Tubi Ghiacciati

Sto via il week-end + 1 giorno e il risultato è stato: tubi + caldaia ghiacciati/a.

P-A-N-I-C-O

Ho chiamato subito l’idraulico, che però era nell’alta valle, quindi impossibilitato a passare, ma mi ha consigliato di mettere una stufetta vicino ai tubi nella zona caldaia e dopo 15 minuti l’acqua ha ripreso a scorrere!!!! Mentre dopo qualche ora è ripartita anche la caldaia e l’acqua calda è finalmente tornata.
Quindi allarme rientrato… fiuuuuuuuuu…

Passerà comunque domani pomeriggio dato che voglio fargli fare il preventivo del solo Boiler: voglio liberarmi totalmente del gas.

..e per fortuna che ho programmato la stufa per accendersi regolarmente [per Leela], altrimenti mi sarei trovata il ghiaccio in casa -_-‘

Spero non si ripeterà anche questo fine settimana… :/

35

Giornata piena di luce, ma freddissima, con un risveglio accompagnato dai suoni molesti delle tante notifiche dello smartphone… «cos’è successo? perché tutte queste notifiche?… ahhhh… giusto, i 35 sono arrivati».

Non me lo ricordavo. Ieri sera verso le 2 sono andata a dormire già consapevole di avere 35 anni, ma questa mattina lo avevo completamente rimosso, complici forse i sogni un po’ bizzarri che purtroppo non mi ricordo neanche più, ma so che come sempre mio padre c’era.

Questa mattina in realtà avrei dovuto iniziare la giornata andando in Comune per risolvere alcune problematiche burocratiche di cui a quanto pare mi ero dimenticata, anzi, in realtà credevo che fossero già risolte con tutta la burocrazia e le pratiche fatte negli ultimi mesi, ma invece no, perché loro “automaticamente” non fanno nulla, neppure nelle questioni ovvie e inevitabili.
Che nervi la burocrazia Italiana…
Proprio per questo però alla fine ho deciso di rimandare a domani, per passare tranquillamente questa giornata, diciamo che me lo devo.

Mentre a breve dovrò andare ad Ivrea a prendermi i due pacchettini, tra cui quello di Ikea, dato che sul loro sito risulta essere stato consegnato alla sede “destinataria”, prima però chiamerò la GLS per averne la conferma, giusto per non fare un viaggio semi-a-vuoto.
Buffo che debba andarmelo a prendere io, ma viste le loro problematiche e l’antipatia con l’ultimo corriere francamente lo preferisco, anche solo per fare un giro e magari fermarmi a prendere/vedere alcune cose.

..devo anche chiamare l’Azienda delle stufe per sollecitare il preventivo, dato che non si sono fatti più sentire. Giusto.
..e devo assolutamente riprendere a segnarmi le cose sull’agenda, a maggior ragione ora che ho un anno in più sulla mia sempre più scarsa memoria :D

..35 …è proprio strano,
..anche perché a breve scatterà l’anno dei 36 -_-‘

ore 18:14
mi sono ritrovata il muso di un camion davanti, dietro a una curva quando oramai era già tutto buio,.. sì, me la sono vista decisamente brutta:
un camion si era leggermente accostato dietro alla curva per farsi superare dalla coda, macchine e un camion altrettanto enorme [..o lo superavano per i fatti loro volutamente alla cieca??], il tutto senza considerare il mio arrivo da sotto… quando sono arrivata e ho visto le luci francamente non ho capito cosa stava succedendo, come potevo? c’era il camion davanti, che mi abbagliava con i fari, idem alcune macchine che stavo incrociando che evidentemente avevano appena superato,… ed era in una curva coperta oltretutto dagli alberi.
Quest’ultimo – vedendomi arrivare – ha iniziato a suonare insistentemente e quando sono entrata nella curva ho capito il motivo, vedendo bene cosa stava accadendo, dato che davanti a me, sulla MIA corsia – che stava superando – c’era un altro Camion… bellissima scena.
Ho inchiodato all’istante, buttandomi sulla destra e per fortuna la mia Micra questa volta non mi ha dato problemi, il Camion è riuscito a schivarmi.. mentre le altre macchine dietro di lui si sono bloccate e io sono riuscita a passare e a riprendere a respirare.

