Smartphone arrivato!

Poco fa mi ha chiamata l’Assistenza Samsung di Aosta, per farmi sapere che gli è appena stato consegnato l’S7 di sostituzione al mio Note 4 e di riportare loro la scatola di quest’ultimo, con tutti gli accessori, visto che la sostituzione è totale, infatti al contrario di quanto pensassi a quanto pare l’S7 è stato consegnato come nuovo, cioè con la scatolina e accessori inclusi, che apriranno quando andrò a ritirarlo, probabilmente sia per controllare che il prodotto sia integro e giusto, sia per evitare che io possa poi rivenderlo come nuovo… anche se sarebbero solo fatto miei, dopotutto io il mio Note 4 l’ho pagato e questo non è un regalo, un premio o simili, ma è una sostituzione DOVUTA per un qualcosa di mio che si è rotto sotto garanzia.. e tra l’altro non è neppure lo stesso prodotto, bensì uno con caratteristiche comunque inferiori al Note, anche se più nuovo e dal costo simile.

Lo avrei aperto in ogni caso dato che voglio vedere com’è per capire se può fare realmente al caso mio o meno, dato che non mi piace lo schermo Edge e ne ho sentito parlare alquanto male, quindi in realtà non è affatto un problema, però la riflessione mi è partita ugualmente.

Non so quando lo andrò a ritirare essendo ad Aosta, se fossero stati aperti nel fine settimana sarei andata domani, ma no.. è l’unico negozio che chiude totalmente del Week End, anche il sabato mattina, quindi vedrò lunedì, dato che oggi la voglia è sotto zero, anche a causa della pioggia incessante che non è il massimo se si deve prendere il treno, per poi farsi qualche chilometro a piedi per giungere a destinazione.

Inoltre non riesco a svegliarmi, è impressionante la cosa, mi sono svegliata verso le 8:30.. ma una parte di me sta ancora dormendo profondamente, tanto che spesso mi ritrovo con gli occhi chiusi.
Qualche ora fa ho preso la macchina per andare alla Posta a ritirarmi una raccomandata ed è stato surreale, dato che ho faticato tantissimo a guidare.. e a tenere gli occhi aperti, credo che anche la postina se ne sia accorta, guardandomi in modo un po’ strano… dopo avermi fatto le condoglianze, a cui io non so mai come reagire, a lei ho risposto semplicemente “grazie” e credo di aver accennato un sorriso troppo marcato, che poteva apparire “compiaciuto”, ma in realtà sono sempre e solo imbarazzata e preoccupata, temendo di avere reazioni incontrollate, come occhi lucidi e un attacco di pianto, quindi tendo a reagire o con distacco oppure sorridendo, cercando di allontanarmi dalla reazione più logica forse… ma anche da me più temuta e non voluta, però mi rendo conto che può spiazzare un po’.. non so… io a parti invertite mi faccio bellamente i fatti miei, proprio per evitare di causare tutto questo.

Il mio FitBit ha comunque decretato che questa notte ho dormito 4 ore e 29 minuti, ieri 7 ore e 24 minuti, due giorni fa 3 ore e 44 minuti, poi 5 ore e 29 minuti, 4 ore e 19 minuti e così via…. non si può dire che le ore di sonno siano tante, però fondamentalmente rientrano nelle mia normalità di quest’ultimo anno, in cui mi è capitato di dormire anche molto meno, quindi non capisco quest’improvvisa stanchezza devastante,.. sarà per il freddo e la pioggia incessante degli ultimi giorni? Bah..

Articoli Correlati

Lascia un commento