Strane Figure da [Carto]Pazza..

Oggi siamo usciti di casa alle 8:15 e siamo ritornati alle 16:40, è stata decisamente una giornata abbastanza impegnativa, anche se ovviamente lo è stato sicuramente molto di più per mio padre, visto che è lui che delle 13:30 alle 16 circa è dovuto stare immobile per effettuare l’esame, dopo 4 ore di attesa dall’iniezione del farmaco/rivelatore radioattivo fatta verso le 9:30, in cui in realtà siamo comunque andati in giro a fare un pochettino di spesa, ma proprio ino-ino-ino, anche perché non voleva mai uscire dalla macchina, probabilmente perché in Medicina Nucleare si erano rassicurati di stare a distanza dai bambini e dalle donne incinte, però li ha presi un po’ troppo in parola, motivo per cui alla fine si è fatto riportare all’Ospedale per aspettare lì l’ultima ora e mezza, mentre mio fratello ed io siamo andati a mangiare qualcosa [mio padre non poteva mangiare NIENTE durante questo esame, l’Octreoscan, poteva bere solo acqua].

Quando siamo tornati mio padre era già entrato nella sala d’aspetto dedicata solo ai paziente, ma un infermiere molto gentilmente è venuto ad aggiornarci e abbiamo parlato un po’, anche perché ci ha poi informati sulla durata dell’esame, confermandomi che verrà rifatto anche domani e che quindi dovremo tornare verso le 8:00 [per poi attendere di nuovo un po’, ma questa volta solo per l’esame].

Visto il tempo di attesa siamo nuovamente usciti per fare due passi in Centro, per vedere un po’ di cose, salutare conoscenti e prendere qualcosa al Bar.

Al nostro ritorno l’esame era ancora in corso, infatti lo stesso infermiere ci ha poi detto che c’erano ancora più di 30 minuti d’attesa [quasi un’ora..].. e più tardi è uscita un’altra infermiera, che ci ha chiesto chi stessimo aspettando e quando lo abbiamo detto mi si è avvicina tutta agitata e mi ha detto: «ahh.. ma sei tu che hai fatto/organizzato la cartella clinica di tuo padre? Non abbiamo mai visto nulla del genere in anni e anni di carriera! Complimenti per l’organizzazione! È tutto preciso, ci sono anche tutti i colori divisi per tipologia, abbinati con le etichette divisorie e quelle che hai messo sui documenti con la data,… proprio complimenti!».. in realtà ha aggiunto anche altro, continuando per un po’ e soffermandosi anche su altre cose, però non me le ricordo, anche perché dopo un’iniziale senso di soddisfazione e apprezzamento, ho iniziato a pensare «uhmm.. oddio.. ora questi mi prenderanno per pazza, un’ossessiva-compulsiva da ricovero e se lo ricorderanno pure all’infinito, la mia reputazione da CartoMoltoPAZZA qui dentro è segnata e si diffonderà a macchia d’olio…».

..e mio padre una volta uscito me lo ha poi confermato, dicendo che tutti nel reparto erano rimasti molto impressionati e gli avevano subito chiesto chi avesse realizzato/sistemato in tal modo la sua organizzatissima Cartella Clinica –_-‘

È la prima volta che mi faccio pubblicamente una tale figura da “CartoPazza”,.. anzi.. in realtà anche il Medico di base si era complimentato, dichiarandosi colpito e per qualche motivo mi aveva anche chiesto quale fosse il mio Titolo di Studio [???].  Ora che ci penso anche la mia Filofax Saffiano A5 aveva attirato alquando l’attenzione quando facevo il corso di Formazione per il Call Center, però non mi ci ero soffermata più di quel tanto… e anche ieri in Cartoleria la proprietaria si è messa a prendere appunti tutta interessata e incuriosita [dicendo che si sarebbe sicuramente informata], mente le spiegavo cosa fossero i fogli puntinati/dotted, le Leuchtturm1917 e le dicevo che li stavo cercando – anche in semplice blocknotes – per inserirli nella mia Filofax,…. mentre questa mattina all’Accettazione in Radiologia, prima di andare in Medicina Nucleare, l’Operatrice dopo aver guardato il foglio/impegnativa che le avevo consegnato mi ha detto: «..ma tu sei già venuta ieri?», io:«ehmm.. sì per fare l’Rx», lei:«ahh.. ecco! non ho riconosciuto te, ma questo cosetto viola carino che hai messo sul documento che c’era anche su quello di ieri!».

Ooooook, forse tutto questo alla lunga potrebbe diventare un problema, specialmente se il passaparola tra Reparti dovesse accidentalmente – o volutamente, visto che alla fine mi hanno trattanuto la Cartella Clinica, dicendo che me la ridaranno domani – in quello di Psichiatria!:D

 

Una foto pubblicata da Silvia T. (@syliat) in data:

…lì dentro sarò additata/indicata a vita come la [carto]Pazza Maniacale/Ossessivo-Compulsiva,.. lo so :(

Articoli Correlati

Lascia un commento