Ma c’è una cosa inquietantissima in tutto questo: io avevo attivato lo smartphone, che stava registrando quindi la strada… una volta arrivata a casa ho guardato il video e proprio nel momento in cui mi stavo avvicinando al camion [si vedono le luci e si sente suonare] ha smesso di registrare interrompendo il video, per poi riprendere autonomamente [con un secondo video] quando tutto è finito e io tirando un sospiro di sollievo ho detto «..bello!».
Una domanda mi giunge spontanea: sono per caso morta e non lo so??? O_o

..e un’ora prima ad ivrea, vicino all’ospedale, era successa una cosa molto simile: nella MIA corsia, dove stavo per girare a destra avendo il semaforo verde, mi sono ritrovata improvvisamente una macchina che andava nel senso opposto e che si era impossessata appunto della MIA unica corsia [mentre nel SUO senso ce n’erano 2], ritrovandomi quindi il suo muso davanti,.. non so se stava superando [e OVVIAMENTE non poteva] o se era semplicemente un PAZZO, ma anche in quel caso mi sono “salvata” al limite inchiodando e questo neppure si è accorto di nulla, non mi ha neppure guardata in faccia, mentre io ero scioccata.. poi ho sentito altri iniziare a suonare, suppongo contro questo tizio, ma io me ne sono andata.

Viene quasi da chiedersi cosa mi voglia dire “il Destino” o qualsiasi cosa siaproprio oggi... nell’ultimo anno ho trovato tantissima gente che guida da schifo e senza il minimo rispetto per la vita altrui, ma così mai, anche se oggi c’era veramente TANTO CAOS in giro, ma non su per la mia Valle, dove mi sono poi ritrovata il Camion che superava alla cieca in piena curva.. DI NOTTE.

..e comunque non ho visto tutta la mia vita passarmi davanti, quando mi sono ritrovata quel bestione sulla mia corsia.. mi sono solo detta «oh merda!», molto fine e profondo… :D

..che bel compleanno, sicuramente me lo ricorderò!

Mio Padre e i “Sogni”

Ieri mattina, appena dopo aver spento la sveglia, è accaduto qualcosa di insolito: ho visto mio padre.

Non sono pazza e no, non vedo “la-gente-morta”, ma l’ho visto in modo nitido/realistico in quella fase di dormiveglia in cui non stai dormendo e non sei neppure totalmente sveglio, è stato però tutto così veloce da sembrarmi quasi normale, sebbene sapevo perfettamente quale fosse la realtà [non come accade nei sogni “profondi” in cui la realtà cambia e i ricordi si falsano] e che non era veramente lì, vicino a me, sopra al piumone nell’altra metà del letto.

Più o meno è andata così:

La sveglia dello smartphone è suonata, io l’ho silenziata rimandandola [di 5 minuti] e dopo pochi secondi mio padre è balzato sull’altra metà del letto, come se si fosse lanciato, un po’ come tendono a fare i bambini.. e si è appoggiato al cuscino rialzato accanto a me, mentre io lo guardavo dal mio, restando immobile.. non per un motivo particolare, ma solo perché in quel momento mi sembrava una situazione “familiare” e normale.

