Post Taggati ‘Poste Italiane’

Le Stranezze..

..Amazon, che non perde mai un colpo, dopo una settimana [ordine fatto il 17 e il 18 gennaio] non mi ha ancora spedito nulla, sebbene le date previste per la consegna fossero dal 21 al 25 [ciao-ciao].
Cosa ancora più strana, due operatori del relativo servizio clienti – uno oggi su twitter, che neanche avevo contattato – hanno continuato a dire come un disco rotto di essere comunque PUNTUALI, dimostrando di avere una percezione assai bizzarra di puntualità, facendomi solo salire il bile, tanto da aver cancellato un ordine – quello del 17, che non si erano proprio calcolati – e aver scritto nuovamente all’assistenza, per chiedere – visto il forte ritardo di SPEDIZIONE, che solitamente fanno sempre entro 48 ore, altro che puntualità – se eventualmente potevo anche cancellare il secondo ordine, quello effettuato il 18 e che era appena entrato in “preparazione per la spedizione“, con tanto di importo prenotato sul mio conto corrente.

Alla fine mi ha direttamente chiamata un’altra Operatrice, Ramona, che si è scusata immediatamente per il forte ritardo, non ostinandosi come i suoi colleghi maschi a dire che tutto era perfetto e puntuale […bile…], cosa che mi ha da subito ben predisposta, dopotutto i ritardi possono esserci ovunque, ma ciò che mi indispone fortemente è la negazione-negazione-negazione, come se fossimo tutti idioti, quando basterebbe prende atto del fatto, scusarsi a nome dell’Azienda, verificare la situazione, tranquillizzare il cliente sulla reale presa in carico dell’ordine e stop, tutti felici e contenti.

Sostanzialmente è ciò che ha fatto lei, spiegandomi l’attuale situazione dell’ordine attivo e che se volevo, non essendo ancora stato spedito, poteva effettivamente procedere con la cancellazione, sottolineando che l’importo prenotato sarebbe stato “sbloccato” dopo pochi giorni, aggiungendo che altrimenti si sarebbe presa in carico il monitoraggio dell’ordine, richiamandomi lunedì per un ulteriore aggiornamento e anche per decidere se attendere ancora nel caso di un’ulteriore mancata spedizione, o se procedere con l’annullamento.
Ho accettato questa seconda opzione, sebbene l’annullamento immediato anche del secondo ordine – che ovviamente alla fine non è stato spedito neppure oggi – francamente non mi sarebbe dispiaciuto affatto.

Cosa sarà successo? Boh.. avranno dato il giro, mai visto un tale ritardo e addirittura con due ordini differenti!

La cosa positiva è che con l’Operatrice abbiamo riso tutto il tempo – dopo aver deciso sulla questione – parlando sia degli sconti sostanziosi che arrivano SEMPRE dopo che io ho effettuato l’ordine, anche dopo pochi minuti/ore [è automatico oramai, aspettano me] e della mia pessima esperienza con Prime a inizio 2015, quando decisi di usare la prova gratuita per ricevere velocemente una chiavetta USB che mi serviva urgentemente… peccato che fu l’unica volta in cui il pacco ci mise ben 3 settimane ad arrivare [con spedizione immediata, ma poi il pacco si perse chissà dove..]. Epic Fail. Per me è stata la prima e ultima volta, ovviamente.
Mi ha salutata che stava ancora ridendo di gusto. Felice di essere stata utile anche io in qualche modo.

…poi ho deciso di fare la ricarica Wind direttamente dal conto BancoPostaClick, visto che a breve l’opzione mensile attiva si rinnoverà.
Ho fatto tutto come sempre, ho concluso la procedura e…. un minuto.. niente… due minuti… niente… 5 minuti… niente.. 10 minuti.. NIENTE.
Ok. Houston, abbiamo un nuovo problema.
Controllando il saldo sul conto ho visto che era immutato, infatti non era stato fatto alcun prelievo e nella bacheca non avevo ricevuto alcuna conferma.
Ho deciso di aspettare.
Dopo 5 ore ancora niente, ho ricontrollato sul conto, sempre uguale, poi ho guardato di nuovo la Bacheca, dove ho finalmente trovato un avviso di annullamento della richiesta di ricarica, per problemi vaghi non spiegati e con scuse per il disservizio.

…certo che così diventa improvvisamente MOLTO più semplice tenere sotto controllo e a bada la contabilità e finanze varie, visto che mi stanno improvvisamente ignorando tutti gli ordini!

…la cosa però non mi solleva per niente… -_-‘

Poste Italiane, che giramenti..

