novembre 2016 archive

Mio Padre e i “Sogni”

Ieri mattina, appena dopo aver spento la sveglia, è accaduto qualcosa di insolito: ho visto mio padre.

Non sono pazza e no, non vedo “la-gente-morta”, ma l’ho visto in modo nitido/realistico in quella fase di dormiveglia in cui non stai dormendo e non sei neppure totalmente sveglio, è stato però tutto così veloce da sembrarmi quasi normale, sebbene sapevo perfettamente quale fosse la realtà [non come accade nei sogni “profondi” in cui la realtà cambia e i ricordi si falsano] e che non era veramente lì, vicino a me, sopra al piumone nell’altra metà del letto.

Più o meno è andata così:

La sveglia dello smartphone è suonata, io l’ho silenziata rimandandola [di 5 minuti] e dopo pochi secondi mio padre è balzato sull’altra metà del letto, come se si fosse lanciato, un po’ come tendono a fare i bambini.. e si è appoggiato al cuscino rialzato accanto a me, mentre io lo guardavo dal mio, restando immobile.. non per un motivo particolare, ma solo perché in quel momento mi sembrava una situazione “familiare” e normale.

Gli ho domandato se stava bene, in realtà la domanda l’ho posta più volte perché mio padre sembrava essere molto distratto, non in negativo, ma come i bambini quando sono molto “esagitati”/emozionati per la notte di natale o situazioni simili, sono talmente felici e pieni di vita che non riescono quasi a stare fermi e talvolta non riesci neppure a farti ascoltare facilmente e ad avere la loro attenzione, ecco, la sensazione era quella.. e questa era forse la cosa più strana, perché mio padre non è mai stato così, io non l’ho mai visto/vissuto in quel modo perché sempre pieno di “pensieri da adulto”, con tutto il “peso della vita addosso”, misto a un carattere molto pacato, che talvolta appariva quasi apatico.. un po’ come accade a me.

Alla fine mi ha risposto sorridendo e con un tono in linea all’atteggiamento, molto allegro, entusiasta e deciso, dicendomi che stava benissimo.. in realtà credo che abbia usato un’altra parola forse più “bambinesca”, però non me la ricordo proprio, il senso comunque era quello,.. abbiamo detto anche altre cose… ho detto altre cose, ma le ho dette ad alta voce, anzi, tutto il discorso.. le mie domande le ho fatte ad alta voce, in alcuni frammenti infatti mi sentivo parlare facendomi aprire realmente gli occhi per poi richiuderli subito dopo, perdendo così un po’ il “senso di tutto”, fino a quando mi sono riaddormentata definitivamente sfumandomi in un sogno che non c’entrava nulla.

È stato strano, molto strano, ma nello stesso tempo l’ho trovato tranquillizzante.. sebbene io sogni mio padre TUTTE le notti, TUTTE, ma non sogno sempre direttamente lui, nel senso che spesso non è il fulcro del sogno, anzi, la maggior parte delle volte sembra essere “un intruso”, sembra essersi semplicemente intrufolato nel mio sogno per starsene lì da parte, senza fare nulla, giusto per farsi vedere… e questo forse è ancora più strano del resto, non lo so proprio.

In realtà ho iniziato a farci caso dopo che sia mia nonna, sia mia zia, mi hanno ripetuto più volte di non averlo mai sognato da quando è morto, rendendomi appunto conto che io al loro contrario non credo di aver ancora passato una notte senza vederlo,.. anche solo di sfuggita, seduto in un angolino, facendomi comunque percepire la sua presenza,.. idem questa notte.

Tutto ha un limite..

..anche la fossa biologica -_-‘

Pazzesco come tutti i nodi continuino a giungere al pettine, anche a distanza di 20 anni, MA in questo caso mio fratello ha risolto tutto e senza spese, lavorando proprio per una ditta specializzata, quindi oggi – era anche ora – me lo sono ritrovato dietro casa col camion dell’azienda per dare una pulita profonda, riportando la fossa indietro di tantissimi anni e rendendola “come nuova”.

Quindi posso dire di aver scoperto una cosa nuova: una fossa tarata per un tot di persone ne risente pesantemente se viene improvvisamente sotto-usata [..ma non posso farci molto.. invito i vicini?].

..e comunque, a prescindere, dopo 20 anni ne aveva bisogno.
#ProsegueLaSagraDelTUTTONUOVOeRESETTATO

Una Donazione a Ikea?