Gli ho domandato se stava bene, in realtà la domanda l’ho posta più volte perché mio padre sembrava essere molto distratto, non in negativo, ma come i bambini quando sono molto “esagitati”/emozionati per la notte di natale o situazioni simili, sono talmente felici e pieni di vita che non riescono quasi a stare fermi e talvolta non riesci neppure a farti ascoltare facilmente e ad avere la loro attenzione, ecco, la sensazione era quella.. e questa era forse la cosa più strana, perché mio padre non è mai stato così, io non l’ho mai visto/vissuto in quel modo perché sempre pieno di “pensieri da adulto”, con tutto il “peso della vita addosso”, misto a un carattere molto pacato, che talvolta appariva quasi apatico.. un po’ come accade a me.

Alla fine mi ha risposto sorridendo e con un tono in linea all’atteggiamento, molto allegro, entusiasta e deciso, dicendomi che stava benissimo.. in realtà credo che abbia usato un’altra parola forse più “bambinesca”, però non me la ricordo proprio, il senso comunque era quello,.. abbiamo detto anche altre cose… ho detto altre cose, ma le ho dette ad alta voce, anzi, tutto il discorso.. le mie domande le ho fatte ad alta voce, in alcuni frammenti infatti mi sentivo parlare facendomi aprire realmente gli occhi per poi richiuderli subito dopo, perdendo così un po’ il “senso di tutto”, fino a quando mi sono riaddormentata definitivamente sfumandomi in un sogno che non c’entrava nulla.

È stato strano, molto strano, ma nello stesso tempo l’ho trovato tranquillizzante.. sebbene io sogni mio padre TUTTE le notti, TUTTE, ma non sogno sempre direttamente lui, nel senso che spesso non è il fulcro del sogno, anzi, la maggior parte delle volte sembra essere “un intruso”, sembra essersi semplicemente intrufolato nel mio sogno per starsene lì da parte, senza fare nulla, giusto per farsi vedere… e questo forse è ancora più strano del resto, non lo so proprio.

In realtà ho iniziato a farci caso dopo che sia mia nonna, sia mia zia, mi hanno ripetuto più volte di non averlo mai sognato da quando è morto, rendendomi appunto conto che io al loro contrario non credo di aver ancora passato una notte senza vederlo,.. anche solo di sfuggita, seduto in un angolino, facendomi comunque percepire la sua presenza,.. idem questa notte.

Una Donazione a Ikea?

Poco fa ho “donato” a Ikea 26 euro.

No, non mi sono rincretinita, ma molto semplicemente la mia Stalker Sfortuna si è rifatta viva, complice un e-commerce veramente orribile e completamente fallato, anche se non mi aspettavo fino a questo punto, al che viene spontanea una domanda: possibile che con tutti i soldi che fanno non si possano permettere un e-commerce decente?? Bah.

Non avendo uno Store Ikea a portata di mano, visto che il più vicino è a Torino, ho deciso di provare ad acquistare online un tavolino, il VITTSJÖ, che avevo adocchiato quant’ero scesa per il divano, dato che è perfetto concettualmente per me, essendo adatto proprio all’affiancamento al divano, facilitando l’appoggio del portatile o anche solo di una tazza di tè oppure di un bicchiere d’acqua, senza temere ogni volta di fare un disastro totale, macchiando tutto e rischiando di danneggiare il portatile [per ora infatti appoggio la tazza direttamente su quest’ultimo, vicino al touchpad e no, non è un’idea brillante vista la mia sbadataggine].

L’unica pecca è il colore nero, che però vernicerei immediatamente di bianco/crema, quindi sarebbe una cosa temporanea, avevo anche provato a guardare su altri store/negozi, trovando tavolini simili, ma a costi spaventosi, per cui alla fine mi sono decisa ad effettuare l’acquisto, l’ho messo nel mio carrellino – una volta loggata – ho inserito il mio CAP per calcolare le spese di spedizione, ho inserito il mio indirizzo, ho selezionato Paypal come modalità di pagamento e subito dopo sono stata mandata su quest’ultimo per confermare.
Ho ovviamente confermato/pagato, dopo di che è tornato il sito di Ikea, con questa schermata:

PANICO.