Sono furiosa, com’è possibile spendere 5,50 euro per una Raccomandata che da Milano a Brescia ci sta impiegando 10 giorni per arrivare, se non addirittura di più?
A piedi ci avrei messo di meno.
4 giorni fermo a Milano, poi un viaggio infinito [avrà fatto il giro d’Italia?] e ora è da 4 giorni fermo QUI a Brescia! Ma che diavolo stanno aspettando?!

Al posto di migliorare il servizio peggiora sempre più, anche se il pacco/la busta è tracciata.
Non hanno alcun ritegno.

E io stupida ad aspettare ogni santissima mattina, senza tra l’altro mai scorgere una volta il Postino, tanto che ho il dubbio che non sia proprio mai passato, visto che le buche per le lettere sono sempre tutte vuote [pubblicità a parte].

Sono allibita.

ore 17:02
Dopo essermi lamentata delle Poste per ore ed aver contattato anche il loro servizio clienti su Twitter, alle 14 il Postino ha finalmente suonato il citofono e per ben DUE raccomandate, quella di Milano partita il 4 e una di BARI partita il 9 O_o.
Non sapevo che geograficamente Bari fosse più vicina a Brescia rispetto a Milano, eppure così sembra per le Poste Italiane.
Ma che diavolo..

Comunque tutto ora è nelle mie manine e devo ringraziare le due ragazze – trovate su Depop, l’ho detto che sarebbe stata la mia fine – che sono state gentilissime, una mi ha addirittura inserito nella busta un fogliettino scritto a mano con i suoi saluti e i ringraziamenti, cosa non affatto comune che ho apprezzato moltissimo, regalandomi un sorriso.

Poste.. e l’attesa infinita

Stavo riflettendo sui vari servizi offerti dalle Poste e mi chiedo se ci sia qualcosa che funzioni bene o se sia tutto sempre molto precario.

Nell’attivare il conto BancoPosta Click la scorsa settimana ho incontrato alcune difficoltà, anche causate dal cattivo funzionamento del loro sito web, che apparentemente aveva fatto tutto nel modo giusto, tranne avvisare l’ufficio scelto dell’appuntamento fissato, con il pessimo risultato di aver buttato via una mattinata intera con un’attesa infinita e infruttuosa. Poi c’è stato il problema dei moduli che risultavano essere compilati solo parzialmente e in ultimo [si spera] ancora un’attesa infinita per una lettera con i codici di attivazione che non arriva [e il servizio di consegna è il loro, quindi..], motivo per cui sebbene il conto sia già attivo da una settimana e non vuoto, io tramite il sito non posso comunque fare operazioni di alcun tipo, oltre a visualizzare il saldo, ed essendo un conto online [click] è tutto un po’ assurdo. Spero vivamente che la prossima settimana tutto si sistemi definitivamente, sempre che ovviamente non abbiano perso la lettera da qualche parte..

L’attesa, sembra essere il denominatore comune dei loro servizi: online [io il sito lo becco sempre quand’è chiuso, lento o problematico e anni fa avevo avuto problemi anche con l’attivazione dell’account online per via del mio codice fiscale che risultava già misteriosamente registrato.. e non sono la sola], negli sportelli, nella consegna della posta, nell’invio di documenti, nell’attivazione effettiva di un servizio, etc.. ogni volta è un’attesa infinita, e poi ci si stupisce quando un cliente sbrocca e inizia ad insultare tutti, dipendenti e clienti [capita ogni volta che vado nell’ufficio postale in zona, vecchietti che sbroccano, peccato però che poi siano i primi a fare perdere tempo a tutti e i primi a cercare di passarti davanti.. ma vabbè.. i numeretti, quando li metteranno?].

martedì, 23 settembre 2014, ore 14:09
Confermo l’eterna lentezza, una tartaruga sarebbe più veloce e a quest’ora avrei già nelle mie mani tutto il necessario per gestire il mio conto e usare i miei soldi, invece mi trovo nella situazione idilliaca per tutte le Banche esistenti al mondo: posso mettere soldi sul conto, ma non li posso usare/prelevare in alcun modo, lì sono e lì restano.

Il conto l’ho aperto ed è stato creato/attivato a tutti gli effetti l’11.
Il 17 o 18 mi è arrivata una lettera con le coordinate bancarie.
Il 22 mi è arrivata un’altra lettera con il codice per l’home banking […]
A quanto pare mi manca ancora una lettera con il codice della carta Postamat e – leggendo in giro – forse ne manca anche un’altra con la carta vera e propria, anche se nella prima lettera c’era scritto che dopo la ricezione dei due codici dovrei recarmi alla sede postale per ritirare Carta Postamat e il Lettore Postamat, quindi non so proprio cosa pensare, chiederò alla ricezione dell’ultimo codice [se mai arriverà, con queste tempistiche..].

