Post Taggati ‘Windows10’

Voilà! Come nuovo

Finalmente sul mio Notebook Asus tutto sembra funzionare nel verso giusto: sì, il problema era proprio la precedente installazione di Windows10, evidentemente “buggerata”.

Questa volta quando ho eseguito l’aggiornamento il portatile era quasi vuoto, aveva solo le sue app/i suoi programmi di sistema, tra cui molti di Asus, che precedentemente mi avevano dato molti problemi, infatti avevo dovuto ripristinarli tutti, visto che non funzionavano più, mentre ora.. tutto è funzionante, senza ripristino, ho semplicemente dovuto scaricare/installare l’aggiornamento di alcuni Drivers rilasciati per Win10, per la scheda video Nvidia e per altro software interno.

Office 365 e Adobe Acrobat Pro ora non danno più alcun tipo di problema, si sono installati e aperti subitissimo, idem altre App, quindi finalmente sono riuscita a fare quello che dovevo, aggiornando Curriculum, etc.

Altro che assistenza Microsoft! Sarei ancora lì a installare e disinstallare il programma, chiudendo tutte le applicazioni di sistema, riavviando in modalità provvisoria, etc. etc.

Meglio così, ho dato una bella pulita [anche se c’era ben poco da pulire] e ho aggiornato alcuni programmi di mio uso comune, passando alle versioni nuove.

Sebbene ci sia stato questo problemino “mica da niente”, continuo ad apprezzare questa nuova versione di Windows, specialmente dopo aver rivisto/usato velocemente Win8 e Win8.1, brrrrrrr non devevo l’ora di poter insallare nuovamente Win10.

L’unica cosa ce mi lascia notevolmente perplessa è: tra 12 mesi, cosa succederà? Rilasceranno un modo per poter formattare il PC tornando ad usare Win10, creando ad esempio un’immagine di sistema [ora tale opzione non esiste], o cosa? Oppure se si dovrà formattare il sistema tutto verrà definitivamente perso e dopo essersi abituati alla nuova versione per 12 mesi, si sarà costretti ad usare nuovamente Win8, oppure a mettere mano al portafoglio per acquistare l’aggiornamento che ora è gratuito?
Come ipotesi non è per nulla bella e neanche tranquillizzante, anzi mi pare un po’ una bastardata, ma tant’è…

Formattare Win10: fatto

Alla fine ho dovuto formattare tutto, perché il problema apparso con alcuni programmi importanti, office compreso, sembrava essere irreversibile. 

Bel lavoro Microsoft. 

Ovviamente il mio ASUS era tornato all’origine, cioè all’odiato Windows 8, poi aggiornato a 8.1 e ora – dopo 24 ore – è riapparso l’aggiornamento a Windows 10,che farò per vedere se essendo il PC completamente vuoto il problema si sarà risolto o se si riproporrà. In tal caso subentrerà poi un tecnico di Microsoft [ho acquistato office e con esso la garanzia di funzionamento].

Vedremo, anche se ora non ho più neppure la possibilità di installare i vecchi programmi perché ho tutto a Brescia, ehhhh. 

Windows 10 il primo Grave problema

Bello tutto, tranne il piccolo problemino di “non riconoscimento percorsi dei file” che mi da su vari programmi da quando l’ho aggiornato, tra cui Adobe Acrobat Pro, il vecchio Office 2010 e altri che ho disinstallato, convinta che il problema fosse solo un’eventuale “incompabilità”.

Fino a quando ho provato ad installare Office 365 e mi ha dato lo stesso identico problema: lo installa, ma non lo vede, segnala che il percorso del file è errato/inesistente, quando invece c’è, eccome se c’è e se lo è piazzato lì da solo, eppure non funziona e neppure l’assistenza Microsoft sembra aver mai visto/sentito di questo problema, non sapendo che pesci pigliare.

Per fortuna che ho acquistato solo un mese, almeno se non dovessero proprio riuscire a capire il problema e a risolvere questo immenso controsenso [accetto tutto, ma che Microsoft si crei dei problemi da solo, in un ambiente suo, anche con programmi suoi.. un po’ meno] avrò buttato via 7 euro e non 70, anche se poi dovrò trovare un sostituto, che purtroppo non lo sarà mai al 100% [so cosa c’è in giro e non mi ci sono mai trovata troppo bene, perché comunque le impaginazioni cambiano molto da un programma all’altro].

Comunque sto notanto anche un altro problema con le sue app: non riesce più ad aggiornarle e quelle in attesa di quell’aggiornamento impossibile hanno deciso di non funzionare più correttamente, come la posta, il calendario, etc.
Ehhhhhh….
..
e l’unica cosa che ho installato/disinstallato/installato/disinstallato/etc da questo “cambiamento” è stato proprio Office 365.

Windows 10

Ebbene sì, a me Windows 10 piace e anche molto [almeno per ora], forse perché dopo il pallosissimo Windows 8.1 tutto fondamentalmente mi sembra una boccata d’aria fresca.

Apprezzo molto la “grafica minimal” e poi è tornato l’amatissimo menu in Start, che non ti obbliga ad uscire in un’altra schermata per cercare qualsiasi programma [è comunque impostabile, per i pochi amatori di W8 o i tablet, credo], tutto quindi mi sembra più immediato, anche se molte voci sono state spostate totalmente dal “Pannello di Controllo” classico, alla nuova [creata su W8] sezione “Impostazioni”, causando qualche istante di smarrimento iniziale, in cui nulla sembrava più modificabile, neppure la grafica dello schermo, le notifiche, la selezione dei programmi principali [unico modo per cambiare il browser predefinito, da Edge – se lo mettono in automatico.. furbetti – a Firefox o altri], windows update, ripristino, etc. etc.

L’unica cosa che non ho apprezzato molto è stato il post-installazione/aggiornamento, quando mi sono resa conto che molti programmi di ASUS non funzionavano più correttamente, ritrovandomi a doverli Ripristinare [neanche aggiornare], mentre altri dovrò proprio toglierli perché a quanto pare W10 non supporta più alcune caratteristiche di W8, come ad esempio il riconoscimento facciale, inoltre mi ha fatto rimanere un po’ perplessa il fatto che in automatico abbia totalmente rimosso alcuni programmi [??] tra l’altro neppure di Microsoft e che Office 2010 abbia definitivamente smesso di funzionare, anche se questo in parte lo avevo messo in conto, al massimo valuterò poi l’acquisto del 2016, che comprende anche 1T di spazio virtuale, il che è sempre utile.

Ah.. dimenticavo Cortana, la pseudo Siri, di cui non ho mai capito l’utilità neppure sullo Smartphone, visto che parlare da sola non mi sembra questa gran genialata ed inoltre sul Note4 ho anche dovuto disattivarla, perché mentre parlavo con persone vere aveva la tendenza ad attivarsi [pur non pronunciando mai la frase di attivazione predefinita], facendo solo danni.
Tra l’altro il motore predefinito e non modificabile di Cortana è Bing, che francamente non mi piace per niente, preferendo comunque Google, quindi alla fine mi ritrovo ugualmente ad aprire il Browser per fare le mie ricerche, senza “chiedere a lei” nella barra delle applicazioni, senza contare che tutto il resto, le implementazioni con le applicazioni, le notizie, il calendario, lei che “parla/scrive”, etc. funziona solo ed esclusivamente se attivi la geolocalizzazione, altrimenti si mette in sciopero totale [che non è una gran perdita..].