Sono andata nell’e-mail, dove ho trovato questa:

Cattura1

..e le maledizione hanno iniziato a sgorgare copiosamente, perché NO, non è possibile che un’azienda simile abbia uno store online così pessimo.

Ho immediatamente chiamato il servizio clienti, e dopo esagerate selezioni numeriche – neppure la Vodafone e la Tim arrivano a tanto – ho parlato con un’operatrice che mi ha semplicemente detto di aspettare 48 ore.
WHY??
L’ordine non è palesemente registrato, ma i miei soldi li hanno, ne ho la conferma da PayPal, quindi che diavolo devo aspettare esattamente se il loro sistema non mi ha minimamente presa in considerazione?

Ho scritto quindi un’e-mail al reparto “problemi con i pagamenti” o qualcosa di simile, riportando l’accaduto con gli screenshot soprastanti, sperando che almeno loro essendo direttamente nel reparto contabile – suppongo – possano illuminarmi in merito al mio pagamento totalmente a vuoto, dato che non mi sembra il caso di farlo passare per una semplice Donazione a una povera Azienda bisognosa.

Assurdo come ultimamente non me ne vada bene una neppure con gli Store Online più quotati, tra quest’ultimo, Amazon con il loro Prime farlocco, più dei loro venditori che NON spediscono svanendo nel nulla, senza contare i pacchi dispersi.

Resto in attesa di una loro risposta e se non mi chiameranno per sistemare la questione contatterò direttamente PayPal, dopotutto dovranno pur dimostrare di essere stati pagati per uno scopo, no? Con relativo codice di spedizione e se non c’è saranno obbligati a procedere col rimborso.
SPERO.

Ore 18:00
Dopo aver scritto un Tweet-lamentela, l’account di Ikea mi ha scritto per chiedermi di riportare in un messaggio diretto i miei dati e tutta la questione.
L’ho fatto, pur avendo sottolineato di aver già contattato l’assistenza, ma una segnalazione in più non fa mai male, sperando di avere presto una risposta sensata o con il rimborso, oppure con la presa in carico del mio ordine fantasma, che auspico visto che il tavolino mi serve prima di fare qualche danno al PC o al divano!

Ore 19:06
Problema risolto.
Ho appena ricevuto una chiamata da un’Operatrice Ikea, che ha rielaborato il mio ordine inserendolo nel sistema e inviandomi via e-mail la fattura col nuovo numero d’ordine, visto che l’altro non era mai stato registrato, anche se come mi ha confermato il pagamento invece era stato effettuato/incassato.
Sì è scusata per il disagio a nome dell’Azienda e mi ha avvisata che la data di consegna si sarebbe spostata di un giorno, dal 5 al 6, le ho risposto sorridendo che sarebbe arrivato quindi al mio compleanno e ci siamo salutate simpaticamente.

Ho però purtroppo visto che la consegna sarà affidata alla GLS, quindi non arriverà mai per il 6, a meno che non andrò a prendermelo io, cosa che probabilmente accadrà dato che dopo l’ultima consegna di qualche settimana fa preferirei non avere più nulla a che fare con il corriere a cui attualmente hanno affidato la mia zona, perché profondamente maleducato, almeno per i miei canoni, dato che una persona rispettosa non inizia a urlare ai vicini «la MADAMA Silvia è in casa?!?» almeno 7 volte, senza neppure suonare/bussare alla porta e senza neanche conoscermi cavolo!
la madama“… non so come funzioni nel suo mondo, ma non è un termine usato con cognizione positiva da queste parti, come “la sciura” in Lombardia.
..ma come diavolo si è permesso?!
L’unica cosa positiva è che subito dopo mi ha chiesto un’indicazione e io l’ho inviato erroneamente sui monti, non l’ho fatto di proposito confondendomi con una delle tante frazioni di quelle parti e rendendomi conto solo dopo che la zona cercata in realtà era qui vicino al centro [io la chiamo in un altro modo], ma poco male, si meritava quello e altro! Tzè!