Poco fa ho “donato” a Ikea 26 euro.

No, non mi sono rincretinita, ma molto semplicemente la mia Stalker Sfortuna si è rifatta viva, complice un e-commerce veramente orribile e completamente fallato, anche se non mi aspettavo fino a questo punto, al che viene spontanea una domanda: possibile che con tutti i soldi che fanno non si possano permettere un e-commerce decente?? Bah.

Non avendo uno Store Ikea a portata di mano, visto che il più vicino è a Torino, ho deciso di provare ad acquistare online un tavolino, il VITTSJÖ, che avevo adocchiato quant’ero scesa per il divano, dato che è perfetto concettualmente per me, essendo adatto proprio all’affiancamento al divano, facilitando l’appoggio del portatile o anche solo di una tazza di tè oppure di un bicchiere d’acqua, senza temere ogni volta di fare un disastro totale, macchiando tutto e rischiando di danneggiare il portatile [per ora infatti appoggio la tazza direttamente su quest’ultimo, vicino al touchpad e no, non è un’idea brillante vista la mia sbadataggine].

L’unica pecca è il colore nero, che però vernicerei immediatamente di bianco/crema, quindi sarebbe una cosa temporanea, avevo anche provato a guardare su altri store/negozi, trovando tavolini simili, ma a costi spaventosi, per cui alla fine mi sono decisa ad effettuare l’acquisto, l’ho messo nel mio carrellino – una volta loggata – ho inserito il mio CAP per calcolare le spese di spedizione, ho inserito il mio indirizzo, ho selezionato Paypal come modalità di pagamento e subito dopo sono stata mandata su quest’ultimo per confermare.
Ho ovviamente confermato/pagato, dopo di che è tornato il sito di Ikea, con questa schermata:

PANICO.

Sono andata nell’e-mail, dove ho trovato questa:

Cattura1

..e le maledizione hanno iniziato a sgorgare copiosamente, perché NO, non è possibile che un’azienda simile abbia uno store online così pessimo.

Ho immediatamente chiamato il servizio clienti, e dopo esagerate selezioni numeriche – neppure la Vodafone e la Tim arrivano a tanto – ho parlato con un’operatrice che mi ha semplicemente detto di aspettare 48 ore.
WHY??
L’ordine non è palesemente registrato, ma i miei soldi li hanno, ne ho la conferma da PayPal, quindi che diavolo devo aspettare esattamente se il loro sistema non mi ha minimamente presa in considerazione?

Ho scritto quindi un’e-mail al reparto “problemi con i pagamenti” o qualcosa di simile, riportando l’accaduto con gli screenshot soprastanti, sperando che almeno loro essendo direttamente nel reparto contabile – suppongo – possano illuminarmi in merito al mio pagamento totalmente a vuoto, dato che non mi sembra il caso di farlo passare per una semplice Donazione a una povera Azienda bisognosa.

Assurdo come ultimamente non me ne vada bene una neppure con gli Store Online più quotati, tra quest’ultimo, Amazon con il loro Prime farlocco, più dei loro venditori che NON spediscono svanendo nel nulla, senza contare i pacchi dispersi.

Resto in attesa di una loro risposta e se non mi chiameranno per sistemare la questione contatterò direttamente PayPal, dopotutto dovranno pur dimostrare di essere stati pagati per uno scopo, no? Con relativo codice di spedizione e se non c’è saranno obbligati a procedere col rimborso.
SPERO.

Ore 18:00
Dopo aver scritto un Tweet-lamentela, l’account di Ikea mi ha scritto per chiedermi di riportare in un messaggio diretto i miei dati e tutta la questione.
L’ho fatto, pur avendo sottolineato di aver già contattato l’assistenza, ma una segnalazione in più non fa mai male, sperando di avere presto una risposta sensata o con il rimborso, oppure con la presa in carico del mio ordine fantasma, che auspico visto che il tavolino mi serve prima di fare qualche danno al PC o al divano!

Ore 19:06
Problema risolto.
Ho appena ricevuto una chiamata da un’Operatrice Ikea, che ha rielaborato il mio ordine inserendolo nel sistema e inviandomi via e-mail la fattura col nuovo numero d’ordine, visto che l’altro non era mai stato registrato, anche se come mi ha confermato il pagamento invece era stato effettuato/incassato.
Sì è scusata per il disagio a nome dell’Azienda e mi ha avvisata che la data di consegna si sarebbe spostata di un giorno, dal 5 al 6, le ho risposto sorridendo che sarebbe arrivato quindi al mio compleanno e ci siamo salutate simpaticamente.

