35

Giornata piena di luce, ma freddissima, con un risveglio accompagnato dai suoni molesti delle tante notifiche dello smartphone… «cos’è successo? perché tutte queste notifiche?… ahhhh… giusto, i 35 sono arrivati».

Non me lo ricordavo. Ieri sera verso le 2 sono andata a dormire già consapevole di avere 35 anni, ma questa mattina lo avevo completamente rimosso, complici forse i sogni un po’ bizzarri che purtroppo non mi ricordo neanche più, ma so che come sempre mio padre c’era.

Questa mattina in realtà avrei dovuto iniziare la giornata andando in Comune per risolvere alcune problematiche burocratiche di cui a quanto pare mi ero dimenticata, anzi, in realtà credevo che fossero già risolte con tutta la burocrazia e le pratiche fatte negli ultimi mesi, ma invece no, perché loro “automaticamente” non fanno nulla, neppure nelle questioni ovvie e inevitabili.
Che nervi la burocrazia Italiana…
Proprio per questo però alla fine ho deciso di rimandare a domani, per passare tranquillamente questa giornata, diciamo che me lo devo.

Mentre a breve dovrò andare ad Ivrea a prendermi i due pacchettini, tra cui quello di Ikea, dato che sul loro sito risulta essere stato consegnato alla sede “destinataria”, prima però chiamerò la GLS per averne la conferma, giusto per non fare un viaggio semi-a-vuoto.
Buffo che debba andarmelo a prendere io, ma viste le loro problematiche e l’antipatia con l’ultimo corriere francamente lo preferisco, anche solo per fare un giro e magari fermarmi a prendere/vedere alcune cose.

..devo anche chiamare l’Azienda delle stufe per sollecitare il preventivo, dato che non si sono fatti più sentire. Giusto.
..e devo assolutamente riprendere a segnarmi le cose sull’agenda, a maggior ragione ora che ho un anno in più sulla mia sempre più scarsa memoria :D

..35 …è proprio strano,
..anche perché a breve scatterà l’anno dei 36 -_-‘

ore 18:14
mi sono ritrovata il muso di un camion davanti, dietro a una curva quando oramai era già tutto buio,.. sì, me la sono vista decisamente brutta:
un camion si era leggermente accostato dietro alla curva per farsi superare dalla coda, macchine e un camion altrettanto enorme [..o lo superavano per i fatti loro volutamente alla cieca??], il tutto senza considerare il mio arrivo da sotto… quando sono arrivata e ho visto le luci francamente non ho capito cosa stava succedendo, come potevo? c’era il camion davanti, che mi abbagliava con i fari, idem alcune macchine che stavo incrociando che evidentemente avevano appena superato,… ed era in una curva coperta oltretutto dagli alberi.
Quest’ultimo – vedendomi arrivare – ha iniziato a suonare insistentemente e quando sono entrata nella curva ho capito il motivo, vedendo bene cosa stava accadendo, dato che davanti a me, sulla MIA corsia – che stava superando – c’era un altro Camion… bellissima scena.
Ho inchiodato all’istante, buttandomi sulla destra e per fortuna la mia Micra questa volta non mi ha dato problemi, il Camion è riuscito a schivarmi.. mentre le altre macchine dietro di lui si sono bloccate e io sono riuscita a passare e a riprendere a respirare.

Ma c’è una cosa inquietantissima in tutto questo: io avevo attivato lo smartphone, che stava registrando quindi la strada… una volta arrivata a casa ho guardato il video e proprio nel momento in cui mi stavo avvicinando al camion [si vedono le luci e si sente suonare] ha smesso di registrare interrompendo il video, per poi riprendere autonomamente [con un secondo video] quando tutto è finito e io tirando un sospiro di sollievo ho detto «..bello!».
Una domanda mi giunge spontanea: sono per caso morta e non lo so??? O_o

..e un’ora prima ad ivrea, vicino all’ospedale, era successa una cosa molto simile: nella MIA corsia, dove stavo per girare a destra avendo il semaforo verde, mi sono ritrovata improvvisamente una macchina che andava nel senso opposto e che si era impossessata appunto della MIA unica corsia [mentre nel SUO senso ce n’erano 2], ritrovandomi quindi il suo muso davanti,.. non so se stava superando [e OVVIAMENTE non poteva] o se era semplicemente un PAZZO, ma anche in quel caso mi sono “salvata” al limite inchiodando e questo neppure si è accorto di nulla, non mi ha neppure guardata in faccia, mentre io ero scioccata.. poi ho sentito altri iniziare a suonare, suppongo contro questo tizio, ma io me ne sono andata.

Viene quasi da chiedersi cosa mi voglia dire “il Destino” o qualsiasi cosa siaproprio oggi... nell’ultimo anno ho trovato tantissima gente che guida da schifo e senza il minimo rispetto per la vita altrui, ma così mai, anche se oggi c’era veramente TANTO CAOS in giro, ma non su per la mia Valle, dove mi sono poi ritrovata il Camion che superava alla cieca in piena curva.. DI NOTTE.

..e comunque non ho visto tutta la mia vita passarmi davanti, quando mi sono ritrovata quel bestione sulla mia corsia.. mi sono solo detta «oh merda!», molto fine e profondo… :D

..che bel compleanno, sicuramente me lo ricorderò!

Articoli Correlati

Lascia un commento