Amazon Prime: E DUE!

Non ci siamo proprio, la prima volta mi era stato detto che lo smarrimento del mio pacco inviato con Prime era solo un caso più unico che raro, che era solo sfortuna, etc. etc… ma ora è nuovamente successo!

Allora, oramai è più che evidente l’Amore che MissSfortuna prova per me, però direi che sta decisamente degenerando in vero e proprio Stalking.

In ogni modo ieri ho ricevuto un’e-mail da Amazon, in cui mi veniva detto che avevano iniziato il procedimento per il rimborso dell’ordine da me effettuato, al che ho subito pensato «eh?? why? non voglio il rimborso, voglio il mio pacco! cos’è successo?», quindi ho chiamato Amazon – nel caos più totale – e l’Operatore dopo alcuni accertamenti mi ha informata del fatto che il mio piccolo pacchetto risulta essere smarrito da BRT.
Ecco spiegato perché il tracking non era mai disponibile.

Prime porta sfiga doppia ai miei pacchetti, specialmente se sono piccoli, punto, non c’è altra spiegazione: 2 su 2, puff, svaniti.

Non so se c’è la possibilità che prima o poi risalti fuori, com’era successo per il primo pacchetto – la chiavetta USB – motivo per cui francamente non ho ancora rifatto l’ordine, dato che vorrei evitare di complicarmi la vita da sola rimettendoci, ma è anche vero che in quell’occasione me ne inviarono una seconda dopo 3 settimane, aspettando per vari giorni di reperire qualche aggiornamento e solo in seguito al mio reclamo, mentre questa volta hanno fatto tutto loro e subito, io francamente non mi ero neppure posta il problema pensando semplicemente che prima o poi sarebbe arrivato [..e invece..].
Evidentemente per qualche motivo questa volta ritengono di avere la certezza assoluta di tale smarrimento irrecuperabile, ma al contrario della prima volta non mi hanno neppure proposto il rinvio della merce perché il venditore è esterno, anche se della spedizione se ne occupa direttamente Amazon, quindi dovrei appunto rifare totalmente l’ordine.

Vabbè, per ora aspetto, anche se in realtà se avevo fatto tale ordine un motivo c’era.. quindi mi sa che tra non molto proverò a rifarlo… incrociando le dita.

Acquisti “Falliti”

Ebbene sì, talvolta ci sono alcuni acquisti che proprio non ne vogliono sapere di andare a buon fine e solitamente riguarda quasi sempre un prodotto a cui si teneva particolarmente,.. almeno nel mio caso.

Amazon in realtà mi ha fatto più di una volta questo “tiro mancino”, allungando i tempi di spedizione all’infinito, portandomi poi all’annullamento dell’ordine, dato che no.. saper attendere non è il mio pregio principale, per un tot di tempo riesco anche a farlo, ma poi l’ansia e il nervoso hanno la meglio, spingendomi a trovare altre soluzioni più “sicure e immediate”,.. se e quando posso intervenire ovviamente.

Aliexpress invece è nuovo in questo campo, dato che generalmente tutti i venditori con cui ho avuto a che fare sono sempre stati veloci, rispettando comunque la tempistica indicata dal portale.. tranne questa volta, in cui ho anche esteso il tempo d’attesa, sperando si trattasse di un semplice contrattempo, fino ad arrivare al 15esimo giorno senza alcuna risposta e/o aggiornamento.

In entrambi i casi alla fine ho annullato l’ordine, il primo era relativo la Cover dell’S7 Edge, quella S-View, che non vedevo l’ora di avere per aumentare ulteriormente la protezione, sentendomi un po’ più sicura nell’uso quotidiano, mentre il secondo riguardava i bellissimi cuscini, di cui comunque farò tranquillamente a meno, peccato, perché li avevo trovati a un costo veramente basso, ma tanto vale se poi non mi vengono inviati e francamente di aspettare un mese per la spedizione, quando poi bisogna attendere circa altri 2 mesi per la ricezione,.. direi che anche no.

