosa che trovavo superflua, ma in realtà una volta fatto mi si è aperto un mondo in cui tutto si è inserito improvvisamente nel posto giusto, trovando un senso, un’utilità e uno scopo, anche gli infiniti post-it colorati in mio possesso, che ho finalmente capito come usare, semplificandomi le cose e rendendo anche più colorata l’agenda, ma senza sfociare nel caos però.

Cos’è il “codice dei colori“? In pratica viene attribuito un colore ad ogni argomento/persona importante, in questo modo ogni volta che si scrive un appuntamento, un’azione, un pensiero, qualsiasi cosa, la si può attribuire ad una persona specifica della famiglia inserendo un piccolo pallino colorato a lato [o scrivendo direttamente l’appunto nel colore scelto, ma per me è eccessivo], oppure la si può attribuire ad una “categoria”, questo per renderne più immediate l’identificazione/ricerca anche con uno sguardo veloce e senza tra l’altro dover scrivere/spiegare troppe cose, perdendo tempo e sprecando spazio potenzialmente prezioso.
Ok, mi sono spiegata malissimo, quindi riporto brevemente il mio codice, così da far capire meglio il senso:

• URGENTE/APPUNTAMENTI/DA RICORDARE/IMPORTANTE
• IO E TUTTO CIO’ CHE MI RIGUARDA 
• MIO FRATELLO E TUTTO CIO’ CHE LO RIGUARDA
• MIO PADRE E TUTTO CIO’ CHE LO RIGUARDA
• COSE DA FARE
• ANIMALI E TUTTO CIO’ CHE LI RIGUARDA
• PROBLEMI
• CORRIERI/SPESE CASA/SPESE VARIE
• SOLDI/CONTABILITA’ GENERALE
• DEBITI/BOLLETTE/SCADENZE VARIE/PAGAMENTI [il colore NON è casuale ahahah]

Può sembrare una bambinata, almeno io inizialmente la vedevo così, ecco perché non avevo neppure preso in considerazione tale opzione, ma poi mi sono dovuta fortemente ricredere, perché sì, è vero, “giochi un po’ con i colori e le penne colorate”, però alla fine è veramente molto utile e poi diventa anche un mini-svago che ti mette allegria, assieme a tutto il resto.
Quindi sì alle penne colorate [io preferisco quelle a sfera a quelle a gel, perché quest’ultime tendono a trapassare maggiormente il foglio e a macchiare più facilmente], sia singole, sia multicolore – con 4 o 8 colori diversi assieme – che usavo da bambina, anche se quest’ultima tipologia pur avendola vista in un centro commerciale non l’ho ancora presa… ammetto di avere ancora un po’ di resistenza, specialmente se penso alla mia età che ritengo essere in leggero contrasto con una penna gigante tutta colorata con sopra i disegni dei mini pony e l’inchiostro profumato :D
….mi passerà prima o poi.

Questo codice per quanto mi riguarda, come ho scritto precedentemente, lo sto usando per tutto, sia per attribuire i post-it [con appunti/impegni/”to do” non definitivi e non urgenti che posso staccare e incollare giorno dopo giorno, fino a quando non faccio ciò che è segnato, o per ricordarmi/segnare una nota extra che posso poi rimuovere], ma anche per applicare i Tabs, specialmente nella sezione “MEMO” [foto aggiornata all’ultimo secondo], rendendomi la vita molto più semplice e senza neppure il bisogno di scrivere sull’etichetta, tutto questo lo applico ovviamente sia sulla mia Agenda Saffiano A5, sia su tutte le altre – calendario del NOTE 4 incluso – facilitandomi così ogni collegamento/riconoscimento/ricerca.
Un vero e proprio “salva tempo e memoria”.

Come si può inoltre notare da un’immagine soprastante ho cambiato i Refill dell’Agenda, passando da una settimana su una pagina a due pagine, questo perché mi serviva più spazio e una sezione aggiuntiva, motivo per cui i giorni sono divisi in tre parti, così come la sezione “Note” a inizio settimana: la più grande sezione è per me e varie, la seconda sezione in alto per mio padre e la terza l’ho recentemente adibita ai miei felini, questo a causa del problema di salute di Loki, dei controlli fatti e che deve fare e delle 3 pastiglie che deve prendere giornalmente, più altro, altrimenti sarebbe stata una sezione “libera” o di “svago” o appunto per emergenze e impegni importanti.

