Il Sostituto

Oggi dopo più di un mese ho di nuovo uno Smartphone Samsung, anche se non è più il mio amatissimo Note 4, bensì l’S7 Edge White, per sostituire un prodotto che secondo l’Assistenza oramai è “vecchio” tanto da non avere più alcun pezzo di ricambio, perché fuori produzione da troppo tempo. Sig.

Lo sto provando da 8 ore oramai e non posso dire che sia un brutto Smartphone, tutt’altro, è veloce, ha un’alta definizione, la memoria è tale e quale al mio Note 4 e fondamentalmente è abbastanza maneggevole, anche se mi manca la penna… uff… e inoltre sto notando che la batteria dura veramente poco, motivo per cui ho già tolto alcune funzionalità, che innegabilmente influivano, come la data/ora fissa a display “spento”, poi sicuramente dovrò intervenire sulle solite App di Google, che consumavano tanto anche sul Note.

Per il resto ho dovuto sostituire la SIM con una NANOsim, in cui praticamente c’è solo il Chip, cosa che mi ha lasciata alquanto perplessa quando ho tentato di inserire la MICROsim di sempre – che per me era già nel formato piccolo. Per cui successivamente ho dovuto fare un salto alla WIND, sborsando 10 euro per avere la misura richiesta… anche se in realtà avrei potuto semplicemente provare a tagliare la mia, ma siccome ero in giro e poi volevo evitare casini, ho optato per la soluzione più immediata e sicura, che tra l’altro si è attivata in veramente pochi minuti.

Inoltre con me avevo già una cover basica, acquistata su Amazon pochi giorni dopo che Samsung mi ha fatto la proposta di sostituzione, giusto per non farmi cogliere impreparata, ma francamente non riesco a capire se sia la più indicata per questo modello, dato che il display curvo mi mette un po’ ansia, specialmente perché è risaputo – e mi è stato confermato dall’assistenza – che c’è un boom di richieste di riparazioni Display proprio a causa della fragilità e tipologia di quest’ultimo, che si spacca appena lo smartphone cade essendo proprio nel bordo e quindi soggetto a ogni minimi botta.
Teoricamente è più sicura della cover che usavo col Note 4, anche perché la versione flip per l’S7 è differente, con gli angoli protetti, quindi in realtà potrebbe essere l’ideale, specialmente se lo sportellino resta chiuso, perché aiuta a proteggere il display.
Buh.. diciamo che prima di pensare di acquistare una Cover Samsung decisamente non economica come la Flip, volevo vedere come potevo trovarmi con lo Smartphone S7 Edge e per ora devo dire che probabilmente me lo terrò, sia perché non ho proprio voglia di riperdere e riinserire tutti i miei dati, sia perché non ho voglia di acquistare un nuovo smartphone, specialmente perché oggettivamente sul mercato attualmente non c’è proprio nulla che mi piaccia particolarmente, quindi tanto vale tenermi quello che già ho senza complicarmi la vita con annunci di vendita, trattative, spedizioni mai totalmente sicure, ansia assicurata e ricerche/acquisti non convinti.
..però lo riscambierei volentieri con il mio amato Note 4 Bianco…

Ho anche già provato il caricabatteria da tavolo wireless con Quick Charge, acquistato sempre assieme alla cover, e pagato 19,50 euro che per me sono stati un po’ un rischio, non avendolo mai provato prima, ma devo dire che è perfetto e funziona molto bene con l’S7, anche se per far funzionare l’opzione Quick Charge ovviamente bisogna usare anche lo spinotto/caricatore USB da muro con tale opzione, altrimenti c’è l’intoppo, e purtroppo quest’ultimo non viene fornito assieme al caricabatteria da tavolo, che arriva solo col cavo, quindi o si usa il caricatore originale oppure se ne deve prendere un secondo, cosa che farò io, dato che l’originale mi serve per ricaricare l’S7 in camera mia.. mentre l’altro l’ho posizionato in salotto.

ehmm.. ho appena ordinato la Cover Samsung S-View Flip ovviamente bianca, ci sono troppo affezionata dopo averla usata per più di un anno col Note e mi da un’idea di maggiore protezione rispetto a quella attuale, quindi credo che sia la scelta migliore, a maggior ragione perché spero di poterlo usare per più tempo possibile [..ho solo 7 mesi di garanzia rimanente del Note, ma spero che almeno questo mi duri di più…].

Lascia un commento