Post Taggati ‘equitalia’

Equitalia, che fortuna

La questione INPS non pagata è già tutta in mano a Equitalia, ovviamente vista l’attuale fortuna galattica che abbiamo, non poteva certo essere diversamente.

Quindi, con la delega in una mano e la Procura notarile in un’altra [giusto per essere sicura], la prossima settimana dovrò recarmi nuovamente ad Aosta, all’Ufficio di Equitalia per richiedere tutta la situazione debitoria in loro possesso riguardante mio padre, nella speranza di non imbattermi in ulteriori brutte sorprese, poi l’Avvocato valuterà la correttezza dell’importo [visto che alcuni bollettini erano comunque stati pagati] e successivamente si cercherà un accordo di pagamento, rateizzato o meno, bisognerà prima vedere quanto sarà il totale richiesto [e non basso sicuramente..].

Che culo.

Io andrei già domani, ma non ho la macchina e mio fratello non è disponibile, per cui mi tocca aspettare ulteriormente per avere almeno una risposta semi-definitiva e iniziare a fare concretamente qualcosa. Che rottura.

Tra l’altro oggi mio padre ha fatto la seconda chemioteramia, ci avevano detto che i 3 giorni di chemio non sarebbero stati consecutivi, ma alternati a un giorno di pausa, ma come sempre hanno nuovamente cambiato idea e non si sa perché, per come e per quanto.

Inoltre l’Assistente Sociale che dovevamo incontrare lunedì, ma che era entrata in malattia – senza comunicarcelo – per 2 giorni (lunedì e martedì), non mi ha ancora chiamata e proprio oggi la commissione si riunisce per valutare la richiesta di Invalidità Civile, cosa che avviene UNA volta al mese, quindi spero che non ci mandi tutto all’aria, perché noi eravamo lì per fare il colloquio lunedì, era lei a non essere presente e abbiamo anche lasciato tutta la documentazione necessaria, sia a lei, sia all’Ufficio di Invalidità della Regione, quindi veramente NON ci sono scuse che tengano, non in questa situazione.

..i “mulini a vento” continuano a ostacolare la nostra strada. Tutto normale quindi.

Per non farmi mancare proprio nulla, oggi ho anche un mal di gola lancinante, prima non riuscivo quasi a parlare al telefono con mio fratello e poi con l’avvocato, sia per il dolore, sia perché proprio mi andava via la voce.
Ci manca solo che io non riesca più a parlare/spiegarmi, come accade nei miei peggiori incubi, e poi siamo veramente sistemati per le feste. Ehhhh.