Ho cambiato anche 2 divisori, sempre e clamorosamente di Escher, il “MEMO” e le “LISTE”, che tra l’altro ora sto pensando di togliere, visto che quelle più importanti le ho spostate nell’A5 LockWood, mentre per le liste della spesa, specifica o in generale, uso sempre il mio “portafoglio”, la Saffiano Compact Zip, che avevo preso proprio per questo… e che A-D-O-R-O, ma farò un post apposito [..sono sempre indietro con i post, lo so, ma mica sono una BlogStar/Fashion Blogger/etc. io! ;)].

divisori-escher

Ho inoltre aggiunto dei “mezzi-divisori”, che uso per metterci dei post-it con delle indicazioni, appunti, etc. questo sia perché volevo aggiungere altre immagini di Escher, sia perché quando aprivo una sezione mi sembrava tutto troppo immediato, un’immersione troppo veloce nei fatti miei, specialmente quando sono presenti anche delle sotto-sezioni, ecco, quella piccola parte serve a fare anche una sorta di “indice” o qualcosa di simile [..è dura stare nella mia testa, poi mi lamento che la mia A5 sta per esplodere..].

divisori-interni-escher

..e per non farmi mancare nulla ho inserito anche dei “mezzi-divisori con tab superiore incluso” – fatti con un semplice cartoncino ovviamente color Ottanio – dentro le sotto-sezioni, per separare i refill di argomentazioni differenti, riguardanti però ovviamente lo stesso “soggetto” [es. io: sezione pillola/ciclo, divisa dalle informazioni mediche generali/specifiche e così via].
Sì, se quest’agenda è piena un motivo c’è, perché la uso per tutto e non solo per ciò che riguarda me, che poi è proprio lo scopo per cui l’avevo presa…

Cos’altro posso aggiungere?
Come si è potuto notare in questa fase mi sono dedicata anche ai colori e quindi agli sticker acquistabili e auto-stampabili, che in certi casi non solo possono essere utili, ma sono anche molto carini da usare/applicare/vedere, così, anche senza un’utilità reale, bensì per mero passatempo estetico. [..purtroppo non lo faccio spesso, sono una pessima “decoratrice”, poca fantasia e poca voglia].

A questo proposito linko il blogger di una ragazza americana, che ha messo a disposizione alcuni .pdf con degli “sticker stampabili” [free printable stikers] molto semplici, bandierine, o indicatori, per “incollare” evitando di scrivere, in rete in realtà se ne trovano molti, anche usando Pinterest, ma talvolta rimandano su Etsy.com, dove se li vuoi devi pagare, anche se non molto.

Visto che ci sono riporto anche alcuni file che ho già io – sebbene ne abbia stampati giusto 2 – che francamente non mi ricordo neppure dove li ho trovati, ma sicuramente all’interno ci sarà anche il nome o l’indirizzo di chi li ha realizzati, con la sola eccezione degli “sticker” monocromatici azzurri, dato che com’è facile immaginare li avevo modificati per me.

Avvento18Dic_ChristmasFlags-1Coffee-Shoppe-Planner-Stickers_VintageGlamStudio

Trovata la fonte di alcuni dei pdf postati e di molti altri presenti direttamente nel blog: vintageglamstudio.com

Progetti Frivoli

Avrei quasi voglia di iniziare uno di quei progetti frivoli annuali come la Happines Jar, le Q&A a Day con 365 domande, o le 365 [366] fotografie, ma purtroppo tendo a peccare di costanza e anche di creatività, specialmente se deve essere quotidiana, inoltre non so proprio se sarei in grado di trovare sempre qualcosa di positivo da segnare/scrivere/fotografare, ammetto però che mi piacerebbe molto..

 

sabato, 2 gennaio 2016, ore 9:36
Io ci provo, anche se in modo anomalo:

  • le “Q&A a Day con 366 domande” [prese tradotte sul gruppo FB “CartoPazze“] le farò qui sopra, aggiornando continuamente un unico post – che per ora credo sarà protetto da password, visto che non so che risposte potrò dare – altrimenti diventerebbe troppo dispersivo e caotico per il mio piccolo Blog;
  • il progetto fotografico per me è troppo, ci avevo già provato negli anni passati, ma a meno che non si faccia di professione il/la fotograf* o che si viaggi molto per svago/lavoro, credo che sia veramente difficile riuscire a portarlo avanti decentemente, quindi salto, limitandomi a ciò che faccio già;
  • la “Happines Jar” invece l’ho convertita in “Happines Organiser”, visto che userò la picciccinina Filofax Domino Mini viola [presa a 5 euro con l’A4.. non potevo certo lasciarla lì..], in questo modo sarò obbligata ad essere più sintetica possibile visto il poco spazio giornaliero e avrò meno scuse per abbandonarla, anche perché è talmente carina che devo usarla per forza… e cercare un po’ di positività ogni giorno, anche con citazioni, canzoni, pensieri, eventi, acquisti, etc. credo che non potrà farmi che bene, specialmente nei momenti bui.