Marché Vert Noël

Come anticipato nel post di ieri, oggi sono andata al “Marché Vert Noël“, cioè al Mercatino di Natale di Aosta aperto qualche giorno fa e che rimarrà fisso fino a Natale e oltre [credo].
C’era più gente di quanto mi aspettassi, anche in mezzo ad Aosta, però non è stato male, le casette di legno/mini-negozi sono carine come i prodotti venduti, anche se purtroppo non ho trovato i “fiori di legno” che solitamente sono presenti in queste occasioni, peccato, rimedierò con un’altra fiera del legno e dell’artigianato.

L’ho girato tutto-tutto, sotto, sopra, nella piccola “galleria” e poi ovviamente ne ho approfittato anche per vedere meglio le rovine del Teatro Romano, prima o poi però dovrò vederlo di notte con tutte le luci accese che rendono l’atmosfera ancora più particolare e romantica [folla permettendo].
Bello, bello, bello..
..in più questa volta mi sono ricordata di fare un po’ di fotografie, cosa che non facevo da un po’, quindi sono ancora più contenta sebbene non mi piaccia per niente fare foto quando c’è tanta gente, sia perché non mi imbarazzo a fotografare “la gente” [..sono la prima a non voler essere fotografata da altri], sia perché c’è sempre qualcuno davanti al mio obiettivo e in mezzo ai piedini, obbligandomi ad aspettare, a spostarmi, a passare davanti, a trovare il posto più giusto, etc, perdendo alla fine veramente troppo tempo e anche un po’ “il gusto” di scattare con leggerezza una foto-ricordo, specialmente se non sono sola..

I Negozietti più “sculture bizzarre di legno a random”:

 

Le rovine del Teatro Romano:

 

Sprazzi di Aosta:

 

Una piccola deliziosa scoperta “Bar Arco di Gusto“, che però era inspiegabilmente vuoto, forse perché nuovo-nuovo [ci tornerò..]:

Lascia un commento