Un altro giorno è andato..

Oggi è toccato alla parte finale dell’esame Octreoscan, che è durato più di 3 ore, ma siamo riusciti a rientrare a casa prima di mezzogiorno, anche se prima sono passata in farmacia per prendere la seconda confezione di antibiotico che devo usare per fare l’Aerosol [che odio profondamente], più un farmaco per mio padre.

C’erano di nuovo gli infermieri di ieri, tra cui l’infermiere che ci aveva tenuti aggiornati costantemente e l’infermiera che era venuta a farmi i complimenti per l’Organizzazione [che tra l’altro hanno rinnovato anche oggi], devo dire che sono stati molto gentili, tutti quanti, specialmente l’infermiere di cui sopra, tanto che è andato addirittura a recuperarmi il Referto dell’RX fatto il 22, che teoricamente sarebbe dovuto essere disponibile solo da domani, e neppure nel suo reparto, visto che Radiologia è completamente scisso da Medicina Nucleare, è stato un gesto molto carino, che ha fatto dopo che gli avevo domandato se conosceva le tempistiche di rilascio dei Referti, visto che sul foglio c’era scritto 6 giorni, ma il 22 ci avevano detto di provare a passare il 25, mentre io speravo che fossero già disponibili oggi, per poter andare direttamente domani a fare la visita Odontostomatologica, concludendo questa settimana tutto il ciclo di visite da fare, avendo così già tutto per il 31, quando ci sarà un’altra visita di controllo al CAS, in cui faranno il punto della situazione.

Ammetto che ho pensato e sto tutt’ora pensando che tale bel gesto assolutamente non dovuto e direi quasi anomalo, possa essere stato generato/spinto un po’ dal “dispiacere” per la situazione di mio padre, dopotutto aveva visto la cartella e il giorno prima gliel’avevo spiegata abbastanza velocemente, ma chiaramente, e cosa più importante da ieri a oggi ha avuto modo di vedere i risultati anche dell’Octreoscan – che a me ovviamente manca – e a questo punto inizio a sospettare che abbia rilevato ulteriori problematiche, tanto da spingere un infermiere a compiere un gesto totalmente gratuito di estrema gentilezza, e tra l’altro neppure necessario, perché alla conclusione dell’esame sarei andata direttamente io a chiedere allo sportello d’ingresso – e lo sapeva – prima non potevo perché non avevo i documenti di mio padre da allegare alla Delega.

..magari mi sto facendo paranoie inutili, però il dubbio mi è inesorabilmente venuto e non riesco a togliermelo dalla testa :/
Vabbè, si vedrà il 31.

Domani – come già scritto – lo porterò a fare la visita Odontostomatologica, anche se probabilmente ci metteremo tutta la mattinata e solo per l’attesa, visto che non c’è la prenotazione: chi prima arriva prima passa, punto. -_-‘
Poi al pomeriggio dovrò portarlo a trovare alcuni suoi conoscenti/ex clienti, me lo ha chiesto oggi, quindi non posso esimermi, anche se per me sarà un’immensa rottura, specialmente perché neppure nel weekend potrò tirare un sospiro di sollievo, l’unico giorno libero in cui attualmente non ho nulla in previsione è il 30, ma può ancora cambiare… [..e poi il 31 c’è LA visita, che comporterà altre conseguenze/azioni/impegni.. quindi..].

Sono passata dal non uscire quasi mai di casa [per circa 6 anni], all’essere sempre fuori per varie ed eventuali. È spiazzante a volte.

Cambiando totalmente argomento, oggi ho regalato l’Agenda Filofax Patent Compact Duck Egg a mia zia, visto che io non riuscivo proprio ad usarla, infatti era ancora lì nella sua scatolina, tutta bella imballata. Mi piaceva molto, ma non faceva per me, tanto che ho iniziato ad usare la Personal Domino – che mi piace comunque meno – proprio perché la trovo molto più comoda, dato che io alla fine mi ritrovo sempre a riempirle con documenti, buste per metterci di tutto, e quant’altro.
Inizialmente in realtà pensavo di darla a mia cugina, infatti nella sala d’aspetto le avevo chiesto – dopo aver tirato fuori la mia Domino per segnare alcune cose – se sua figlia usava le agende o se le potessero piacere, sentendomi rispondere che non lo sapeva proprio, e quando ho iniziato a dire di averne una in più.. mi ha subito detto che sarebbe potuta essere utile direttamente a lei, visto che – come me – oramai difficilmente riesce a stare dietro a tutto, sia per le questioni riguardanti la nonna [scadenze varie, colloqui con assistenti sociali, badanti, etc], sia per il suo lavoro, per segnarsi bene le ore e avere la certezza che vengano tutte conteggiate correttamente, cosa su cui sembra nutrire forti dubbi.
Alla fine mi è sembrata contenta, anche se poi più avanti le chiederò sicuramente un “aggiornamento” in merito,.. chissà, magari riuscirò a tramutare anche lei in una “CartoPazza”.. :D

Articoli Correlati

Lascia un commento