Post Taggati ‘grafica’

Orrori “Grafici”

Non mi era ancora mai capitato di imbattermi in un’amputazione netta di un Logo, a totale discrezione della “””””grafica“”””” autonominata di turno, eppure oggi è accaduto e per fortuna che la curiosità ha vinto, spingendomi ad aprire l’e-mail inditolata “bozza manifesto”, perché altrimenti quell’obbrobrio [tra l’altro “Istituzionale”] avrebbe iniziato a girare nei prossimi giorni [obbrobrio resta ugualmente, perché il tutto è inguardabile, però..]

Ma io dico, se i Logo sono tali, un motivo c’è, un Logo è una rappresentazione fissa e immediata di un’azienda, organizzazione, ente, etc. quindi se l’improvvisata grafica di turno lo amputa/modifica/storpia, tagliando tra l’altro proprio la parte che rende quel logo IL logo dell’organizzazione, quindi la parte “grafica”, lasciando solo la dicitura, sono autorizzata a pensare che costei sia un’idiota che non solo non capisce nulla di grafica, ma che non conosce proprio le basi della vita.
Un logo può essere registrato, è questione di riconoscibilità, di reputazione, di NOME e PRESENTAZIONE pubblica, quindi che diavolo passa per la testa a certi individui? Io proprio non capisco.

Pensavo di aver già visto il peggio del peggio, e invece…

P.S: posterei la “bozza”, in file JPG, con l’effetto visivo nettamente schiacciato, come se Loghi e Scritte ammassate, fossero finiti in una compressa, ma per ovvi motivi.. non posso. Peccato, vi fareste una gran risata.

Aggiornamento in diretta:
Non ci posso credere, la signorina vuole pure avere ragione, credo di aver visto il peggio del peggio, qualcuno che non sa cosa sia un LOGO e il suo scopo, e che pensa pure di fare un favore storpiandolo/amputandolo, pensando di poter usare bellamente un “derivato” al posto del Logo ufficiale [perché sì].
Da fuori di testa.
Spero per lei che non abbia mai a che fare con Enti di rilievo o con progetti finanziati da Aziende e dalla Regione, perché in tal caso andrebbe SERIAMENTE nei casini [e se li meriterebbe tutti].

Ovviamente ho risposto in modo perentorio e con tanto di lezioncina basica, visto che nella sua risposta la mia richiesta sembrava solo un “vezzo insensato” [nella sua testa: “ma come, vi ho fatto un favore, ho spezzato il logo in 2, la parte grafica l’ho svuotata – togliendo il nome dell’organizzazione – e l’ho messa come background sfocato gigante per darvi rilievo e l’altra composta dal solo acronimo l’ho messa in alto al posto del logo ufficiale, come fate a non essere contente?!”].
Come si fa… ma come cavolaccio si fa ad essere così capre?

Vettoriale

Ci ho messo un po’ per dedicarmi “a questo mondo”, francamente non mi andava, ma visto che dovevo modificare nuovamente il Logo dell’Associazione, ne ho approfittato per fare anche la versione vettoriale, sebbene sarà usata veramente pochissimo, però se dovesse servire per stampe e simili [anche fatte da terzi] ora sarà disponibile.

Comunque ho visto che pochissimi sanno usare grafica, web e quant’altro, addirittura la Regione fa una gran confusione in merito, motivo per cui ci siamo prese addirittura un cazziatone per aver usato una vecchia versione del loro logo, peccato però che non si siano minimamente degnati di mandarci — a progetto approvato — i file necessari, se non ora, e pensare che il “logo errato” era sotto i loro occhi da settembre, ma non hanno fiatato se non per complimentarsi.
Sono senza parole.
… e poi vogliamo parlare del file .pdf apposito in cui viene spiegato in pagine e pagine come deve essere usato e non usato il loro Logo? Fanno proprio di tutto per complicarsi e complicare la vita agli altri.

Vabbè, pace, sbagliando si impara, anche se mi viene da ridere pensando ai Loghi inviati dall Pari Opportunità Provinciali e Comunali: dei .jpg piccolissimi e sgranati, tanto che avevo dovuto rifarli io da zero.

Dimenticavo: la maledizione del terzo anno sta colpendo ancora, infatti il mio portatile sta iniziando a dare i primi segnali di cedimento o meglio sta facendo esattamente come il suo predecessore: a volte non vede più la carica.
Per ora funziona ancora, ma non posso spostarlo, altrimenti muore.
Che sfortuna, spero che sia solo il caricatore il problema e che non sia nuovamente un malfunzionamento interno del PC, perché qui a Brescia ho già visto che non sanno sistemarlo.

Ci sono altre cosette in ballo, personali però e decisamente superficiali, ma ne parlerò più avanti, sempre se andrà tutto bene.

Ah già.. i 31 sono alla porta, letteralmente, tra 15 minuti circa… sono qui -_-‘

E non si finisce mai di imparare

Chi lo sapeva che c’era così tanta differenza tra grafica/impostazioni per il web, o un semplice documento, e quella/e per la vera e propria carta stampata, con tutte le varie regoline e programmi appositi tutt’altro che estremamente intuitivi.

..e comunque Adobe ha proprio il monopolio su tutto, c’è ben poco da dire.

Mi prende male a pensare che ho appena iniziato con i vari manuali — video e testi — credo che ci metterò una vita per capire come usare nel migliore dei modi InDesign, tanto da riprodurre l’Agenda come si deve, con l’aggiunta delle necessarie migliorie.
Aiuto.