..e l’attesa infinita continua.

giovedì, 25 settembre 2014, ore 21:47
Oggi ho chiamato il numero dell’Assistenza 800.00.33.22 [tasto 1 poi 2], chiedendo all’operatore lumi sulla mia pratica e sull’invio – effettuato o meno – dell’ultimo codice, più informazioni riguardanti la carta postamat.

Dopo una fase iniziale in cui credevo che mi liquidasse in due parole: «non le ha detto nessuno che la pratica di attivazione richiede 20 giorni?» [in effetti no, anche perché l’attivazione del conto è avvenuta all’istante, altrimenti non lo potrei vedere online e non avrei potuto fare alcun accredito], è diventato gentilissimo e molto disponibile, chiedendomi tutti i dati necessari per visualizzare la mia pratica e vedere se riusciva a risalire all’invio dell’ultimo codice e anche della carta postamat [la lettera iniziale conteneva una cavolata: con il conto bancoposte click arriva direttamente a casa, nella busta n. 4, bisogna recarsi all’ufficio postale solo dopo per attivarla].

Non è riuscito a risalire alla data precisa dell’invio [anche se ci ha dedicato veramente molto tempo], ma ha visto che la mia pratica – aperta il 15 – è all’interno di un lotto [di oltre 1.000 altre pratiche] di spedizione, quindi teoricamente la tempistica generale per la ricezione di tutto, dovrebbe aggirarsi ad altri 10 giorni.
Almeno ora ho qualche informazione aggiuntiva, conosco la tempistica, so che dovrò aspettare anche la carta, che tra l’altro sarà dell’ultima nuovissima generazione [qualsiasi cosa voglia dire, ma l’operatore sembrava molto “esaltato” all’idea, come se fosse una cosa bellissima] e francamente sono più tranquilla, perché so che non mi hanno dimenticata e che nulla è andato perso nel famelico buco nero delle Poste Italiane [è un passo avanti].

Curiosità: durante la richiesta delle informazioni sui miei dati per procedere con la ricerca, l’operatore mi ha domandato se il conto era cointestato o meno, e alla mia risposta negativa ha esordito con: «ah bene! è veramente una soddisfazione avere un conto proprio!», con tono molto amichevole e solidale, quindi non era uno sfottò.
Immediatamente mi sono chiesta: «me lo ha chiesto/detto perché sono donna? le donne generalmente non hanno un conto proprio? è una novità?», ma siccome ne conosco tante totalmente indipendenti, credo che il suo “stupore” e la sua affermazione solidale fosse collegata eslusivamente all’errata idea sulla mia età, visto che so che tramite telefono spesso vengo scambiata per una bambina e nel suo caso una ragazzina appena maggiorenne suppongo.
È l’unica spiegazione sensata, ma è stato comunque un po’ spiazzante, anche se la sua affermazione alla fine – e nel mio caso – è stata assolutamente totalmente azzeccata [..in effetti è questo che mi ha spiazzata di più].

venerdì, 3 ottobre 2014, ore 23:11
Ieri mi è arrivata la lettera con il codice della Postamat Click, con al suo interno questa lettera:

BancoPosta

a questo punto non sono confusa, di più, visto che neppure all’Assistenza delle Poste a quanto pare sa quello che fa, quando conoscere/fornire queste informazioni basilari è proprio il suo lavoro.
Appena potrò andrò all’ufficio Postale e svelerò l’arcano,… spero.

lunedì, 6 ottobre 2014, ore 13:50
Oggi sono andata alla Posta, con l’ultima lettera arrivata e – sorpresa – mi hanno consegnato la Carta Postamat che era arrivata a loro proprio qualche ora prima [ma a quanto pare solitamente arriva una settimana dopo la ricezione del codice], quindi non arriva più per posta, ma bisogna andarsela a prendere all’ufficio postale in cui è stata effettuata l’attivazione del conto, almeno nel mio caso.
Mi è stata attivata e mi è stato consegnato il lettore, anche se sono dovuta tornare per richiederlo due secondi dopo essere uscita dall’ufficio, visto che mi sono resa tardivamente conto che mi mancava qualcosa [senza lettore non si può fare nulla online, ed essendo un conto Click è assurdo che non ci abbiano pensato..].

Epopea conclusa direi, ora ho il controllo di tutto, finalmente!!