Ho però purtroppo visto che la consegna sarà affidata alla GLS, quindi non arriverà mai per il 6, a meno che non andrò a prendermelo io, cosa che probabilmente accadrà dato che dopo l’ultima consegna di qualche settimana fa preferirei non avere più nulla a che fare con il corriere a cui attualmente hanno affidato la mia zona, perché profondamente maleducato, almeno per i miei canoni, dato che una persona rispettosa non inizia a urlare ai vicini «la MADAMA Silvia è in casa?!?» almeno 7 volte, senza neppure suonare/bussare alla porta e senza neanche conoscermi cavolo!
la madama“… non so come funzioni nel suo mondo, ma non è un termine usato con cognizione positiva da queste parti, come “la sciura” in Lombardia.
..ma come diavolo si è permesso?!
L’unica cosa positiva è che subito dopo mi ha chiesto un’indicazione e io l’ho inviato erroneamente sui monti, non l’ho fatto di proposito confondendomi con una delle tante frazioni di quelle parti e rendendomi conto solo dopo che la zona cercata in realtà era qui vicino al centro [io la chiamo in un altro modo], ma poco male, si meritava quello e altro! Tzè!

Amazon e le votazioni sabotanti

Su Amazon c’è un’altra cosa che ho notato delle Recensioni, a cui francamente non avevo mai dato troppo peso e riguarda proprio la votazione di quest’ultime, che personalmente io do cliccando su “UTILE” quando realmente una recensione mi è stata utile, per le informazioni fornite o le fotografie presenti, mentre aggiungo una votazione negativa solo ed esclusivamente nel caso di utenti idioti, in cui non scrivono alcuna recensione/opinione, ma pubblicato lettere a caso o danno un voto negativissimo al prodotto solo per via del corriere, senza riportare null’altro, neppure il nome del venditore [..e sono moltissimi].

Ecco perché non mi ero mai soffermata su una strana dinamica che in realtà avevo notato da un po’: le votazioni negative a caso, anzi no, messe esclusivamente con lo scopo di “danneggiare” chi ha pubblicato la recensione, per farlo scendere dalla Top10 o Top500 dei recensori, quasi sicuramente per auto-elevarsi, quindi fondamentalmente giocando MOLTO sporco sabotando altre persone sconosciute per favorirsi, quando basterebbe semplicemente scrivere delle recensioni utili, che poi è l’unico scopo di Amazon e delle sue Liste, che però vendono usate dai venditori per RICHIEDERE delle recensioni, anche regalando i prodotti, ed ecco cosa sta alla base di tutta questa dinamica assurda: AVIDITA’ spiccia.

È una cosa tristissima e non so se accada anche negli altri Stati, perché fondamentalmente è un comportamento osceno classico italiano: danneggiare gli altri per tentare di auto-elevarsi, al posto di farlo con il proprio reale merito.

Ed ecco spiegato perché quando vado tra i Top300 mi ritrovo di colpo tanti singoli voti negativi, fatti palesemente contemporaneamente, su prodotti differenti che non c’entrano l’uno con l’altro e che magari non avevano alcuna votazione, o che le avevano TUTTE POSITIVE, perché oggettivamente non c’era motivo – e non c’è tutt’ora – per mettere una valutazione negativa, essendo utile e completa.

..veramente, ma quanto piccola può essere la gente? E la cosa più sconvolgente è che sono proprio quelle persone le uniche che qui in Italia vanno sempre avanti e alla fine usufruiscono pure dei meriti altrui.

 

lunedì, 12 dicembre 2016, ore 13:47
Il n. 1 delle Recensioni su Amazon insegna: nascondere i prodotti recensiti dal proprio profilo, ecco una soluzione “tamponante” al malcostume sopra citato! Grazie!
..da quando l’ho fatto – guarda un po’ – non ho più avuto votazioni negative. Ehhhhh..