Tra l’altro, guardando distrattamente l’estratto conto della Poste Pay, che uso sempre per Aliexpress, mi sono resa conto di aver ricevuto due accrediti da parte del sito, il primo di 1 euro, il secondo di 0,34 centesimi, che non combaciano con alcun ordine da me fatto, anche perché non ho richiesto alcun rimborso e non risulta nessun problema con gli ordini fatti in quella data, che sono tutti in transito.
Dovrò aspettarmi qualche sorpresa strana? In tal caso però qualcuno avrebbe comunque dovuto avvisarmi, motivo per cui sono veramente moooolto perplessa.

…mi avranno “pagata” per aver acquistato? sarebbe bello così..
..i Cinesi a volte sono proprio strani, specialmente nel business, quindi tutto in fondo è possibile :D

6 dicembre

Due giorni fa una persona mi ha inviato questo testo su WhatsApp, che dovrebbe essere un’analisi delle persone nate il 6 Dicembre, come me.

Leggendolo sono rimasta un po’ basita, su alcune cose mi ritrovo molto, su altre invece resto perplessa, perché in parte mi piacerebbe anche se fossero vere.. sarebbe tutto più semplice e immediato, ma non le ritengo per niente tali.

IMG-20160525-WA0000

..mi sembra un po’ come l’oroscopo quotidiano, su alcuni necessariamente prima o poi ci azzecca, ma sicuramente non sempre e non su tutti, mera questione di “probabilità”.

Burocrazia Schizofrenica

Stavo parlando con mio padre delle varie problematiche e controsensi causati dalla Burocrazia, che ha il brutto vizio di resettare tutto, dimenticandosi che esiste un passato e che certe cose NON possono essere cambiate/modificate e spesso proprio a causa della stessa identica Burocrazia, che ti blocca su due fronti completamente opposti, causando solo disagi e abbandoni.

Un esempio lampante è la costruzione più famosa – e forse più bella perché caratteristica – del mio paese, oltre al Ponte Romano e alla Chiesa ovviamente [che ha avuto anch’essa problemi di questo tipo..], incollo una foto perché francamente non saprei neppure come descriverla e comunque non renderebbe.

IMG_20150827_204855

Eccola qui, in tutto il suo splendore, con i suoi 300 anni e forse di più, ad attirare continuamente foto, sguardi, commenti entusiastici e molti commenti, anche i Russi l’hanno notata subito [si vede dall’appartamento, essendo quasi di fronte come vista] restandone affascinati e come loro tantissimi altri turisti, tra cui dei Milanesi [e te pareva..] che qualche anno fa hanno acquistato tutto, sostenendo molto ingenuamente che ci avrebbero fatto tutto quello che volevano [..classico dei Cittadini Sboroni..], che non avrebbero avuto problemi, etc. etc. questo a seguito degli avvertimenti dei Residenti ovviamente, che subito hanno cercato di spiegare loro che qui in Valle D’Aosta sono le Belle Arti a Regnare e Decidere indisturbate sulle sorti di qualsiasi edificio “storico”.

..e infatti quella struttura è ancora così: intatta, non hanno toccato una sola pietra, probabilmente neppure una ragnatela, perché non è stato permesso loro di fare assolutamente NIENTE e proprio da quella Burocrazia che poi però ti impone di richiedere l’Abitabilità, ma che nello stesso tempo non ti permette di fare neanche i lavori basici per poterci abitare effettivamente, niente, zero.

Il risultato? I Milanesi – con la coda tra le gambe – stanno tentando di rivendere tutto [seee.. certo] e tale struttura tutt’ora immutata non si sa bene che destino avrà, se non quello di cadere un pezzo alla volta.

..questa sì che è coerenza.

1 2 3 6