Post Taggati ‘Gerard Cosmetics’

Lipstick Del Momento

Post leggero – finalmente – giusto per constatare che nell’ultimo periodo sto usando tantissimo il Lipstick Faux di MAC, oramai è il rossetto da tutti i giorni, e lo preferisco a Mehr perché è meno secco, leggermente più chiaro, quindi meno evidente, freddo e contiene più malva [che adoro], inoltre dura a lungo.
Un perfetto e non impegnativo MLBB.

Un altro che tendo ad usare quando voglio restare “naturale” e che mi piace veramente tanto, perché su di me ora – che sono leggermente più scura rispetto alla mia normalità, ma proprio un filino [posso usare quasi tranquillamente il Fit Me 105 di Maybelline per intenderci, di più l’Oreal True Match N1] – appare quasi come un Nude non solo un MLBB, è Underground di Gerard Cosmetics.
Sinceramente temevo che non lo avrei mai sfruttato pienamente a causa della grande componente grigiastra e marroncina, invece mi sbagliavo totalmente e alla fine si è rivelato essere un ottimo acquisto “americano”.

Gerard Cosmetics Lipstick Underground

Questa mattina – assieme a una cartella di Equitalia [Keep Calm: un bollo non pagato della C2 defunta. Ora già saldato] – mi è arrivato un lipstick che avevo acquistato qualche settimana fa sul sito americano della casa cosmetica gerardcosmetics.com, approfittando non solo delle spese di spedizione gratuite, ma anche di uno scontro extra trovato sul canale di uno YouTuber US, scendendo a un totale di 12 euro circa, restando così dentro la “quota – eventualmente – tassabile” della Dogana, cosa per me essenziale per evitare problemi e troppa ansia.

Il Lipstick in questione si chiama Underground, ha un finish matte e ha una colorazione marroncina/beige, con un pizzichino-ino-ino di malva e tanto grigio, il che lo rende molto freddo e poco saturo, proprio come piace a me, unico motivo per cui pur non avendo mai sentito parlare di questa marca, mi sono ugualmente convinta a prenderlo, vedendo tra l’altro per caso uno swatch su un gruppo di FB se non sbaglio.

gerardcosmetics-underground2

La prima cosa a cui ho pensato quando l’ho visto e provato è stata: «gli swatch in rete sono praticamente tutti falsati!». O quanto meno quelli che ho visto io e con la colorazione del mio schermo, infatti spesso appare come un malva/grigio con un po’ di marrone, mentre in realtà il malva non si vede per niente, si percepisce giusto un pochino e solo perché fa leggermente virare il colore primario, che è – come ho scritto prima – il marroncino, trasformandolo nel primo marrone/beige che mi piace e che non mi fa scattare l’impulso di pulirmi la bocca con la mano ogni volta che passo davanti a uno specchio [chiamasi: effetto gelato sbrodolato, al cioccolato o alla nocciola].

Confrontandolo con gli altri due lipstick in mio possesso che contengono del grigio, “Mehr” di MAC e il mio adorato “Come Naturally” di ESSENCE [che è veramente malva/grigio], la differenza è ancora più evidente.

Ciononostante però non ne sono rimasta delusa, anzi l’ho applicato subito per uscire questo pomeriggio e lo porto ancora adesso, tutta soddisfatta, pur avendo anche mangiato, quindi direi che anche la durata è molto buona, così come la confortevolezza [quest’ultima sembra maggiore rispetto ai matte di MAC].

L’unico appunto che posso fare, è che essendo un marroncino/beige medio [almeno su di me] molto freddo e con molto grigio, quindi poco saturo, non sta bene a tutte, perché tende a dare quel poco gradevole “effetto affogata” [potenzialmente anche gli altri 2..], rendendo le labbra quasi “livide” specialmente se in forte contrasto con chi di natura ha colori molto saturi. Almeno questa è la mia opinione, poi ognun* può fare quello che crede ovviamente, anche in base ai propri gusti.
Personalmente avendo io colori di natura poco saturi, l’effetto su di me mi piace molto [come per gli altri due], dato che lo trovo un MLBB leggermente più scuro rispetto alle mie labbra, molto elegante e innegabilmente particolare.

Sono pentita dell’acquisto impulsivo?

Assolutamente no, almeno mi ha leggermente allietato una giornata orribile, iniziata – tra gli oramai “consueti” insulti isterici – alle 5 del mattino, con poi Equitalia e successivamente l’avviso di Windows 10 che gentilmente ha ritenuto di dovermi informare che il mio NoteBook nuovo e pagato uno sproposito, nelle “attuali condizioni” non potrà essere aggiornato a fine luglio, per incompatibilità con il Driver di una delle Schede Grafiche [che attualmente – e da un anno – non ha proprio aggiornamenti, si spera che si sveglino all’uscita di W10], mentre il mio Acer vecchiotto e ancora in attività, sembra non avere assolutamente alcun problema, è già pronto lui, anche se non credo che lo aggiornerò.
Inoltre c’è ancora il mal di testa, ma almeno sto meglio di domenica, quando sono stata a un soffio dal farmi portare al pronto soccorso, perché mi erano venuti così tanti “attacchi TIA” tutti assieme e in contemporanea [non ho sentito alcune parti della zona dx del corpo per un’ora circa, con perdita parziale della vista verso dx e appunto perdita di sensibilità alla parte dx del viso e alla mano dx] che temevo che alla fine fosse definitivamente arrivato un attacco di ICTUS vero e proprio.
Per fortuna non lo era, ma che panico però..

..devo proprio decidermi ad andare dal medico.