Estée Lauder e i consigli a caso

Ieri troppo speranzosa nel genere umano ho scritto una mail a Estée Lauder, sebbene ammetto che in realtà non avessi la minima illusione di ricevere una risposta sensata e infatti – che carini – mi hanno accontentata:

Salve,
vi scrivo per chiedervi come poter acquistare la colorazione Shell 1C0 del fondotinta Double Wear, disponibile ad esempio nello store UK, ma purtroppo non qui.
Tutte le altre colorazioni, compresa la 1C1 per me sono veramente troppo scure.

Grazie in anticipo per la cortese risposta.

Cordiali Saluti

S.

Un messaggio lanciato nell’oceano all’interno di una bottiglia avrebbe avuto più speranza di ricevere la risposta voluta, diciamo che “ci ho provato” ecco, fantasticando nel profondo che vendendo tale colorazione in UK – e non in Cina o in un altro continente – potessero farmi contattare dal loro Store Online inglese o che ne so io., ma alla fine sapevo perfettamente che mi avrebbero risposto “picche” e basta..
…e INVECE NO!

L’operatrice che mi ha risposto ha sentito l’impulsiva esigenza di far fare una brutale bieca figura all’Azienda che l’ha assunta, riportandomi via e-mail l’errore più grossolano, decantato e vecchio che accompagna il Fondotinta da quando lo hanno inventato:

Gentile Cliente,

Grazie per l’interesse dimostrato per Estée Lauder Online.
Le comunichiamo che la tonalità da lei richiesta non è in vendita in Italia.
Le consiglieremmo la tonalità 2C2 o la 2C3, anche se sarebbe meglio che si recasse direttamente presso una profumeria rivenditrice Estée Lauder per testare la tonalità a lei più adeguata.

Cordiali saluti

Federica

Estée Lauder Servizio Clienti Online

Telefono: 800800992

..devo aggiungere altro? Perché dopo averla letta io ci ho messo un po’ a ritrovare le braccia che mi erano cadute a terra.. assieme a tutto il resto. -_-‘

Credevo che questa presa per i fondelli verso le acquirenti si ripetesse oramai solo in quelle Profumerie piccolissime un po’ vecchiotte in cui c’è ancora chi crede realmente che usare un fondotinta di 5/8 gradazioni più scuro sia una cosa normale, giusto per avere un colorito sano, oppure negli Store in cui le commesse sono obbligate [oltre a truccarsi da clown, usando in un solo colpo tutti prodotti in vendita] a venderti qualsiasi cosa pur di non perdere il posto.. e INVECE NO!

Resto allibita e continuerò a esserlo fino alla fine dei tempi, sia per l’ottusità che le Aziende cosmetiche dimostrano nel continuare a considerare l’Italia come una sorta di “Africa” in cui tutti hanno la pelle media, scura e scurissima, escludendo per qualche motivo a priori la possibilità che ci possano essere delle donne con la carnagione chiarissima, sia per l’ignoranza basica data da una malata “cultura sull’abbronzatura a tutti i costi” che spinge tutt’ora TROPPI pseudo-professionisti ITALIANI del settore a dare consigli veramente pessimi con troppa leggerezza, DANNEGGIANDO in tal modo le acquirenti, a maggior ragione quando il costo del prodotto assolutamente errato non è per nulla basso.

…addirittura quello più scuro di 4 o 5 gradazioni mi ha consigliato [su di me di più], ma come diavolo si fa? Specialmente visto che io nella mia e-mail sono stata molto più che CHIARA.

Estée Lauder sono senza parole, e pensare che con MAC Cosmetics invece ti stai comportando così bene allargando sempre di più la gamma delle colorazioni chiarissime sulle varie tipologie di Fondotinta ANCHE in Italia.

Kings of Con

Ieri per mero caso mi sono imbattuta in “Kings of Con“, che tutt’ora non saprei come definire dato che è una sorta di mini-serie web [??] americana, legata alla serie TV Supernatural, in effetti è realizzata da tutti gli attori passati – e in parte presenti – di quel telefilm, una sorta di “Spin Off” relativa la vita degli attori Post-Supernatural.

Non ho ancora ben capito se mi piace o meno, sia perché le puntate sono abbastanza piccoline, tra i 10/15 minuti, sia perché è oggettivamente molto strana, sebbene sia una bella idea, specialmente per i FANS della serie, dato che viene fornita la possibilità di rivedere gli attori, anche se in chiave diversa, molto più comica e realistica.

Ho visto che le puntate – appena iniziate – si possono trovare su youtube, assieme a una sorta di “programma tv di intrattenimento”, fatto sempre dagli attori principali con altri attori che magari con la serie non c’entrano nulla,.. non so, è buffo e interessante, quindi credo che lo seguirò, cosa possibile anche tramite Facebook.

..questi Americani se ne inventano sempre una nuova :D

Sono Rimasta Indietro

Ho notato che sono rimasta indietro con alcuni post che volevo fare già molti mesi fa e che tra l’altro sembrano essere i più ricercati, primo tra tutti: i fondotinta per la pelle chiarissima.
Ebbene sì, a quanto pare in Italia siamo molte di più di quello che pensavo, ma guarda un po’, quindi dovrò decidermi a scrivere un aggiornamento con gli acquisti fatti nell’ultimo anno, sebbene non tutti siano estremamente chiari, però recentemente ho scoperto che un famoso fondotinta è uscito con una nuova colorazione “Pale”, il Double Wear di Estée Lauder, Shell 1C0, anche se ovviamente in Italia non è arrivata, ma volendo si può reperire su Ebay dall’Inghilterra [almeno per ora..].
No, non l’ho preso visto che non costa poco e per ora sto ancora valutando un tester nella colorazione 1C1 che avevo preso tempo fa, ovviamente per me tale colorazione è scura e lo diventerà sempre di più, ma per ora sono riuscita ad usarla, anche se meno di quanto volessi, quindi non sono ancora riuscita a farmi una reale opinione, dato che in alcune occasioni mi è piaciuto, mentre il altre un po’ meno, però l’uscita di una nuova colorazione super-chiara fa sempre piacere.

Poi c’è anche il mio amatissimo Dyson Fluffy, che oramai uso da un anno, eppure mi sono resa conto di non averne mai parlato se non durante l’acquisto, senza contare l’ultima follia Filofax fatta mesi fa, cioè la Malden Kingfisher Blue, di cui non ho fatto neppure il video, in parte per i casini con lo Smartphone e poi ovviamente per tutto ciò che è accaduto dopo, ma in realtà è una dimenticanza a cui dovrò assolutamente rimediare, perché merita,.. meritano entrambi.

Lo Smartphone Samsung Galaxy S7 Edge avuto dalla casa madre al posto del mio defunto Note 4 era anch’esso un post che volevo fare, se non altro anche per approfondire la questione da molti ignota della Garanzia Europea, le modalità, la differenza con quella Italiana, etc. etc. oltre ovviamente a parlare delle funzionalità dell’S7 e su come mi ci sto trovando io, con le aspettative soddisfatte e quelle deluse [..rivoglio il mio Note 4, almeno non esplodeva].

Sicuramente dovrei fare/rifare anche un post sui Lipstick, visto che nell’ultimo anno la mia “collezione” è comunque aumentata, sebbene le colorazioni si siano un po’ modificate, passando da “rosso-tutta-la-vita” a “nude-sempre-e-comunque” [..il che dice molto anche su di me in realtà e la mia fase un po’ calante.. ehhh la psicologia del make-up!].

Ho inoltre cercato alcune informazioni per la micropigmentazione delle sopracciglia ad effetto naturale, chiamato “tecnica realistica del pelo”, dato che mi farebbe perdere un bel po’ di tempo in meno al mattino – TUTTE le mattine – visto che le mie sopracciglia sono molto diradate in alcuni punti, che devo ridisegnare completamente, e inoltre ovviamente sono molto più chiare della colorazione dei miei capelli, tingendomi io di Castano Scuro, quando al naturale sarei Castana Chiara Cenere.
Ho trovato una professionista di Como che sembra essere molto quotata e che collabora anche con uno studio di Torino, però il prezzo è purtroppo molto alto, anche se in linea con altri Professionisti del settore abbastanza conosciuti e che hanno mesi di attesa.
Quindi sto ancora valutando, specialmente in considerazione del fatto che a breve dovrò pagare bollo+assicurazione annuale della mia Micra -_-‘ .. che ovviamente hanno la precedenza su tutto. [non si finisce mai di pagare..].

Credo di aver dimenticato qualcosa, ma già così la lista è sufficiente, anche se probabilmente ci aggiungerò il Divano nuovo [lo sto testando bene in questi giorni, sì], visto che Totac non mi sembra essere una catena molto conosciuta e il loro sito è veramente pietoso.

1 2 3